Broker Forex con spread bassi

broker-forex-con-spread-bassiSe come tanti altri nostri lettori ti trovi su questa pagina è perché vuoi fare trading, ma soprattutto vuoi farlo in modo conveniente, allora è proprio da qui che nasce l’idea di questa piccola guida ai broker Forex con spread bassi. Non tutti gli operatori sono uguali, ve ne sono alcuni più economici di altri e per questo più vantaggiosi è quindi doveroso informarsi per fare la scelta giusta, e nel trading come saprai sono molte le scelte che bisogna fare. Nei seguenti paragrafi parliamo di spread che giustamente diviene la prima preoccupazione di tutti gli operatori nel momento in cui iniziano a fare trading online, specialmente da quando scoprono che si tratta dell’UNICO COSTO che bisogna sostenere per operare sul Forex, per fortuna.

Migliori broker per forex

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Serietà del brand
  • Piattaforma potente e flessibile
100€ Inizia
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
100€ Inizia
eToro
  • Social trading, segui/copia gli esperti
  • Piattaforma molto intuitiva
250€ Inizia

Vogliamo partire chiarendoti il concetto di spread che veramente pochi traders comprendono, solo così ti sarà possibile intuire perché bisogna scegliere dei broker con uno spread basso invece di quelli che ne impongono uno elevato. Scovare i broker migliori in tal senso non è affatto semplice, ma noi abbiamo condotto una ricerca approfondita in esclusiva per te e per tutti i nostri lettori, perché li vogliamo sempre ben informati e capaci di fare trading a condizioni vantaggiose a differenza di molti principianti che iniziano e non sanno davvero dove sbattere la testa.

Nel Forex prima di imparare a fare trading, bisogna imparare a perdere, ma prima di imparare a perdere è importantissimo risparmiare. Molti traders approdano in questo settore da una condizione economica non proprio rosea e tra molte difficoltà, tra quelli che iniziano ci sono persone che hanno messo da parte il loro capitale con difficoltà e sacrificio, quindi la prima preoccupazione è quella di dover risparmiare sui costi, perché il denaro che si salva in questo modo poi può essere reinvestito e non andrà mai sprecato. Fatto ciò ci si può concentrare sugli altri aspetti del trading per diventare più capaci ed investire alla grande! Credici è l’ultimo step.

Una definizione di Spread bassi

Tutti quelli che non hanno fatto ancora molta strada nel campo del trading trovano difficoltà con alcuni concetti tecnici come quello di spread, eppure è uno dei concetti fondamentali nel campo del Forex. Quindi ora ci accingiamo a spiegarti a parole semplici in cosa consiste lo spread e perché per te è così importante farci attenzione.

Se non sai quali sono i costi del fare trading forex stai per trovare la risposta qui. Pochi sanno quanto possa essere vantaggioso fare trading sul mercato Forex, ma questo accade perché essi non sanno che investire non comporta un costo elevato, c’è soltanto un fattore a cui fare attenzione, vale a dire lo “spread”.

Come già saprai il mercato forex comporta molti vantaggi 3 sono quelli più importanti:

  1. E’ un mercato liquido: la grossa liquidità è uno dei principali fattori di convenienza: il forex è il più grande mercato finanziario del mondo ed è in grado di muovere oltre 3 trilioni di dollari ogni giorno. Più soldi si muovono su un mercato maggiori sono le occasioni proficue di investimento specialmente per i traders retail, un mercato liquido è un mercato che si muove molto.
  2. Si può fare trading a leva: se la liquidità è un enorme vantaggio, il leverage (o leva finanziaria) è un altro importante aspetto. Gli investitori privati possono infatti avere accesso a leverage molto elevati che aumentano il tuo capitale anche fino a 400 volte per unità, ciò significa aumentare i profitti di pari passo con l’aumento della leva, ma attenzione perché questo comporta dei rischi.
  3. Trading a risparmio: a questi due aspetti importanti vanno ad aggiungersi i costi, il vero e proprio cavallo di battaglia del forex. Nel foreign exchange non esistono infatti commissioni sui movimenti di denaro, ma soltanto costi di spred. Una volta non era così e per questo i piccoli investitori come te che non hanno 100.000 € a disposizione in teoria non potrebbero operare, ma ora non è più così.

