Trading online: la guida completa

Fare trading online significa guadagnare soldi sfruttando opportunamente le naturali oscillazioni dei mercati finanziari. Le quotazioni su mercati come il forex, la borsa, le commodity cambiano continuamente e si creano così opportunità di profitto. Fare trading significa cogliere queste opportunità di profitto.

Molti credono che fare trading online sia complicato o sia destinato solo a chi ha un capitale elevato da investire. Nulla di più falso. Ci sono piattaforme come Iq Option (clicca qui per il sito) dove si può cominciare a operare con appena 10 euro. Basta entrare su Iq Option per capire che il trading può essere davvero facile: persino un principiante è in grado di avere successo con il trading grazie a piattaforme semplici come Iq Option.

Ovviamente Iq Option non è l’unica piattaforma di trading facile da utilizzare e di elevata qualità. Qui sotto abbiamo raccolto in una tabella le caratteristiche fondamentali delle migliori piattaforme per fare trading on line.

Broker Vantaggi Bonus Deposito Min. Apertura Conto
IQ option
  • Facile, ideale per principianti
  • Solo 10€ come deposito minimo
1000€10€ Inizia
*Terms and Conditions
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
25€100€ Inizia
bdswiss
  • Rendimento medio Opzioni: 85 %
  • Facilità d'uso
100%200€ Inizia
Plus500
  • Bonus 25€ senza deposito
  • Piattaforma potente e flessibile
25€100€ Inizia
24option
  • Bonus gratis 100%
  • Segnali di trading affidabili gratis
100%250€ Inizia

Il progetto OsservatorioFinanza.it nasce proprio per fornire adeguato supporto a tutti coloro che decidono di iniziare a fare trading. Offriamo corsi approfonditi, recensioni delle piattaforme di trading, consigli operativi, analisi. Insomma, su OsservatorioFinanza.it si può trovare tutto il necessario per fare trading con successo.

Trading online cos’è

Ma andiamo con ordine e partiamo dal concetto fondamentale: che cosa è il trading online? Abbiamo già detto che fare trading significa sfruttare le naturali oscillazioni dei mercati finanziari come il forex, la Borsa, le materie prime per ottenere un profitto.

Chiariamo subito che il trading non è affatto un gioco e non è una truffa legalizzata. Fare trading significa investire sui mercati finanziari per ottenere un profitto quanto più possibile elevato. E’ sempre necessario tener conto del fatto che il trading comporta sempre un rischio più o meno elevato. Questo rischio non può mai essere annullato completamente ma può, anzi deve, essere controllato.

Trading significato

trading significatoPer rispondere nel miglior modo possibile alla domanda trading cos-è partiamo dall’analisi del significato della parola trading. Notiamo per inciso che cercare trading su Wikipedia non è una buona idea, visto che la pagina di Wikipedia dedicata al trading online è piuttosto confusa e sembra scritta da una persona che non solo non ha mai fatto trading finanziario nella sua vita ma non ha neanche idea di cosa sia effettivamente il trading.

La parola trading in inglese significa commercio, scambio. Fare trading significa quindi commerciare, scambiare: in altre parole comprare e vendere. In effetti per molti fare trading on line significa comprare e vendere azioni, per fare un esempio.

Si compra ad un prezzo, si spera che il prezzo aumenti, e si vende. Questa definizione di trading può essere estesa e può coprire tutte le tipologie di trading più tradizionale.

Ma il mondo evolve e oggi come oggi ci sono strumenti estremamente più flessibili ed efficienti per guadagnare soldi con i mercati finanziari. Torniamo all’esempio che abbiamo fatto poco fa: compriamo un’azione ad un determinato prezzo, speriamo che il prezzo aumenti e quando aumenta la vendiamo. La differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita è il nostro profitto.

Peccato però che non sempre il prezzo delle azioni sale, anzi in un periodo di crisi economica e finanziaria come quello che stiamo vivendo di solito il prezzo delle azioni scende piuttosto che salire.

Questo significa che fare trading comprando azioni porta molto spesso a perdere soldi. Ed è quello che fa, in modo sistematico e ripetitivo, il parco buoi. L’espressione parco buoi indica proprio in modo dispregiativo quei trader che per ignoranza buttano via i propri soldi in operazioni senza senso.

