Speculare in borsa

imparare la borsa da zero
31 ottobre 2017
|
0 Comments
|

Cosa significa speculare in Borsa? Rispondere a questa domanda oggi è molto importante. Se vuoi sapere qualcosa di più in merito, seguici nelle prossime righe. Abbiamo creato una guida passo per aiutarti a capire come muoverti strategicamente e come far fruttare gli investimenti.

Cosa vuol dire speculare in Borsa?

Partiamo dalle basi e vediamo il significato di speculare in Borsa. Quando si utilizza questa espressione, si inquadra un approccio che si basa sul fatto di approfittare delle variazioni di valore dei titoli di Borsa. L’obiettivo principale in questo caso è ottenere profitti nel breve e nel medio termine. Giocare in Borsa al giorno d’oggi non è affatto difficile. Grazie al trading online e ai broker, basta poco per iniziare. Grazie alle piattaforme ad hoc, è possibile aprire un conto in pochi minuti.

Prima di iniziare a operare a livello pratico, è bene ricordare che, anche se si utilizza l’espressione “giocare in Borsa”, investire sui mercati non è affatto un gioco. L’utilizzo di questa espressione è da collegare alla sfida alle proprie abilità strategiche e psicologiche. Una volta che è chiaro questo aspetto, come già detto, il resto arriva dopo e si è pronti per speculare in Borsa con successo.

guadagnare in borsa

La borsa valori più famosa è sicuramente quella di Wall Street

Le piattaforme per giocare in Borsa

Quando si tratta di speculare in Borsa, è bene specificare che molto del successo dipende dalla piattaforma online sulla quale si decide di aprire il conto. Quali sono le migliori? Il web offre numerose alternative al proposito. Nel novero spiccano senza dubbio Plus500, broker online famoso in tutto il mondo e legato ad alcune società quotate sulla Borsa di Londra, e eToro. In entrambi i casi, si ha a che fare con un broker online sicuro e serio, che guadagna unicamente dagli spread senza applicare commissioni sull’eseguito a chi decide di speculare in Borsa.

Entrando maggiormente nel vivo, ricordiamo che Plus500 ed eToro si distinguono per la possibilità di operare con i CFD (Contract for Difference). Questi strumenti derivati rappresentano una soluzione molto valida per speculare in Borsa in modo facile e sicuro. Per quale motivo? Perché replicano le variazioni degli asset, in questo caso le azioni o gli indici azionari, senza per forza richiedere di possederli. Ciò rappresenta un grande vantaggio sia per quanto riguarda le tempistiche, sia per quel che concerne la sicurezza delle operazioni.

Molto flessibile e facile da utilizzare, Plus500è un broker online ideale per chi ha già un po’ di dimestichezza con il mondo del trading.

Plus500 e eToro per giocare in Borsa

Cosa dire, invece, di eToro? Che si tratta di un broker ideale per chi vuole speculare in Borsa pur essendo alle prime armi. Stiamo parlando infatti di una piattaforma di social trading. Come funziona? Per capirlo facciamo un esempio molto semplice. Immaginiamo il caso di un trader che vuole speculare sulle azioni di Apple.

Utilizzando Plus500, dovrà solo decidere se il prezzo è destinato a salire o a scendere. In alcuni casi è più semplice fare una previsione sulla variazione al rialzo o al ribasso di un titolo aziendale. È necessario infatti sapere come osservare il grafico e seguire il più possibile il trend. Il broker online eToro consente di farlo in maniera molto semplice anche senza conoscere gli aspetti tecnici. Grazie al Copy Funds di eToro, infatti, basterà scegliere degli utenti esperti o dei fondi e copiare le loro mosse in automatico.

Questa piattaforma è infatti molto apprezzata da chi gioca in Borsa per molti motivi. Il primo riguarda la facilità di utilizzo. Il secondo, invece, la possibilità di operare gratis, senza l’applicazione di commissioni. Come già detto, parliamo di un broker molto utilizzato da chi è abituato a speculare in Borsa e, di conseguenza, cerca piattaforme che guadagnino unicamente dallo spread.

Come si specula in Borsa

Quali sono i migliori consigli pratici per speculare in Borsa? La prima cosa da considerare, come già ricordato, è l’apertura di un conto su una di queste due piattaforme. Se non si sa quale scegliere, si può aprire un conto demo su entrambi. Operando senza soldi reali, è più facile impratichirsi sui meccanismi dei mercati e scegliere il broker online più adatto alle proprie esigenze.

Il conto demo può essere utilizzato per tutto il tempo che si vuole. Si consiglia però di darsi comunque un limite. Il rischio, infatti, è quello di non rendersi conto dei rischi che si possono correre quando si opera sui mercati con capitale effettivo.

Il passo successivo all’apertura del conto è quello del deposito. Fondamentale è ricordare che la suddetta somma non rappresenta un pagamento alla piattaforma. Il denaro non diventa di proprietà del broker online. Il trader, può ritirarlo quando vuole. Il deposito iniziale non è nemmeno da considerare come investimento. Si tratta a tutti gli effetti di denaro che vien fermato sul conto.

speculare in borsa onlineCome si effettua il deposito? Le modalità sono diverse e vanno dal bonifico bancario, a Paypal a Skrill.

Superati questi step, si può cominciare a speculare in Borsa concretamente. Il singolo trader può immettere gli ordini e scommettere sulla variazione del prezzo dei titoli. Ovviamente, chi specula in Borsa e lo fa con buonsenso sa perfettamente di essere a rischio di perdite. Come gestire la situazione? Ci sono diversi modi per farlo. In primo luogo bisogna ricordare che, nel caso delle piattaforme sopra ricordate, le perdite non superano mai la somma investita inizialmente.

Validi alleati sono anche i principi di Money Management, che prevedono di dividere il capitale totale in piccole somme e di destinarne ciascuna a un asset specifico, in modo da minimizzare i rischi in caso di perdita.

Come si guadagna in Borsa?

Chi inizia a speculare in Borsa, si chiede anche se e come è possibile guadagnare. La risposta alla prima domanda è affermativa. Considerando che il mercato però non è un luogo adatto a tutti, di certo non è una cosa scontata. Per dare un parametro concreto, si può triplicare l’investimento iniziale in un mese come lo si può perdere completamente; prima di avvicinarsi agli affari di borsa, dunque, è meglio studiare la materia e scegliere un broker adatto.