Lezione 13: Conto di prova gratis? Dov'è.

Corso cfd
9 agosto 2015
|
0 Comments
|

No, di conti di trading demo per le opzioni binarie non ce ne è neppure l’ombra. Gli unici broker che ne offrivano uno hanno improvvisamente ritirato l’offerta perché si sono resi conto che, senza controlli, stava dilagando il fenomeno “mordi e fuggi”. Persone poco interessate al trading binario in sé e per sé azzardavano a fare puntate, sino ad azzerare il saldo virtuale. Con tutto ciò, non sviluppavano una strategia di trading di rilievo, cosa che decreterebbe l’utilità pratica di un conto di trading. Quindi, tendevano, presi dalla passione del trading binario, considerarlo come un divertimento passeggero, frutto di qualche clic e di qualche trade vincente, senza neanche averci speso ore di sana e lucida formazione, l’unica che ci fa diventare veri traders provetti. Quindi, non ci sentiamo di manifestare grida di protesta di fronte al recente provvedimento delle piattaforme sul fatto di abolire ogni conto di trading virtuale. Però, un consiglio possiamo darvelo, altrimenti che lezioni sarebbero. Leggete con attenzione questa preziosa precauzione che fa parte delle piccole astuzie non solo di un trader ma di ogni persona che impari a vivere “di petto”, come si suol dire.

Il rapporto con chi offre il servizio è importante

Ed in effetti, il conto virtuale aveva stimolato, come recenti studi psicologici hanno dimostrato, da parte di persone poco interessate al trading binario, la convinzione che si trattasse di un rapporto impersonale, fatto di “punta e clicca”, dove molto contava l’esperienza graduale, la notizia del giorno e non sempre la tecnica la diceva lunga. Mai errore più grande!

Il trading è fatto di operatori professionali. I conti demo sono stati conservati per il forex trading, meno popolare sicuramente delle opzioni binarie, dove la possibilità di ottenere delle perdite consistenti, anche superiori all’investimento per singola operazione (effetto leva finanziaria), spaventa non poco gli avventurieri last minute, così li osiamo chiamare. Se voi eravate tra di essi, non vi offendete ma abbiate la cognizione di senso di sviluppare una buona dose di esperienza nel trading, fatta di tanto studio e tanta pratica. Forse, vi renderete conto che stavate sottovalutando il trading binario ed il capirlo può riservarvi laute soddisfazioni.

I principianti hanno popolato le piattaforme per il trading binario per il semplice fatto che costava molto meno, si era a piena conoscenza del rischio massimo che comportavano le singole operazioni ma ciò potrebbe far fraintendere la delicatezza e l’importanza dell’apprendimento.

Chi ci può aiutare in questo? Proprio il broker. Anzi, non è detto che, una volta verificata la nostra identità ed accertata la nostra serietà nell’attività di trading, non ci permettano di aprire un conto di trading virtuale se proprio desideriamo provare a fare i primi passi con soldi virtuali. Ma a qual pro se si può essere guidati passo passo da un esperto? Quindi, nella scelta del broker diamo priorità anche all’assistenza guidata. Spesso è un servizio opzionale che viene concesso più ampiamente a chi deposita di più ma non è assolutamente detto che il servizio base ci lasci soli perché le migliori piattaforme vogliono e desiderano che noi diventiamo dei bravi traders.

Ad esempio, Banc De Binary, tra i migliori broker sul mercato è sì tra i più esigenti in fatto di deposito minimo (almeno 250 euro per aprire un conto bronzo) ma prevede per chi deposita 5.000 euro sul conto la linea diretta con l’account manager. Con tutto ciò, chi è alle prime esperienze e ha aperto il conto base può accedere ai seminari online 2 volte al mese, in modo da essere tempestivamente aggiornato sulle nuove sfiammanti sfide del mercato ed essere messo al corrente su eventuali approcci che può in proprio approfondire grazie alla quantità sterminata di manuali di trading in circolazione. E sappiamo che lo stile del trading è personale, e non diventa mai stereotipato. Quando saremo diventati abbastanza bravi, potremmo persino sviluppare nuove tecniche di trading da far sottoporre a programmatori professionisti che sviluppano sistemi di trading automatici, e registrare la nostra parte di contributo!

Ma sappiate una cosa non di poco conto: i  migliori broker non vi lasceranno mai totalmente soli e prevederanno un minimo di assistenza continuativa. Abbiate cura di selezionare, quando valutate il broker più conveniente, anche queste caratteristiche:

  • Che tipo di assistenza il broker mi fornisce? Assistenza diretta oppure no? Formazione permanente?
  • Ho a disposizione analisi personalizzate per il mio conto? Altrimenti, quali sono i servizi che il broker mi fornisce?

Stanno avendo molto successo i segnali di trading che molti broker mettono a disposizione per un periodo di prova gratuito. Quindi, niente più conti demo gratuiti ma introduzione di un maggior numero di sessioni di Webinar (interazione in tempo reale con sessioni di formazione) e di formazione incluse nel pacchetto (e che non si tratti solo del materiale consultabile come un manuale da studio) ed al limite opportunità di segnale di trading sfruttabili. Nella prossima lezione capiremo però quali sono le opportunità ed i limiti di tali segnali di trading perché non è raro che i traders dicano: “Ma non funziona!”. Non è così che bisogna ragionare e capiremo perché.

Banc De Binary è quasi l’unico broker a permettere di investire minimo 1 euro per operazioni di trading. Quindi, fare trading con soldi reali quando al più, nel caso si impiega 1 euro, si può perdere 1 euro non è poi così malaccio.

bancdebinary

Quindi, non correte ai ripari inutilmente con denaro virtuale. Maturate calma e senso pratico, in modo da valutare i rischi e coltivate nel tempo il rapporto con il vostro broker. Chissà che alla fine non riuscirete, dopo tanti sforzi, ad essere al top del vostro percorso di trading ed ad avere il vostro stra-meritato account manager personale?