Comprare azioni per un piccolo trader, con un capitale massimo di poche migliaia di euro e con orizzonti temporali limitati, è una vera e propria follia (una follia da parco buoi).

La cosa migliore da fare è fare trading con strumenti derivati come i Contratti per Differenza, abbreviati spesso con la sigla CFD, e le Opzioni Binarie.

In effetti esistono molte tipologie possibili di derivati, ci focalizziamo su Opzioni binarie e CFD perché sono i più facili da utilizzare per chi inizia a fare trading finanziario e sono anche gli strumenti più efficienti per chi ha capitali bassi (poche migliaia o poche centinaia di euro da investire).

Trading online opzioni binarie

Le opzioni binarie sono lo strumento in assoluto più semplice per fare trading online. Un’opzione binaria è un particolare derivato che può assumere solo due valori: in the money e out of money.

Fare trading di opzioni binarie significa fare una previsione sull’andamento del prezzo di un asset quotato. Il trader deve stabilire se alla scadenza dell’opzione, il prezzo dell’asset sarà più alto o più basso rispetto a quello iniziale. La scadenza può variare da 30 secondi fino a diversi mesi. Se la previsione è corretta, il trader guadagna un rendimento che arriva al 91% del capitale investito. Per approfondire il trading binario, si può studiare il nostro corso dedicato alle opzioni binarie.

Tra le migliori piattaforme per fare trading online di opzioni binarie ricordiamo Iq Option e 24option.

Trading online contratti per differenza

I contratti per differenza sono leggermente più complessi delle opzioni binarie. Un contratto per differenza è un contratto derivato il cui valore è uguale a quello dell’asset quotato sui mercati. Sembra un’inutile duplicazione ma non lo è affatto. Operare con i contratti per differenza, infatti, garantisce la possibilità di guadagnare sia quando il prezzo sale sia quando scende (ovviamente facendo una previsione corretta).

Ma non basta: quando si fa trading con i contratti per differenza non si paga alcuna commissione sull’eseguito (comprare direttamente l’asset finanziario comporta sempre una commissione) e ci sono spesso anche risparmi fiscali.

Per approfondire il trading on line di contratti per differenza si può studiare il nostro corso CFD

Tra le migliori piattaforme per fare trading online di CFD ricordiamo Plus500, Markets.com e 24fx.

Trading online funziona

trading online funzionaMa il trading online funziona oppure è solo una grande perdita di tempo e di denaro?

Opzioni binarie e contratti per differenza sono due modalità con cui è possibile fare trading online. Esistono numerose altre modalità con cui si può guadagnare con i mercati finanziari ma di solito non sono convenienti o comunque sono adatte solo a chi dispone di capitali davvero ingenti (milioni di euro) oppure ha a disposizione un orizzonte temporale di parecchi mesi o anni.

Questo ragionamento ci fa capire un primo concetto fondamentale: il trading online funziona e produce profitto se e solo se si adoperano gli strumenti giusti. Opzioni binarie e contratti per differenza fanno sì che il trading online funziona per tutti i trader, anche per quelli che non hanno grandi esperienza e grandi capitali a disposizione.

Ma non basta fare solo questa scelta per avere successo con il trading. Il trading online infatti non è un gioco: per guadagnare ci vuole impegno, determinazione, anche un pizzico di passione. Certo, il trading online non è solo per gli esperti: anche chi parte da zero può costruire una eccellente carriera nel trading ma deve dedicare del tempo allo studio e all’approfondimento. OsservatorioFinanza.it vuole offrire tutto il supporto necessario a coloro che vogliono diventare trader ma dobbiamo ammettere che su internet ci sono anche tantissime altre risorse valide.

Il trader principiante ci deve mettere impegno e non deve credere alle facili scorciatoie. Se c’è impegno i risultati arrivano sempre e si può dire che il trading funziona.

Ci sono persone che dicono che il trading online non funziona. Di solito sono persone che hanno provato il trading pensando che fosse un gioco, un modo per fare soldi facili: hanno fatto magari un paio di operazioni a caso e hanno perso (come era prevedibile).

Uno dei punti veramente fondamentali da considerare è la scelta della piattaforma di trading online: molto spesso la differenza tra i trader che guadagnano soldi e quella che perdono soldi sta proprio nella scelta della piattaforma.

