Comprare Bitcoin

migliori broker bitcoin
13 gennaio 2018
|
0 Comments
|

Sono sempre di più le persone che si chiedono come comprare Bitcoin. La criptovaluta più famosa del mondo è al centro dell’interesse di tantissimi investitori, che si chiedono come muoversi al meglio e come evitare di perdere soldi.

Se anche tu vuoi qualche informazione in merito, seguici nelle prossime righe. Abbiamo creato una guida passo passo per aiutarti a capire qualcosa di più sul tema.

Le alternative per comprare i Bitcoin

Quali sono le alternative oggi disponibili per chi vuole comprare Bitcoin? Rimanendo nell’ambito delle soluzioni legali, ricordiamo gli exchange e i CFD. Qual è l’opzione migliore? Vediamo le caratteristiche di ciascuna partendo dagli exchange.

Quando li si utilizza, bisogna mettersi nell’ottica di aprire un vero e proprio conto. Ciò significa, chiaramente, fornire i propri documenti d’identità. Di exchange sicuri per comprare i Bitcoin ne esistono diversi, ma tutti hanno un contro non indifferente. Quale? Le commissioni, che sono basse radma esistono. Al giorno d’oggi, pagare commissioni quando si fa trading è impensabile.

Non a caso esistono i CFD, strumenti che rappresentano un riferimento fondamentale per chiunque voglia fare trading con le criptovalute in maniera davvero efficace.

CFD: perché sceglierli per il trading Bitcoin

Chi è alle prime armi con il trading online, potrebbe sorprendersi nel sentir dire che comprare Bitcoin non conviene. Per quale motivo? A questa domanda si può rispondere chiamando in causa punti diversi. Iniziamo dal primo, ricordando che i Bitcoin costano e che il loro acquisto implica un processo burocratico a volte non breve.

In secondo luogo, va ribadito che le criptovalute sono asset molto volatili. Ecco perché, se si vuole fare trading e guadagnare sul medio o breve termine, non è il caso di acquistarle. Per speculare al meglio esistono i CFD. Con questo acronimo si inquadrano i Contract for Difference.

Cosa sono? Strumenti derivati che consentono di aprire posizioni sia long sia short, speculando sulle variazioni di prezzo di un asset senza per forza doverlo acquistare.

Esistono da un ventina d’anni, ma sono diventati popolari solo da quando il trading online ha iniziato a fare parte delle nostre vite. Caratterizzati dalla sola applicazione dello spread, ossia la differenza tra bid e ask, permettono, grazie alla leva, di esporsi sul mercato con una cifra notevolmente superiore al deposito iniziale.

Quando si sceglie questo approccio, bisogna prendere in considerazione anche il rovescio della medaglia, ovverosia il fatto che, quando si perde, si va a toccare l’intero volume generato. Ciò vuol dire che a rischio c’è l’intero capitale. Per tenere sotto controllo la situazione, il consiglio è quello di imparare bene a maneggiare i meccanismi di stop loss.

comprare bitcoinQuali sono i migliori broker per il trading Bitcoin?

Quando si parla di comprare Bitcoin, bisogna ridimensionare il pensiero in quanto l’acquisto in sé non è consigliabile.

Molto meglio, infatti, è operare con i CFD. Quali broker consentono di farlo? Sul web ci sono numerosi broker seri, grazie ai quali è possibile investire sulle criptovalute senza comprare Bitcoin. Nell’elenco è possibile trovarne alcuni particolarmente famosi, che stiamo per descrivere.

  • Plus500: questo broker è ufficialmente uno dei più famosi del mondo. Apprezzato dagli utenti per via dell’interfaccia chiara e della semplicità di utilizzo, è disponibile anche tramite app. Consente di fare trading con i CFD sui Bitcoin e su numerosi altri asset. Quali, per esempio? Le azioni, gli indici, le materie prime. Chi muove i primi passi nel mondo del trading, può iniziare a utilizzare questo broker aprendo un conto demo e operando, almeno per le prime volte, senza denaro reale. In questo modo si può prendere confidenza sia con l’asset, sia con la piattaforma. Non bisogna però esagerare. Dopo un po’, infatti, bisogna passare al conto reale, l’unica soluzione per capire davvero cosa voglia dire fare trading online.
  • Markets.com: broker online apprezzato per la qualità del customer care – essenziale anche per chi ha un conto demo – è caratterizzato anche da sussidi formativi di valore e gratuiti. Quando si muovono i primi passi nel mondo del trading, è impensabile non formarsi adeguatamente. I contenuti forniti dal broker online scelto sono sempre i migliori. Non promettono di arrivare a guadagni stratosferici in pochi giorni e, soprattutto, sono molto pratici. Nel caso di Markets.com, questi contenuti sono soprattutto sotto forma di webinar e sono accessibili anche a chi ha un conto demo.
  • eΤoro: in questo caso abbiamo a che fare con un broker unico nel suo genere. Per quale motivo? Perché mette in primo piano l’approccio del social trading. In cosa consiste? Nella possibilità di fare trading sui Bitcoin e non solo visionando gratuitamente le strategie degli altri trader e replicandole a propria volta. Anche in questo caso, chi sceglie questo broker può aprire un conto demo e iniziare a prendere confidenza con l’asset senza mettere a rischio il proprio denaro.
comprare Bitcoin

Plus500 è uno dei migliori broker per chi vuole fare trading con i CFD senza comprare Bitcoin

Conclusione

Concludiamo ribadendo che, quando si ha a che fare con una persona che muove i suoi primi passi nel mondo del trading online, è fondamentale fargli o farle presente che non è il caso di comprare Bitcoin. Con i CFD è possibile replicare agevolmente la variazione di prezzo di questa criptovaluta senza bisogno di comprarla.

Come già detto, però, ci vuole prudenza. Le criptovalute, Bitcoin in primis, sono molto volatili. Il rischio non si può eliminare ma tenere sotto controllo. Un modo per riuscirci è aprirsi al Money Management. Cos’è? Una strategia che prevede di dividere il capitale in più parti, destinandone ciascuna a un’operazione diversa.

Un altro consiglio per chi ha capito che comprare Bitcoin è sbagliato e che è meglio operare con i CFD riguarda il fatto che, senza controllo psicologico, il trading è pericoloso. Ciò vuol dire, in concreto, evitare sia gli eccessi di ottimismo sia quelli di paura, mantenendo sempre la giusta lucidità.