I broker forex non richiedono alcuna commissione ai propri clienti. Il broker ottiene il proprio guadagno introducendo uno “spread”, ovvero la differenza tra il prezzo BID ed il prezzo ASK sulla coppia di valute che viene scambiata. Il broker aggiunge lo spread all’interno del prezzo del tasso di cambio e lo mantiene per sè, ricoprendo i costi di gestione ed ottenendo un ricavo. Tale costo, ovviamente, viene addebitato una sola volta per transazione, solitamente durante la fase di acquisto o vendita della coppia di valute. Tutto questo è legale e regolare e per te si tramuta in un costo di pochi centesimi di euro su ogni transazione.

Quali sono le coppie di valute con spread più basso?

valute-spread-bassoLo spread è quindi l’unico costo per chi opera nel forex, ogni broker però ha il diritto di applicare un proprio spread che può essere variabile o fisso, chi lo offre fisso in genere lo propone un po’ più alto, invece chi lo offre variabile lo da più basso però con il rischio che il tasso si alzi. Le tabelle di BID/ASK delle valute, pubblicate dai siti internet dei broker, hanno già al proprio interno il calcolo dello spread. Esso può variare sensibilmente, ma solitamente si attesta tra i 2 e i 10 pips. Ogni coppia di valute ha uno spread differente e le coppie più popolari come EUR/USD o GBP/USD hanno costi nettamente inferiori, quindi in questo senso sono molto convenienti per investire.

I broker che noi ti proponiamo in questa guida ti offrono uno spread MOLTO più basso di 10 pips, pensa che eToro uno dei broker consigliati, te lo concede di soli 1,5 pips che ammonta a circa 80 centesimi in media per operazione. Gli spreads possono inoltre variare a seconda del tipo di conto che viene aperto presso il broker, per questo motivo è sempre una buona idea leggere i termini di e condizioni in fase di iscrizione, passaggio che tu puoi ignorare perché questi controlli li abbiamo già fatti noi.

Broker Forex con spread più bassi

Come promesso adesso ti facciamo una introduzione ai broker con spread più bassi, scegliendo uno dei broker che seguiranno hai la certezza di conseguire il massimo risparmio facendo trading.

Broker Forex eToro

broker-etoro

Di eToro abbiamo già parlato in precedenza perché è davvero un broker che offre spread bassissimi. Sulla coppia EUR /USD ti offre addirittura solo 1,5 pips di spread (i pips sono la minima variazione che può subire il prezzo di una coppia di valute). Etoro oltre ad essere economico è un broker sul quale puoi fare affidamento.

Con la sua piattaforma WbTrader ti permette di operare in modo semplice e facilitato, le funzioni che devi imparare non sono molte e sono facili da gestire. Volendo eToro ti permette anche di interagire con altri traders che hanno più esperienza per carpire i loro segreti o direttamente per copiare le loro operazioni di trading, una occasione da non perdere.

Clicca qui per aprire un conto con eToro e operare con spread bassi. Il trading può comportare rischi di perdite.

Broker Forex Plus500

broker-forex-plus500
Altro broker conveniente e con il trading a risparmio è Plus500, uno degli intermediari più longevi e che hanno saputo rinnovarsi parecchio nel tempo per rispondere sempre al meglio alle esigenze di una clientela in continua espansione. Plus500 ti permette di iniziare a negoziare con un capitale minimo di soli 100€.

La piattaforma è top gamma ed esiste in due versioni, una scaricabile e molto pratica, l’altra disponibile direttamente online. Grazie alla sua piattaforma ed al sodo lavoro che l’ha sempre contraddistinto Plus500 oggi è diventato lo sponsor principale di una squadra come l’Athletico Madrid ed i traguardi non sono ancora finiti.

Clicca qui per aprire un conto con Plus500 e operare con spread bassi. Il trading può comportare rischi di perdite.