Piattaforme trading online

piattaforme trading online

Una piattaforma di trading è indispensabile per operare sui mercati: la piattaforma si occupa di gestire i conti dei clienti, custodire il loro denaro e eseguire le varie operazioni sui mercati. E’ ovvio che la piattaforma di trading deve essere rigorosamente sicura e affidabile. Come può il trader avere la certezza che una piattaforma sia sicura? Semplice, basta verificare che la piattaforma sia registrata CONSOB. La CONSOB è la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa e si occupa di regolamentare i mercati finanziari e di difendere il denaro degli investitori e dei trader.

Una piattaforma registrata CONSOB è una piattaforma che deve garantire livelli elevatissimi di sicurezza e trasparenza e questo garantisce i clienti.

Piattaforma trading gratuita

Abbiamo già detto che la scelta della piattaforma di trading è veramente importante per i trader. Quando si sceglia una piattaforma bisogna verificare per prima cosa che si tratti di una piattaforma registrata CONSOB ma non è l’unica verifica che bisogna fare.

Uno degli elementi più importanti da verificare è l’assenza di commissioni. In altre parole una buona piattaforma di trading deve essere rigorosamente gratuita. E’ sempre meglio evitare le commissioni sull’eseguito perché sono un vero e proprio salasso, in grado di mangiare completamente gli eventuali profitti di trading. E’ consigliabile evitare anche i costi fissi ed eventuali fee di ingresso. Tutte le migliori piattaforme di trading di CFD e opzioni binarie sono completamente gratuite, non applicano costi fissi e non hanno commissioni sull’eseguito. Insomma, sono piattaforme con cui fare trading a zero costi.

Piattaforme trading online confronto

Quale piattaforma di trading consigliamo? Non consigliamo a nessuno di operare con una piattaforma di trading che non sia registrata CONSOB o che applichi commissioni. Fatta questa premessa, quale piattaforma di trading è meglio utilizzare? In effetti non possiamo dire quale piattaforma di trading sia la migliore in assoluto perché semplicemente non esiste.

Osserviamo questa tabella che riassume le caratteristiche principali delle migliori piattaforme di trading:

Broker Vantaggi Bonus Deposito Min. Apertura Conto
IQ option
  • Facile, ideale per principianti
  • Solo 10€ come deposito minimo
1000€10€ Inizia
*Terms and Conditions
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
25€100€ Inizia
bdswiss
  • Rendimento medio Opzioni: 85 %
  • Facilità d'uso
100%200€ Inizia
Plus500
  • Bonus 25€ senza deposito
  • Piattaforma potente e flessibile
25€100€ Inizia
24option
  • Bonus gratis 100%
  • Segnali di trading affidabili gratis
100%250€ Inizia


Ogni trader può apprezzare o meno una determinata caratteristica in base alle sue esigenze
. Per fare un esempio, se il trader vuole cominciare con un capitale molto piccolo può provare Iq Option che consente di iniziare con appena 10 euro. Se invece vuole ricevere un bonus senza deposito allora può puntare su Plus500 che offre un bonus gratis di 25 euro a tutti coloro che si iscrivono, anche se non depositano nulla. Sia Plus500 che Iq Option offrono una demo gratuita illimitata e senza vincoli, cosa che altre piattaforme di trading ad esempio non offrono.

Abbiamo fatto solo dei semplici esempi, in effetti quando si mettono a confronto due o più piattaforme di trading si devono tenere in conto moltissimi fattori:

  • Presenza di bonus
  • Facilità d’uso
  • Deposito minimo iniziale
  • Offerta di corsi, webinar e materiale didattico in generale
  • Disponibilità di una piattaforma demo gratuita e senza vincoli
  • Disponibilità di strumenti avanzati
  • Asset disponibili per la quotazione

La scelta della piattaforma è soggettiva e l’importanza o meno di questi fattori quando si mettono a confronto due piattaforme di trading dipendono dal trader. Un trader principiante, ad esempio, dovrà dare maggior peso alla facilità d’uso, all’offerta di materiale formativo e alla disponibilità di una piattaforma demo. Probabilmente anche un deposito minimo basso può essere importante.

