Hodly: cos'è e come funziona

hodly
12 giugno 2018
|
0 Comments
|

Se sei qui, significa che vuoi sapere qualcosa di più su Hodly, un wallet mobile messo a disposizione dal broker IqOption.

Scaricabile in italiano, è un caso unico nell’ambito del trading online. Nelle prossime righe, troverai una guida per aiutarti a capire qualcosa di più in merito.

Per agevolare la lettura, abbiamo creato anche un indice. In questo modo, potrai scegliere gli argomenti che ti interessano di più e approfondirli.

Hodly IqOption: introduzione

Iniziamo a parlare di Hodly ricordando che, essendo il wallet legato a IqOption, gli utenti registrati al broker possono utilizzare le medesime credenziali per il login sull’app, disponibile per iOS e Android.

Per registrarsi ex novo, invece, è necessario inserire la propria mail e creare una password. Dopo la registrazione, bisogna poi procedere alla verifica della propria identità. Non preoccuparti, in quanto si tratta di un processo molto veloce. Devi solo inviare un documento a scelta tra carta d’identità, passaporto e patente. Dopo pochissimo tempo, avrai la possibilità di iniziare a utilizzare l’app e ad acquistare criptovalute.

hodly iqoptionIqOption Exchange: come acquistare criptovalute con la carta di credito

Il wallet mobile Hodly permette di acquistare criptovalute tramite la propria carta di credito. L’app di IqOption accetta Visa e Mastercard. Come prevedono le normative attualmente vigenti, vengono accettati unicamente pagamenti provenienti da carta di credito 3D Secure. Non bisogna assolutamente sottovalutare questa funzione e per un motivo molto semplice: non tutti gli Exchange consentono la conversione da valute tradizionali a criptovalute.

Grazie alla suddetta funzione, è possibile risparmiare molta fatica. Quando non è possibile convertire subito le valute tradizionali in criptovalute, bisogna infatti optare per l’iscrizione iniziale ad altri Exchange (ovviamente bisogna prendere in considerazione alternative legali come Coinbase).

Una volta finalizzata l’iscrizione, si convertono le valute tradizionali in valute digitali e si sceglie il wallet di Hodly per custodirle.

La custodia della valuta digitale acquistata è davvero sicura. Chi opera su Hodly, infatti, può avere la garanzia del fatto che nessun dato sensibile venga memorizzato sul dispositivo. Un altro aspetto importante da ricordare riguarda la possibilità di usufruire di un supporto di alto livello, disponibile 24 ore su 24.

Dopo questa premessa tecnica, è il caso di ricordare che Hodly consente di acquistare le seguenti criptovalute:

  • Bitcoin
  • Litecoin
  • Ethereum
  • Ripple
  • Bitcoin Cash
  • EOS
  • Tron
  • Dash
  • Ethereum Classic
  • Qtum
  • Omise Go
  • Zcash
  • Bitcoin Gold

Ovviamente, sulla piattaforma è possibile trovare tutti i prezzi delle criptovalute aggiornati in tempo reale, con i vari grafici di riferimento. Come è chiaro dall’elenco sopra riportato, Hodly supporta anche i fork delle criptovalute più famose. Con questo termine, si inquadra l’iniziativa, da parte di un gruppo di sviluppatori, di prendere un pezzo del codice di sviluppo della valuta digitale per creare qualcosa di nuovo.

Hodly: cosa sapere sulla chat

Proseguendo con l’elenco delle caratteristiche di Hodly, entriamo nel vivo delle caratteristiche di uno strumento molto importante di questo wallet: la chat. Grazie ad essa, è possibile interagire con altri utenti che operano con le criptovalute. Da alcuni, questo approccio è definito come una forma di social trading, grazie alla possibilità di confrontare il proprio approccio strategico con quello di altri utenti.

Come funziona Hodly?

La chat e la possibilità di acquistare anche i fork non sono le uniche caratteristiche interessanti di Hodly. Da ricordare è infatti pure la possibilità di visionare il controvalore in euro delle varie valute digitali possedute. Nella pagina dedicata all’elenco dei suddetti asset, è presente anche una bussola, visibile in basso. Cliccandoci su si accede a una schermata molto importante, ossia quella legata alle quotazioni.

Cliccando sul nome di ogni singola criptovaluta, è possibile visionare grafici chart o a candele giapponesi. Rimanendo sempre su questa schermata, troviamo un qr Code. Scansionandolo, è possibile accedere a un’ulteriore schermata, dalla quale è possibile procedere all’acquisto delle criptovalute con importi prefissati e anche con la possibilità di inserirli personalizzati.

Di certo c’è che, grazie a questa app, l’acquisto di criptovalute risulta estremamente semplice, di un’immediatezza in linea con quella di IqOption, un broker adatto anche a chi è alle prime armi con il trading online.

Cosa permette di fare Hodly?

Proseguendo con l’elenco delle caratteristiche tecniche di quest’app, ricordiamo che Hodly permette di fare le seguenti cose:

  • Effettuare, in maniera estremamente rapida, depositi e prelievi di criptovalute.
  • Custodire le criptovalute in assoluta sicurezza. Come già detto, nessun dato sensibile viene memorizzato sul dispositivo tramite il quale si opera.
  • Trasferire in maniera istantanea e gratuita le criptovalute verso altri utenti dell’app.

Tutto questo può essere concretizzato senza l’applicazione di commissioni Blockchain. Ovviamente vanno ricordati anche i rischi che, quando si opera con le criptovalute, non sono certo pochi.
Il primo riguarda la volatilità dell’asset in sé. Il rischio non può essere eliminato ma tenuto sotto controllo. Un buon modo per riuscirci consiste nel concentrarsi unicamente sulle criptovalute più celebri, mettendo in secondo piano gli hard fork.

Come custodire le criptovalute su Hodly

Quando si parla di criptovalute, è fondamentale ricordare che, dietro al termine “custodire” c’è un concetto simile a quello delle valute tradizionali.

Chi ha dei risparmi in dollari, euro o altre valute, li custodisce in banca o, se si tratta di cifre piccole, li tiene nel portafoglio. Coloro i quali operano con le criptovalute, possono custodirle sulla blockchain all’interno dei wallet (portafogli). Ogni singolo wallet è dotato di indirizzo pubblico e indirizzo privato.

Il primo è fondamentale quando si invia una determinata somma in valuta digitale. L’indirizzo privato, invece, è una sorta di “password” che viene utilizzata per finalizzare l’invio.

IqOption criptovalute: i CFD come alternativa all’Exchange

Hodly è un Exchange regolamentato e sicuro. Questo non vuol dire che sia l’unica alternativa per operare con questi asset. Il broker IqOption, infatti, offre anche la possibilità di fare trading con i CFD (Contracts for Difference). Questi strumenti derivati consentono di replicare l’andamento di un asset senza bisogno di acquistarlo. Questo li rende vantaggiosi soprattutto per quanto riguarda la tutela dalla volatilità.

Da ricordare, però, è il rovescio della medaglia della leva finanziaria. Questo moltiplicatore, che consente di esporsi con una somma più alta rispetto a quella del deposito, amplifica sia i guadagni sia le perdite.

In ogni caso, IqOption è un broker interessante anche per un altro motivo. Quale di preciso? La possibilità di iniziare a fare trading con un deposito minimo di soli 10 euro. Ideale per chi vuole iniziare a fare trading con piccole somme, il broker è sponsor di Aston Martin, è dotato di regolare licenza CySEC e permette di fare trading sulle criptovalute ma anche su altri asset, come per esempio le azioni.