Unicredit, quando trova la base per ripartire?

UNICREDIT

Questo corso utilizza la piattaforma gratuita Il modo migliore per imparare il trading è fare pratica, ti consigliamo di (tempo richiesto 1 minuto)

Unicredit è il titolo che andiamo ad analizzare stamane, perché sta facendo un movimento interessante che va analizzato.

Il settore bancario in Italia è in difficoltà sulle tensioni relative al tema della bad bank. La tensione tra lo stato italiano e quello di Bruxelles, nasce per la volontà da parte delle comunità Europea di non far configurare questa struttura, come aiuti di stato alle banche. Alla fine, una soluzione si è trovata, ma certamente l’Italia ancora una volta ha dovuto chinare la testa e le sue banche, visto il pessimo accordo sono crollate Unciredit in primis, perché è l’istituto che ha crediti deteriorati per un livello molto elevato.

La nuova regolamentazione ha due punti deboli:

-Non tutti crediti possono essere messi sul mercato con le garanzie dello stato, questo un primo limite.

-Il secondo relativo ai costi, infatti questa garanzia sarà positiva per lo sato che incasserà più di quanto sarà il costo di garanzia, ma questo sarà negativo per il settore bancario.

Ora vediamo come dal punto di visita grafico Unicredit vive il movimento:

Il ciclo di Unicredit dopo un doppio massimo a 6.7 ora sta crollando cercando il minimo di periodo da cui ripartire. I prezzi sono scesi molto velocemente, con il movimento tipico del fine ciclo, ma come tutti i movimenti, devono trovare una base. Ora il nostro compito e identificare mediante un mix tra prezzi e livelli tecnici quali possono essere i prezzi a cui le quotazioni riperderanno a salire.

Ora notiamo che i prezzi stanno rallentando la loro discesa e si avvicinano a un Poc di livello tra 3.6 e 3.2 questo dovrebbe essere il livello massimo di estensione di discesa. Quindi ora bisogna fare due cose molto importanti. La prima osservare la dinamica dei prezi del titolo per vedere che ci sia una stabilizzazione. Osservare che ci sia una regolarizzazione del sentiment di mercato che al momento rimane profondamente negativo, anche se si iniziano a vedere qualche upgrade di banche da parte di società di rating. Dopodiché vedere l’arrivo dei primi compratori sul mercato che diano un segnale chiaro d’inversione di prezzo. La nostra vision di trading da questi livelli, con le giuste condizioni è più rialzista che ribassista, infatti crediamo che il più del percorso al ribasso si stato fatto. Sta ovviamente a noi analizzare il mercato con attenzione per identificare il timing perfetto per la ripartenza.

Passa subito all'azione: e inizia a sperimentare il trading di CFD (tempo richiesto 1 minuto)

Miglior broker per CFD

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Serietà del brand
  • Piattaforma potente e flessibile
100€ Inizia
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
100€ Inizia