Per un esperto, invece, questi fattori sono scarsamente importanti mentre lo sono altri come la disponibilità di strumenti avanzati professionali, la presenza di numerosi asset disponibili per la quotazione, l’ammontare del bonus sul deposito.

Piattaforme trading professionali

Che cosa si intende per piattaforma di trading professionale? Per piattaforma professionale si intende una piattaforma che offre strumenti affidabili, sicuri ed avanzati ed è in grado di soddisfare anche le esigenze di trader professionisti.

Molto spesso si fa confusione e si pensa che piattaforma di trading professionale sia sinonimo di piattaforma difficile da usare. Sbagliato. Molti esperti di trader considerano persino le migliori piattaforme trading opzioni binarie come piattaforme professionali perché offrono strumenti adeguati a fare trading e a guadagnare sui mercati finanziari internazionali. Purtroppo la convinzione che professionale sia sinonimo di difficile è nata all’epoca in cui il trading on line era veramente un’attività riservata a pochi, al tempo in cui solo gli esperti potevano fare trading finanziario con il trading binario che era ancora di là da venire. Oggi, come sappiamo, le cose sono veramente cambiate.

Piattaforme trading online Italia

Consigliamo sempre di utilizzare esclusivamente piattaforme di trading italiane. Che cosa intendiamo per piattaforme italiane? In effetti ci interessa poco dove ha sede legale la piattaforma. L’unico vincolo è che la piattaforma abbia sede all’interno dell’Unione Europea in modo che possa essere registrata CONSOB.

Una piattaforma che sia registrata CONSOB e che offra un’interfaccia in lingua italiana è considerata come piattaforma italiana. Perché consigliamo soltanto di utilizzare piattaforme di trading italiane? La ragione sta nel fatto che quando si fa trading bisogna essere in grado di capire tutto quello che si sta facendo. Perdere dei soldi per un problema di lingua sarebbe davvero un peccato. Dobbiamo ricordare che ormai tutte le piattaforme di trading migliori hanno una versione in lingua italiana.

Un motivo in più per scegliere una piattaforma in lingua italiana sta nel fatto che tutte le migliori piattaforme di trading hanno un efficiente supporto telefonico. Questo supporto telefonico può essere veramente molto utile quando si ha un qualche problema perché in questo modo la soluzione arriva subito, in modo diretto. Ma il supporto telefonico può offrire anche altri vantaggi: in molti casi è possibile ottenere bonus aggiuntivi o consigli su come migliorare i propri guadagni. In generale, conviene sempre ascoltare i consigli offerti e metterli in pratica: ecco perché è importante capire bene quello che viene detto al telefono!

Trading online demo

trading online demoIl trading online demo è fondamentale per chi comincia a fare trading ma può essere importantissimo anche per chi ha già una certa esperienza. Che cosa significa fare trading in modalità demo? E perché è così importante?

Fare trading on line in demo significa operare con una piattaforma di trading uguale in tutto a quella che si utilizza normalmente ma con una differenza fondamentale: il denaro che si utilizza è puramente virtuale.

Questo significa che si può acquisire esperienza, grazie a questa simulazione del trading online, senza rischiare assolutamente nulla. Si può operare senza problemi e sia le perdite che i profitti saranno sempre virtuali. Grazie al trading on line demo è possibile capire come funziona il trading online e si possono anche approfondire tecniche e strategie di guadagno.

Trading Online Demo Migliore

Per chi vuole operare in demo le migliori piattaforme sono Plus500 (clicca qui per la demo) e Iq Option (clicca qui per la demo). Entrambe queste piattaforme offrono la demo in maniera gratuita, senza richiedere alcun deposito e senza porre alcun vincolo né di tempo né di volume.

Nel caso di Plus500, è possibile ottenere una demo del trading di Contratti per Differenza, nel caso di Iq Option si può fare trading in demo di opzioni binarie.

Plus500 e Iq Option rappresentano la scelta migliore per fare trading demo gratis, senza costi e senza vincoli. Se dopo aver appreso il trading in modalità demo si vuole passare in modalità reale, lo si può fare facilmente. Con Iq Option basta depositare un capitale iniziale di appena 10 euro, con Plus500 serve qualcosa in più visto che il deposito minimo è di appena 100 euro.

