Lezione 16: Un mondo di opzioni binarie. Parte 3

Corso cfd
15 agosto 2015
|
0 Comments
|

Finora abbiamo accennato al funzionamento di diversi tipi di opzioni binarie (opzioni ladder, opzioni pair o coppia, opzioni kiko giusto per farvi intendere come ogni piattaforma possa congegnarne di nuove, sulla base di nuovi spunti di finanza creativa) ma ne manca ancora qualcuna per completare la nostra descrizione su quelle attualmente esistenti sul mercato. Oggi ci occuperemo di una delle opzioni esotiche più remunerative, ovvero le opzioni one touch. Cerchiamo di capirne le caratteristiche fondamentali, come utilizzarle in modo più proficuo e come capire se sono adatte al nostro stile preferenziale di trading.

Con le one touch guadagno più del 100! Convengono?

Esattamente, le opzioni one touch vi permettono di ottenere un rendimento anche superiore al 100%, ma bisogna impararle a gestire. Capiamo insieme cosa ci può aiutare a tal proposito.

In tale riquadro, tratto da Anyoption, noterete una bella sfilza di opzioni binarie One Touch. Eccole di seguito:

onetouch

Da come potete notare, bisogna semplicemente porsi la verifica di una condizione (in questo caso, doppiamente vincolante – non viene richiesto solo e soltanto che il prezzo tocchi la soglia indicata ma pure che ciò avvenga nella fascia superiore, traiettoria ascendente dei prezzi – o nella fascia inferiore dei prezzi, traiettoria discendente) e capire attraverso gli strumenti segnaletici che abbiamo a disposizione se ciò avverrà. Vi mettiamo in sintesi, però, quali sono i capisaldi su cui si basa la costruzione di un’ipotesi di verosimiglianza, dal punto di vista tecnico-statistico (se si vuole ricorrere a sofisticatezze analitiche che facciano riferimento anche a solide premesse che non pongono sede nella casualità pura):

  • il raggiungimento della soglia di prezzo stabilita deve avvenire una ed una sola volta solamente. Una volta che ciò avviene, l’operazione verrà chiusa. Ma quando? Questo è un dettaglio solitamente trascurato dai traders…Quando la piattaforma procederà alla verifica delle operazioni di trade ancora aperte e da chiudere perché la condizione ipotetica si è realizzata: esattamente, viene prefissato inizialmente un periodo nel quale puntualmente il broker effettua tale ciclica routine, molto importante per noi e questo può cambiare di piattaforma in piattaforma. Solitamente, ciò avviene a fine giornata ma alcune piattaforme potrebbero mettere tra le regole che ogni fine settimana non solo mettono sul mercato le suddette opzioni (e si può acquistarle solo nel fine settimana) ma verificano le situazioni ancora in sospeso per chiudere quelle vincenti, e nel contempo perdenti. Abbiate quindi la precauzione di informarvi su tale regola perché è importante sapere se in quel frangente potrà o meno essere violata la condizione toccando per la seconda volta il prezzo. Sarebbe una disattenzione se fossimo bravi a capire quando ciò avviene ma non altrettanto nel capire che, prima della chiusura dell’operazione (nel periodo stabilito dal broker), il timing è troppo ridotto per poter confidare nel chiudere in the money. Quindi, non c’è che dire: dobbiamo ricorrere a tutti quegli strumenti che ci diano una stima precisa non solo della dinamica dei prezzi ma anche del frame rate dei prezzi. Potremmo comunque carpire queste informazioni addizionali affidandoci ai classici oscillatori e stocastici dei prezzi che ci fanno capire il grado di turbolenza dei prezzi e pertanto con quanta incertezza si può stabilire se vi saranno o meno deviazioni transitorie dalla linea dei prezzi, quelle più pericolose per avere uno zig-zag dei prezzi che toccherà due volte la linea target!
  • Le opzioni one touch offrono rendimenti elevati, più che con le opzioni classiche ma richiedono una grande capacità di valutazione, come abbiamo menzionato sopra.

Vi abbiamo dato una serie di informazioni tattiche, giusto per lasciare una serie di obiezioni a chi dice che con le opzioni one touch finire in the money è pura fortuna perché la fortuna con il trading binario ha poco o nulla a che fare.