Piazze finanziarie, settimana ad alta volatilità

Piazze finanziarie

Questo corso utilizza la piattaforma gratuita Il modo migliore per imparare il trading è fare pratica, ti consigliamo di (tempo richiesto 1 minuto)

La prima settimana dell’anno è risultata essere per le piazze finanziarie, davvero ad altissima volatilità, vediamo di capire il motivo.

Il sentiment è iniziato Lunedì davvero nero, il motivo? Il suo nome si chiama Cina. Il tutto è iniziato con un brutto dato sui Pmi, ma nella realtà il problema forte di questo caos che si è creato, è da imputare alla scelta terribile di regolamentazione, da parte delle autorità cinesi. Va detta una cosa, che il governo cinse è sempre moto attivo, e non ha timori a tonare indietro sui propri passi, infatti Giovedì ha tolto questa norma che ora spieghiamo, e i mercati hanno ripreso a recuperare. Per dare una idea della discesa, abbiamo visto in una settimana una discesa dei prezzi del 14%. La regola prendeva, che ha determinati livelli le contrattazioni venissero sospese in maniera automatica, mentre al livello di -7% la borsa venisse chiusa, questo paletto ha funto invece che da ostacolo da target di prezzo da raggiungere. La Cina quindi sicuramente è un problema, in seconda battuta ha continuato a scendere il prezzo del petrolio e delle materie prime.

Tutto questo sentiment fortemente negativo, un mercato americano che senza Quantitative easing non è più in grado di sorreggere le quotazioni, abbiamo una situazione davvero molto negativa.

Attenzione ora, perché i listini sono davvero molto tirati, senza dei motivi cosi gravi hanno preso la palla al balzo, per fare discese davvero già molto importanti e in tempi brevissimi, questo significa che nel breve ci possiamo attendere anche delle brusche inversioni, tenuto sempre conto che abbiamo tante banche centrali che hanno il fuoco aperto e che potrebbero decidere d’intervenire.

-Ftse Mib, ha fatto una brutta chiusura di prezzo. Il livello da monitorare era 20000 mila punti, mentre i prezzi hanno chiuso sotto questo livello e questo è un primo fattore negativo, unico aspetto che non ci convince, che siamo nella prima settimana dell’anno e che nel week end, ci si attende qualche intervento da parte della banca centrale cinese.

-Sp500, si trovava in fase di congestione, è ne uscito al ribasso come previsto, dando origine a un bellissimo movimento di ribassi, ma sembra difficile che possa continuare a questa forza senza una pausa.

La situazione è certamente negativa, ma in maniera razionale non è giustificato tutto questo panico, ed essendoci la banca centrale cinese, ma anche quella Giapponese che potrebbero intervenire, crediamo sia bene prendere profitto dalle posizioni ribassiste piuttosto che aumentare gli short, quindi massima attenzione.

Passa subito all'azione: e inizia a sperimentare il trading di CFD (tempo richiesto 1 minuto)

Miglior broker per CFD

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Spread bassi
  • Conto demo gratis
100€ Inizia
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
100€ Inizia