Sia Plus500 che Iq Option sono piattaforme che offrono un altissimo standard di trading professionale ma sono facili da usare anche per i principianti. La tabella qui sotto riassume le caratteristiche principali di queste due piattaforme di trading:

Broker Vantaggi Bonus Deposito Min. Apertura Conto
IQ option
  • Facile, ideale per principianti
  • Solo 10€ come deposito minimo
1000€10€ Inizia
*Terms and Conditions
Plus500
  • Bonus 25€ senza deposito
  • Piattaforma potente e flessibile
25€100€ Inizia

Trading online demo senza registrazione

Prima di cominciare a usare la piattaforma demo di Plus500 o di Iq Option è necessario effettuare la registrazione. E’ un processo molto rapido che dura solitamente meno di 2 minuti. Molti aspiranti trader cercano demo del trading online senza registrazione.

Esiste la possibilità di effettuare una simulazione del trading online senza doversi registrare? In effetti esistono alcuni siti che offrono simulazioni di trading senza registrazione. Si tratta però di demo di scarsa qualità che non aiutano in nessun modo il trader ad aumentare la propria esperienza.

Sconsigliamo quindi vivamente di utilizzare demo senza registrazione: aprire un conto di trading in demo è un processo veramente molto rapido. Ovviamente consigliamo di lasciare i propri dati personali solo a piattaforme veramente sicure e affidabili come Plus500 e Iq Option. In questo modo la privacy è davvero garantita.

Tra l’altro, investire pochissimi minuti del proprio tempo per fare la registrazione su Plus500 comporta un vantaggio sostanzioso: tutti coloro che aprono un conto sul broker ricevono un bonus di 25 euro senza dover effettuare alcun deposito. Se vuoi ricevere questo bonus, clicca qui e iscriviti a Plus500.

Trading online: la simulazione è sufficiente per diventare esperti?

Fino ad ora abbiamo parlato in termini positivi della simulazione del trading on line e ne abbiamo messo in evidenza i grandi vantaggi. Purtroppo fare trading finanziario in demo ha anche dei limiti: con la simulazione del trading da sola non si può diventare un grande trader.

Qual è il problema? Scegliendo una piattaforma di elevata qualità (abbiamo fatto gli esempi di Plus500 e Iq Option che offrono le migliori simulazioni del trading on line in assoluto) l’esperienza di trading è tecnicamente identica a quella che si potrebbe fare utilizzando soldi veri per investire.

Ma se la tecnica è uguale, la psicologia è completamente diversa. Quando si opera sul mercato e si fa trading finanziario, infatti, non conta solo la tecnica ma anche la psicologia. I trader hanno sempre paura di perdere denaro e sono spinti dall’avidità a guadagnarne sempre di più. Questo vale sempre: quando si fa trading finanziario le emozioni contano, per il principiante che fa trading binario come per l’esperto che fa trading forex.

Sono negativi questi sentimenti? Dipende. Avidità e paura sono sentimenti negativi se influenzano l’attività del trader bloccandolo o facendogli correre troppi rischi. I trader di successo sono quelli che sanno utilizzare opportunamente le proprie emozioni, le sanno pesare e bilanciare.

Tutto questo però non si può imparare facendo una semplice simulazione del trading on line semplicemente perché operando in demo non si guadagna niente e non si vince niente, quindi non ci sono emozioni. Il consiglio è quello di utilizzare le piattaforme demo per interiorizzare i fondamenti del trading finanziario e poi passare ad operare con soldi veri. Una buona soluzione, adottata da molti trader principianti, è quella di partire magari con il bonus senza deposito di Plus500 (25 euro). Per ottenere il bonus puoi cliccare qui.

Demo trading online FINECO

Una delle piattaforme più famose in Italia è Fineco. Si tratta della banca online del gruppo Unicredit. In effetti Fineco è famosa soprattutto per i suoi immensi investimenti pubblicitari. Conviene operare in demo con la piattaforma di trading finanziario di Fineco? A noi Fineco non piace come piattaforma (è un’opinione soggettiva) ma c’è anche il fatto che Fineco applica commissioni di trading sull’eseguito quando si opera con soldi veri. Abbiamo già detto che le migliori piattaforme di trading che consigliamo sono quelle rigorosamente gratuite e senza commissioni. Probabilmente è molto meglio operare in demo con Iq Option (clicca qui) o con Plus500 (clicca qui) piuttosto che con Fineco.

