Quali sono gli asset più remunerativi?

Nelle opzioni binarie è possibile investire in 4 tipologie di sottostanti: le materie prime, le valute, le azioni, gli indici. Cerchiamo di capire, in che senso, è possibile ottimizzare il trading binario sapendo scegliere.

Forex e trading binario: Investire nelle valute

Il mondo delle valute presenta caratteristiche di tutto interesse per il mondo del trading binario, dato che nel Forex, a differenza che con le opzioni binarie, contano i “pips” con cui si incassa un risultato. Con le binarie, invece, il guadagno è predeterminato e non cambia se il trade è vincente di molto o di pochissimo.

Quindi, nelle opzioni binarie sono importanti sia le valute più transate (ad es. eurodollaro) sia quelle meno importanti o minori. Le valute principali sono espresse fondamentalmente nei termini del dollaro e presentano maggiore spessore di contrattazione.

Quali sono gli elementi a cui dobbiamo prestare attenzione prima di selezionare la coppia o pair di valute su cui impostare il trade?

  • gli ultimi annunci di politica monetaria sono importanti. Solitamente, quando i fondamentali dell’economia sono positivi (può emergere dagli ultimi annunci ufficiali dei dati sull’inflazione, sulla disoccupazione, sulla produzione industriale; le ultime stime della fiducia dei consumatori ed ogni altro report che possa far intuire le attuali condizioni dell’economia-paese), ciò, giocoforza le altre valute, dovrebbe far apprezzare la valuta in questione. E così una politica monetaria restrittiva attraverso un aumento dei tassi potrebbe portare su il valore relativo della moneta.
  • le preferenze di politica economica. Alcuni paesi potrebbero preferire mantenere una certa parità dei cambi. E’ il caso, ad esempio, della Svizzera che ha deciso di mantenere fisso a 1,20 il franco rispetto all’euro, senza che il cambio si apprezzi oltre quel livello. Per quale motivo? Un apprezzamento eccessivo sarebbe nocivo per l’export del paese. Le valute principali, solitamente, hanno più forza delle valute secondarie ed i rispettivi paesi possono imporre le loro scelte, sfruttando le riserve di divisa estera.
  • non dimentichiamo che abbiamo a che fare sempre con un rapporto di cambio (Valuta base/Valuta di conto, così indicando il numero di valute di conto necessarie per ottenere 1 unità della valuta base). Per conseguenza, se si dovesse apprezzare la valuta al denominatore, ciò vuol dire che necessitano meno unità monetarie per ottenere 1 unità della valuta base. Di conseguenza, il cambio diminuisce. Nelle nostre previsioni, a parità delle attese sull’altra valuta (potrebbe anche essere che l’altra valuta, infatti, si rafforzi ancor più, vanificando l’apprezzamento), pertanto, dobbiamo shortare sul cambio.

Ci sono delle coppie di valute da preferire rispetto ad altre? Ciò non lo si può affermare in quanto tutto dipende:

  • dalle nostre preferenze di trading
  • dagli eventi last minute

Investire nelle materie prime con le binarie

Solitamente, i broker propongono le commodities principali (ad es. petrolio, oro) ma ogni piattaforma può prevedere una gamma differente di materie prime, disponibili agli orari indicati per l’investimento.

L’investimento nelle commodities è talvolta meno preferito rispetto al forex (investimento nelle valute), dato che l’orizzonte di investimento è più significativo nel medio/lungo termine (soprattutto sotto l’influsso di notizie di rilevanza stagionale).

E sappiamo che con le opzioni binarie è preferibile l’ottica di breve periodo, meglio ancora se intra-day.

Gli altri asset su cui si può investire

Gli indici sono quasi mai scelti perché quasi tutti preferiscono le valute ma tale sottostante ha delle peculiarità da non trascurare: il fatto che contribuiscano a determinare l’indice più elementi (ad es. su alcuni indici di borsa vi incidono, con pesi diversi, una “rosa” di società a maggiore capitalizzazione).

Ci si immunizza, pertanto, dal rischio specifico di mercato e si riesce a tener conto solo dell’andamento generale del “paniere”, cosa che chi predilige dare un’occhiata d’insieme alle performance degli indicatori può sfruttare meglio per l’investimento.

Per quanto riguarda le azioni, non tutte le piattaforme di opzioni binarie permettono di investire sugli stessi stock o azioni (solitamente, si tratta delle principali), e, soprattutto, molti broker si sono specializzati solo su alcuni segmenti geografici di mercato (ad es. listino Usa, listino australiano, listino francese). E’ molto interessante, invece che puntare sul singolo titolo, fare una previsione sulla performance relativa di una coppia di azioni.

Il terreno più battuto nelle opzioni binarie è rappresentato, senz’altro, dalle valute ma ognuno può occuparsi di altre tipologie di sottostanti, studiando il relativo mercato. Non vi sono degli asset più remunerativi per eccellenza.