Indice FTSE 100

6 febbraio 2016
|
0 Comments
|

L’indice FTSE 100 è il principale indice azionario della Borsa di Londra (London Stock Exchange). Questo comprende le quotazioni dei titoli delle 100 aziende a più alta capitalizzazione, tra quelle quotate sul mercato azionario inglese. Questo indice è gestito dal FTSE Group, lo stesso gruppo che gestisce l’italiano FTSE MIB e rappresenta complessivamente l’80% dell’intera capitalizzazione del mercato di titoli azionari sulla Borsa di Londra.

Tra i titoli più importanti in termini di capitalizzazione compresi nell’indice FTSE 100 troviamo Royal Dutch Shell, BP, HSBC, Vodafone, GlaxoSmithKline, Rio Tinto Group, Royal Bank of Scotland, Anglo American plc, British American Tobacco, BG Group, Tesco.

In cosa consiste il trading su FTSE 100

Cosa si intende per fare trading sull’indice FTSE 100? Si intende la negoziazione di strumenti finanziari con l’obbiettivo di realizzare profitti dalle variazioni al rialzo o al ribasso delle quotazioni dell’indice, in base ai propri pronostici. Lo strumento più utilizzato a tal fine, nel trading tradizionale, è il CFD (Contract for Difference).  Qui sotto potete visualizzare un grafico in tempo reale dei CFD su FTSE 100 offerti da Plus500.

Per ottenere maggiori informazioni sui CFD FTSE 100, si può cliccare su “visualizza dettagli completi”. Si accederà così ad una pagina con tutti i dettagli riguardanti questo specifico CFD oltre al link della pagina “Future-ICE”. Cliccandolo, si accede a questa pagina nella quale sono consultabili le informazioni ufficiali dei future FTSE 100. Le quotazioni dei CFD su FTSE 100 infatti si riferiscono a quelle dei future FTSE 100 con scadenza trimestrale più vicina al giorno in cui si contratta. Se ad esempio si contratta il 6 novembre, le quotazioni dei CFD FTSE 100 si riferiranno ai future con scadenza al 31 dicembre.

Piattaforme per il trading su FTSE 100

Per fare trading sul FTSE 100 si possono utilizzare piattaforme di negoziazione CFD ma anche di trading opzioni binarie (trading semplificato in cui si “vince” se si indovina la giusta direzione del prezzo con previsioni “alto” o “basso” sul prezzo dell’asset desiderato).

Tra le piattaforme di negoziazione con autorizzazione e regolamentazione CySEC consigliamo:

  • Piattaforma CFD: un ottimo broker è Plus500
  • Piattaforma opzioni binarie: due ottimi esempi sono IqOption e 24option

Con i CFD (trading tradizionale) si possono ottenere risultati proporzionali alle variazioni di quotazione del titolo. Con le opzioni binarie, invece, è possibile ottenere risultati con esito positivo/negativo in base all’esito del pronostico sul prezzo (alto o basso, rialzo o ribasso).
In ogni caso, il trading online può comportare il rischio di perdita sul capitale investito.