Ancora una volta ribadiamo che la differenza tra il successo e l’insuccesso nel trading finanziario è molto spesso la piattaforma di trading.

Trading online opinioni

trading online opinioniAbbiamo visto fino ad ora che cosa significa fare trading e soprattutto come è possibile ottenere risultati positivi. Purtroppo molte persone fanno trading oppure parlano del trading senza sapere effettivamente che cosa sia il trading finanziario.

Il risultato è che su internet si sono diffuse rapidamente vere e proprie bufale, molto pericolose. Perché queste bufale sul trading online sono pericolose? In alcuni casi possono spingere alcuni utenti ad agire in maniera avventata e quindi perdere soldi. In altri, li possono spingere a evitare di cogliere grosse opportunità di guadagno. Cerchiamo quindi di fare chiarezza sulle varie opinioni sul trading online che si sono diffuse sui forum o su Facebook.

Trading on line forum

Partiamo da un elemento: i forum dove si parla di trading online. Di solito sono forum dedicati alla finanza che godono anche di una certa fama tra i trader. Tra i trader principianti i forum finanziari sono molto popolari.

Ma sono veramente affidabili i forum per chi fa trading finanziario? Partiamo da un dato di fatto: sui forum possono scrivere tutti. Basta registrarsi usando una mail fasulla e si può iniziare a scrivere.

Ci sono adolescenti che scrivono di mercati finanziari come se fossero dei guru e magari vivono ancora della magra paghetta dei genitori. Ci sono perditori da competizione, gente che nella vita ha perso 2 o 3 volte tutto il patrimonio, che si atteggiano a grandi esperti e dispensano consigli e giudizi. E poi c’è la razza più pericolosa: i cacciatori, coloro che vanno sui forum per cercare di accalappiare lo scemo di turno.

Il loro obiettivo? Vendere. Non importa cosa: segnali di trading miracolosi, metodi per diventare ricchi in 7 giorni, corsi di due giorni che promettono di trasformare perfetti ignoranti nel Lupo di Wall Street.

E’ questa la razza più pericolosa perché si tratta di persone intelligenti ed esperte nel campo del marketing e della psicologia. Non sono esperti di trading, attenzione: se fossero veramente esperti di trading farebbero i soldi con il trading senza bisogno di truffare la gente.

Fare trading è sicuro

La prima opinione che dobbiamo smentire è che fare trading non è sicuro. In effetti fare trading è sicuro, a patto però di selezionare esclusivamente piattaforme registrate CONSOB. Purtroppo su molti forum è possibile leggere che il trading online è una truffa legalizzata. E’ un’opinione falsa e tutto sommato poco influente, visto che di solito è espressa in termini poco elaborati da perditori nati carichi di risentimento e di invidia per chi invece con il trading finanziario riesce ad avere successo.

Una variante più pericolosa di questa opinione sul trading finanziario è quella che accusa solo determinate tipologie di trading di essere poco sicure. Un esempio? Le opzioni binarie.

Alcuni utenti che sembrano esperti hanno cominciato ad attaccare le opzioni binarie sui forum dicendo che si tratta di un metodo di trading poco sicuro o addirittura poco conveniente. Un trader inesperto potrebbe credere a questa opinione e magari orientarsi verso un’altra tipologia di trading, magari più complessa e quindi con meno probabilità di profitto.

Ma che cosa spinge questi grandi soloni del trading a dire che il trading on line di opzioni binarie non è sicuro? Per capirlo, conviene andare sui loro siti personali. Di solito infatti sono autoproclamati guru, con tanto di sito in firma nei post del forum.

Ebbene, nel 100% dei casi questi figuri vendono corsi di trading, promettendo di trasformare anche il più ignorante in un grande trader. Le opzioni binarie, però, sono così semplici che non è necessario fare un corso per impararle. E meno che mai un corso di 2 giorni al costo di 1.000 euro più IVA (quando va bene). Ecco spiegato perché questi personaggi hanno orchestrato una campagna di menzogne contro il trading on line di opzioni binarie.

