Ma cosa sono le candele giapponesi?

Se ne parla spesso con le opzioni binarie: le candele giapponesi. Ma sono veramente utili? Da certi punti di vista, la priorità delle candele giapponesi (note anche come candlestick) è agevolare l’investitore ad avere una rapida visione d’insieme di come sono cambiati i prezzi sino a quel momento, entro l’orizzonte di investimento da noi selezionato (può trattarsi di 10 minuti, di un quarto d’ora, di qualche secondo; lo decidiamo noi).

Poi, sta a noi intuirne i significati. Quello che possiamo fare è sconsigliarvi di visualizzare ovunque segnali “a memoria” per averli letti in qualche manuale perché l’interpretazione degli scenari di borsa può cambiare a seconda del contesto di investimento.

Una candela giapponese è così

Nella figura sottostante mostriamo come potrete vedere una candela giapponese, nelle sue fattezze caratteristiche:

candele

L’abbiamo tratteggiata, al suo interno, per farvi capire che non è come pensano alcuni che la creiamo facendo un semplice rettangolino. Il corpo della candela è delimitato dall’insieme dei prezzi osservatisi nel frame rate selezionato con l’analisi. Quindi, potremmo vedere un caso molto tipico come quello di cui sopra in cui i prezzi spaziano con regolarità dando vita ad un corpo grande della candela giapponese.

D’altronde, possiamo anche assistere ad un “corpo” pressoché inesistente in cui la differenza è talmente labile tra prezzo di chiusura ed apertura che chiaramente abbiamo una sorta di trattino, in luogo del “corpo” della candela.

Una caratteristica comune alle candele giapponesi è, poi, rappresentata dal colore delle stesse per il quale vere e proprie regole non esistono. Se il trend in oggetto è in rialzo (il prezzo di chiusura è maggiore di quello di apertura) sappiamo che la candela giapponese sarà rialzista. La possiamo trovare colorata in bianco o in verde. Ma c’è chi trova agevole utilizzare 3 colori diversi perché riesce a notare meglio alcune dinamiche interessanti.

La candela giapponese potrebbe essere costituita da ombre lunghissime o molto corte e ciò è importante per capire se vi sono dei picchi, particolarmente consistenti dei prezzi.

Ciò che non dobbiamo dimenticare

Ma perché vi abbiamo premesso che non è sufficiente ricordare a memoria il significato “da manuale” delle varie figure?

Semplice, dovete avere sempre, a portata d’occhio, il grafico che è sottoposto alla vostra interpretazione.

E’ la dinamica complessiva che vi farà cogliere quanto un movimento è rilevante, rispetto alla dinamica d’insieme che lo precede. Non è strano dire che la rilevanza di una dinamica, in sé e per sé, non possa essere valutata in una dimensione assoluta ma va sempre osservata in un contesto di mercato.

A cosa devono servirci le candele giapponesi?

Ad individuare una continuazione di trend oppure un’inversione di rotta.

E’ chiaro che se i prezzi stanno oscillando poco e l’andamento è pressoché piatto (ombre corte, corpo pressoché inesistente) ciò può dipendere da 2 fattori:

  • abbiamo scelto un time frame troppo piccolo, al punto da rendere la nostra analisi poco significativa.
  • il mercato è in fase laterale o di consolidamento. Ciò vuol dire che non predomina né la domanda né l’offerta di mercato e, quindi, non si ha né uno spiccato rialzo né uno spiccato ribasso
Un esempio pratico di candele giapponesi

Vediamo un caso di “candele giapponesi” per uno dei pair che sta manifestando delle dinamiche di tutto rilievo per il mercato del forex e del trading binario, quei pair solitamente meno “battuti” dagli investitori, dato il minore interesse (minore lo spessore ed i volumi delle contrattazioni).

Ecco il cambio Eur/Jpy che, invece, sta alquanto interessando gli investitori:

candele1

La borsa di Tokyo ha aperto da poco. Siete, quindi, in grado di leggere ed interpretare le candele?Il time frame che abbiamo scelto è nell’arco di 10 minuti.  Dopo l’1:26 abbiamo un segnale rialzista, verificato dalla successiva candela verde. Infatti, la candela rossa è sicuramente più grande delle altre e vuole significare che l’ipervenduto sta per concludersi. Un mercato ancora incerto ma sicuramente gli acquisti lo stanno movimentando un po’, confidando in un apprezzamento ulteriore del dollaro rispetto allo yen (ci vorranno più yen per ottenere 1 dollaro). Quindi, il cambio Usd/Jpy aumenta.