Eni, il titolo può rimbalzare?

ENI

Questo corso utilizza la piattaforma gratuita Il modo migliore per imparare il trading è fare pratica, ti consigliamo di (tempo richiesto 1 minuto)

Oggi affrontiamo il tema caldo di Eni e della situazione del prezzo del petrolio, che sta dominando la scena mondiale con le sue oscillazioni.

Le azioni di Eni, rappresentano per il listino italiano, il titolo più importante, quindi vien da se che il suo andamento è fondamentale nel listino di Piazza Affari. Il titolo Eni ovviamente è molto legato al settore petrolifero che in questa fase sta attraversando un momento davvero catastrofico con i prezzi che sono ormai mesi che si trovano in caduta libera.

I prezzi del greggio hanno rotto prima il livello di 40, che era una base di appoggio molto importante, ora il livello di 37 che dal punto di vista psicologico rappresentava un importante supporto, ora non i prezzi di fatto sono in caduta libera e non si capisce dove possano arrivare, ma soprattutto chi li possa fermare.

Al momento, dal nostro punto di vista l’unica speranza arriva dalla riunione domani della Fed, se i toni non saranno particolarmente severi, crediamo che possibili rimbalzi anche se solo di breve si potranno vedere sulle commodities del petrolio.

Vendiamo ora ad analizzare i prezzi di Eni che i trova ovviamente in una fase non brillante:

-Eni aveva sviluppato molti dei suoi business plan considerando un prezzo del petrolio con un carico di 60, questo vuol dire che a livello di bilancio, ai prezzi attuali sono previsti ricavi inferiori del 50%.

-Attenzione però ai prezzi, che tenuto conto del forte crollo del petrolio non sono andati poi cosi male e posiamo notare qualche possibile spiraglio di luce. Secondo noi, le quotazioni di Eni, si trovano in un intervallo di prezzo compreso tra 12.5 e 16.5, che rappresenta una lunga fase laterale che antecede la partenza per il titolo, verso la ricerca del secondo massimo di periodo che ancora manca alla configurazione grafica attualmente. Quindi ora se osserviamo i prezzi, notiamo che le ultime candele daily sono state molto violente e ribassiste, ma crediamo che sia più interessante provare un acquito long anticipando un po piuttosto che aprire possibili posizioni ribassiste. Solo a un evidente e continuata rottura dei 12.5 allora potremmo assistere a una rottura di prezzo importante con una discesa davvero forte per i titolo. In caso contrario invece ci possiamo aspettare una ripartenza molto violenta rialzista, che molti non si aspettano e per questa sarà di grande violenza.

Passa subito all'azione: e inizia a sperimentare il trading di CFD (tempo richiesto 1 minuto)

Miglior broker per CFD

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Spread bassi
  • Conto demo gratis
100€ Inizia
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
100€ Inizia