In alcuni casi le opinioni fallaci hanno colpito anche singole piattaforme di trading binario. Peccato che, in questo caso, le piattaforme denigrato abbiano sporto regolare denuncia per diffamazione.

Trading online funziona davvero

Un’altra opinione che spesso si trova sui forum è che il trading online non funziona davvero. In questo caso si dice che è troppo complicato, che c’è bisogno di una formazione da scienziato della finanza o che è necessario un patrimonio di parecchi milioni di euro.

E’ vera o è falsa questa opinione? Dipende dallo strumento che si utilizza. E’ ovvio che se un trader con un capitale a disposizione di 500 euro, poca esperienza e senza una formazione specifica si mette a comprare azioni ottiene risultati pessimi, Ma se lo stesso trader inizia a operare sulle azioni con le opzioni binarie o i contratti per differenza, magari riesce a incassare buoni profitti.

Il trading online funziona davvero quanto di utilizzano gli strumenti giusti in base alle caratteristiche del trader.

Con la simulazione del trading online non si impara tutto

In alcuni casi sui forum si scrive che grazie alla simulazione del trading on line è possibile diventare esperti di trading. Abbiamo già visto qual è la verità: con le demo è possibile sicuramente imparare a fondo le tecniche e le strategie di trading. Inoltre è anche possibile acquisire dimestichezza con le piattaforme e quindi migliorare le proprio performance.

Quello che non si può assolutamente fare con la simulazione del trading finanziario è imparare a dominare le proprie emozioni: ecco perché la simulazione non è sufficiente, da sola, a creare un grande trader.

Il trading online non è un modo per fare soldi facili

trading online soldi faciliUna delle opinioni in assoluto più pericolosa è che il trading online sia un modo per guadagnare soldi facili. Tutte le piattaforme di trading migliori avvisano sempre che il trading può comportare dei rischi (tra l’altro è proprio un obbligo imposto dalla normativa). Le piattaforme non registrate CONSOB, invece, spesso basano tutto il loro marketing sul concetto dei soldi facili. Anche chi vuole vendere corsi, ebook o altro materiale miracoloso punta sul concetto dei soldi facili.

I soldi facili non esistono e nella grande maggioranza dei casi chi parla di soldi facili con il trading online sta provando a truffare. Ci sono pochi casi di trader, magari non esperti, che parlano di soldi facili perché sono riusciti a guadagnare molti soldi: magari però a loro è sembrato facile perché sono portati per il trading oppure hanno avuto semplicemente fortuna.

Ovviamente fare trading on line non è difficile: semplicemente non si deve credere che basta aprire un conto su una piattaforma, fare un deposito e poi aspettare comodamente seduti sul divano di diventare ricchi.

Il trading finanziario non è una scommessa

Alcune volte si legge che il trading finanziario è una scommessa è un gioco. Lasciamo stare l’espressione giocare in Borsa che si usa ormai nel linguaggio comune per indicare il trading finanziario sul mercato delle azioni. Pensiamo invece ai tanti post sul forum in cui si paragonano le opzioni binarie ad una scommessa e si dimostra anche che è una scommessa poco vantaggiosa. Ovvio: non c’è bisogno di essere dei guru per capire che se si opera a caso sui mercati, qualunque sia lo strumento utilizzato, si finisce rapidamente per perdere soldi.

Di solito l’argomento che le opzioni binarie siano una scommessa è utilizzato da coloro che vogliono mettere in cattiva luce il trading binari. Ne abbiamo già parlato e abbiamo spiegato anche le motivazioni di queste persone.

Trading online recensioni

Tra le opinioni più significative e più cercate dagli utenti sicuramente ci sono le recensioni. In effetti cercare la recensione di una piattaforma di trading prima di iscriversi non è affatto una cattiva idea.

Dove cercare le recensioni? Se si cercano recensioni sul trading online sui forum si rischia di incorrere in opinione false: alle volte vengono esaltate piattaforme di trading che non convengono all’utente (ad esempio, piattaforme che applicano commissioni sull’eseguito) altre volte vengono denigrate piattaforme ottime (registrate CONSOB e senza commissioni). Certo ci sono sicuramente anche opinioni oggettive e corrette. Tuttavia il fatto che sul forum non esiste alcun tipo di controllo editoriale e chiunque può scrivere quello che gli pare rende i forum stessi poco affidabili per la ricerca di recensioni.

