Bitcoin Code: guadagnare facilmente con i bitcoin si può oppure è tutto un imbroglio?

comprare bitcoin con paypal
28 gennaio 2018
|
0 Comments
|

Guadagnare con i bitcoin si può? Si tratta di una domanda che, bene o male, tutti i traders si sono fatti, soprattutto quelli che sono rimasti affascinati fin da subito dal mondo delle criptovalute e dalle migliaia di notizie che promettono guadagni facili con i bitcoin.

C’è però da dire che la crescente popolarità della moneta virtuale creata da Satoshi Nakamoto, oltre ad un aumento del numero dei traders, ha portato anche alla comparsa di siti internet come Bitcoin Code, riconoscibili da un motto comune: “Con i bitcoin ci si può arricchire senza fatica, in modo facile e veloce, e passare il resto della propria vita a prendere il sole su una spiaggia tropicale!”

Ma è davvero così? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sulla questione.

Bitcoin Code non funziona, anzi…

Ci dispiace doverti dare una delusione, ma il metodo Bitcoin Code non funziona. Come tutti i lavori di questo mondo, anche il trading di bitcoin richiede un impegno costante e un piccolo investimento di tempo.

Anche perché, fino a prova contraria, nessuno è mai diventato ricco senza far nulla.

Questo vuol dire che The Bitcoin Code è una truffa, un mero specchietto per le allodole?

Purtroppo, nonostante molti giornali abbiano segnalato che il metodo Bitcoin Code sia un fake (tra questi anche il Netzwelt, uno dei quotidiani online più autorevoli della Germania), per il momento non possiamo affermare con sicurezza che sia una truffa.

Anche perché, a parte che truffa è una parola grossa e che, se usata in modo imprudente, può portare a conseguenze anche legali, ma fino a quando la Magistratura non avrà condannato i creatori del metodo The Bitcoin Code e la sentenza non sarà cresciuta in giudicato, non potremo scrivere che Bitcoin Code è un imbroglio.

Tuttavia, a meno che tu non voglia andare incontro a brutte sorprese, ti consigliamo di non farti allettare dalle pubblicità di Bitcoin Code che mostrano una spiaggia assolata e un certo Stefano Savarese che, dopo essere stato ingannato in malomodo dal suo capo, è riuscito lo stesso a sviluppare un programma tutto suo e adesso cerca venticinque beta tester per svelar loro i suoi segreti e trasformarli in nuovi milionari.

Tutto falso, anzi, falsissimo!

E adesso ti sveliamo anche il motivo.

Bitcoin Code: Stefano Savarese, Steve McKay, Sven Hegel, tanti nomi per lo stesso fake

Iniziamo proprio da lui, il genio di Bitcoin Code: Stefano Savarese.

Questa persona è chiaramente un fake, perché oltre ad usare nomi diversi e che cambiano a seconda dei Paesi (in Inghilterra e negli Usa si fa chiamare Steve McKay, mentre in Germania Sven Hegel, in Spagna Sergio Marlon, in Svezia Stefan Holmquist, in Norvegia Steffen Madsen e così via), la sua immagine, come anche quella di Chris Hadid, è stata presa dal web.

Anzi, vuoi sapere un altro dettaglio scioccante? La foto di Chris Hadid appartiene in realtà ad un antologo francese, tale Jean Edouard Gresy, che avrebbe già sporto denuncia contro The Bitcoin Code perché ha usato la sua immagine per un’operazione di marketing senza il suo consenso scritto.

Cosa possiamo aggiungere? Già solo questa premessa sarebbe sufficiente a mettere in guardia chiunque, ma noi vogliamo spingerci ancora più a fondo. Aspetta di leggere quello che hanno scritto gli utenti nelle loro recensioni di The Bitcoin Code.

The Bitcoin Code, le recensioni degli utenti: delusione e soldi che si sono volatilizzati nel nulla

Tutti gli utenti che hanno provato Bitcoin Code sono rimasti molto delusi: il denaro che hanno depositato sui loro conti utente seguendo le indicazioni dei creatori del sito, neanche a dirlo, è svanito nel nulla.

E non solo: c’è anche chi, dopo aver cercato invano di farsi restituire i soldi, ha sporto denuncia in Magistrura o presso la Polizia Postale.

Sul sito di The Bitcoin Code invece troviamo molte recensioni, fin troppo entusiastiche.

Perché allora tutte queste opinioni negative in rete?

Facile: le recensioni positive sono state scritte evidentemente dai creatori di Bitcoin Code per convincere anche i più dubbiosi ad investire su di loro.

Difatti le uniche persone che stanno diventando ricche con questa piattaforma sono proprio loro: i fondatori di Bitcoin Code. Una volta ricevuti i soldi dal malcapitato di turno, sicuramente li invieranno in qualche paradiso fiscale, mentre il trader si ritroverà ad aver perso centinaia, quando non addirittura migliaia, di euro.

The Bitcoin Code: sfatiamo il mito del robot automatico

Chi investe nei bitcoin da molto tempo, sa che l’unico metodo attualmente presente per ottenere dei risultati concreti e guadagnare con le criptovalute è quello di iscriversi ad una piattaforma regolamentata e autorizzata, come eToro (CLICCA QUA per registrarti), e applicare il metodo del social trading.

La piattaforma di eToro è una delle migliori attualmente presenti sulla piazza per generare rendite passive. Grazie al copytrading, è essenzialmente possibile generare rendite passive automatiche all’interno di una piattaforma di trading estremamente semplice da utilizzare, regolamentata in tutto il mondo.

eToro (CLICCA QUA per registrarti)

Su Bitcoin Code invece, secondo quanto riportato dalla descrizione (parecchio confusa) che possiamo trovare sulla homepage, ci sarebbe un robot automatico in grado di operare sui bitcoin.

Anche se fosse vero, e anche se il sistema fosse stato costruito in buona fede, possiamo dirti che finora il trading automatico,  ovvero quello in cui un robot si sostituisce all’utente e fa trading online al posto suo, non ha mai dato risultati soddisfacenti.

Questi robot infatti, per poter funzionare, devono essere prima impostati dall’utente con alcuni parametri, come ad esempio il livello di propensione al rischio, il capitale che si intende destinare al trading online, il tempo di ogni operazione di trading e, da ultimo, l’investimento massimo sia per la giornata, sia per la posizione.

Capirai da solo che, essendo il mercato molto variabile, un robot automatico da una parte può sì farti guadagnare (talvolta), ma dall’altra (spesso) può causarti anche perdite di non poco conto.

L’unica forma di trading automatico online che finora ha dato buoni risultati è quella costituita dal social trading, dove le operazioni fatte da un trader esperto e capace di guadagnare vengono copiate in modo automatico.

Certo, anche in questo caso prima o poi dovrai confrontarti con delle perdite, ma ti possiamo assicurare che saranno certamente di meno di quelle a cui andresti incontro se decidessi di usare un robot automatico o di affidarti ad uno scam come Bitcoin Code.

Clicca qua per aprire un conto di trading online >>