Molto meglio affidarsi a siti affidabili, come OsservatorioFinanza.it, come fonte per la recensione delle migliori piattaforme di trading on line.

Trading online guida

Più in generale, suggeriamo a tutti i trader principianti di affidarsi ad una buona guida per cominciare a fare trading online. OsservatorioFinanza.it è sicuramente una guida di altissima qualità, pensata per coniugare l’affidabilità delle informazioni fornite con la semplicità di linguaggio ma esistono anche altre guide su internet che spiegano per filo e per segno come si fa trading online.

Una buona guida al trading deve contenere sempre:

  • Introduzione al trading
  • Corsi su tecniche e strategie
  • Recensioni delle migliori piattaforme di trading

Operare senza una guida non è impossibile, questo è vero. Ma di fatto equivale a voler reinventare la ruota. Molto meglio affidarsi ad una guida affidabile, anche per evitare di commettere errori che altri hanno già commesso. Dietro ad una guida come OsservatorioFinanza.it, ad esempio, c’è un nutrito gruppo di trader indipendenti italiani che opera da anni con successo.

Trading professionale

trading professionaleIl sogno di tutti i trader principianti è fare trading professionale. Molti sognano non solo di guadagnare dei soldi ma anche di diventare famosi come il grande Arduino Schenato o Stella Boso. Si tratta senza dubbio di obiettivi ambiziosi visto che Stella Boso o Arduino Schenato sono così esperti e famosi da scrivere libri ma nella vita bisogna essere ambiziosi.

Che cosa bisogna fare per imparare a fare trading professionale? Il primo punto è iniziare a fare trading, impegnarsi, operare sempre con il massimo della concentrazione.

Il secondo punto fondamentale per iniziare a fare trading professionale è non smettere mai di imparare. Il trader che smette di imparare è un trader che lavora solo con una piccola parte del suo potenziale.

Tutti i grandi trader comprano libri di trading anche quando sono già diventati esperti. E coloro che scrivono, di solito leggono ancora di più.

Un ultimo punto fondamentale per chi vuole fare trading professionale è la scelta della piattaforma: solo le migliori piattaforme garantiscono la possibilità di fare trading in maniera professionale e sicura. Abbiamo già osservato che in fondo non importa la modalità che si sceglie: la maggior parte dei trader professionisti sceglie di operare con i contratti per differenza ma alcuni selezionano le opzioni binarie.

Segnali per trading on line

Abbiamo visto come funziona il trading online e come si fa a guadagnare: bisogna prevedere l’andamento del mercato. Ma che cosa succede per i principianti che non ne sono capaci? Iniziare a studiare come funziona il mercato è sicuramente un’ottima decisione ma nel frattempo ci si può abbonare ad un servizio di segnali di trading.

Che cosa sono i segnali di trading? Sono indicazioni, fornite da analisti professionisti, su operazioni da fare sul mercato con un’elevata probabilità di chiudere in profitto.

Il vantaggio di fare trading con i segnali è duplice: da una parte si può cominciare a guadagnare da subito, senza aspettare di acquisire la necessaria esperienza. Dall’altra, si possono utilizzare i segnali a fini didattici, apprendendo in base alle operazioni suggerite da professionisti del trading.

Esistono numerosi servizi che offrono segnali di trading, alcune volte sono offerti gratuitamente, altre volte a pagamento. Come si può valutare un servizio di segnali? Semplicemente, verificando i profitti generati nel passato, cioè facendo una statistica sul numero delle operazioni chiuse in profitto.

Il migliore servizio presente attualmente sul mercato è quello offerto da 24option gratuitamente a tutti i suoi iscritti. I segnali di trading vengono elaborati dalla famosa Faunus Analytics, una delle agenzie di analisi finanziaria più rinomata al mondo. Per ottenere gratis i segnali di trading di 24option clicca qui.

Ovviamente nessun sistema garantisce soldi facili e non è possibile diventare ricchi in pochi giorni come promettono alcune pubblicità ingannevoli. Tuttavia se si seguono buoni segnali è possibile ottenere profitti soddisfacenti con un livello di rischio piuttosto contenuto.