Come fare trading online con 100 euro o poco più

come fare trading online con 100 euro
17 aprile 2018
|
0 Comments
|

Come fare trading con 100 euro? Tantissime persone, al giorno d’oggi, si fanno domande in merito. Se sei qui, significa che hai interesse ad approfondire la situazione e vuoi qualche consiglio pratico in merito. Nelle prossime righe, puoi leggere una guida completa utile a rispondere al quesito.

Per facilitare la lettura e la comprensione dei concetti, abbiamo preparato anche un indice. Scorrendolo, avrai modo di scoprire gli argomenti nel dettaglio e approfondire quelli che più ti incuriosiscono. Tra i nostri consigli, troverai anche diverse dritte pratiche e semplici per operare con i broker migliori, come per esempio Plus500 (clicca qui per aprire un conto), e con gli strumenti più efficaci, ossia i CFD.

Trading con 100 euro: le basi

Quando si tratta di capire come fare trading online con 100 euro, è necessario partire dalle basi. Quali sono? Tra le principali, è da citare la conoscenza degli strumenti adatti a operare con sicurezza. I principali sono senza dubbio i CFD (Contracts for Difference), diffusi da una ventina d’anni ma celebri solo da quando si parla quotidianamente di trading online. Perché sono importanti? Per due motivi sostanzialmente.

  1. Permettono di fare trading senza comprare gli asset, con ovvi vantaggi riguardanti la tutela dalla volatilità e il risparmio di tempo e denaro.
  2. Sono molto semplici da utilizzare. Quello che conta, infatti, è aprire la posizione giusta tra long e short.

I CFD consentono di fare trading replicando l’andamento di diversi asset. In questo modo, è possibile guadagnare sia in caso di aumento di valore di azioni, criptovalute, ETF e altri asset, sia nell’eventualità di una perdita di quota. Come già detto, quello che conta è entrare con la posizione giusta tra long e short.

trading con 100 euro

Conoscere i CFD è fondamentale per capire come fare trading online con 100 euro

Investire online: parliamo di rischio

Un’altra dritta pratica utile dedicata a chi vuole capire come fare trading online con 100 euro riguarda l’attenzione al rischio. In generale, il trading online è caratterizzato dalla presenza di un’ineliminabile componente di rischio, che riguarda anche chi ha dimestichezza con la speculazione online sulle criptovalute e non solo.

Ecco perché è il caso di mantenersi sempre lucidi,  cercando di non lasciarsi prendere dall’eccessivo ottimismo ma neppure dalla paura di perdere.

Un trucco utile per tenere sotto controllo il rischio è il Money Management. Questa strategia, si basa sulla divisione del capitale in più parti. Ciascuna, deve essere destinata a un singolo asset o a una specifica operazione.

In linea di massima, si consiglia di non puntare più del 5% del capitale a disposizione. Questo semplice approccio strategico permette di evitare di trovarsi con il conto vuoto dopo diverse operazioni poco fruttuose.

Un altro suggerimento rilevante riguarda i forum, spazi che dovrebbero essere messi da parte, soprattutto all’inizio. Oggettivamente sopravvalutati, sono il luogo di sfogo online di trader che si sono messi in gioco senza sufficienti competenze e hanno fallito. Come vedremo tra poco, i contenuti davvero utili per imparare a fare trading online con 100 euro e non solo sono altri.

Una volta che questi concetti sono chiari, è possibile fare il passo successivo. Ciò significa, per esempio, parlare dei principali broker a cui iscriversi. I broker per fare trading online sono piattaforme che mettono subito le cose in chiare, specificando che il trading è qualcosa di rischioso.

Chi è alle prime armi, deve infatti guardare con assoluta diffidenza situazioni che promettono guadagni stratosferici in poco tempo. Tra questi casi, è possibile ricordare Ripple Code e Bitcoin Code, giusto per citare due esempi.

Questi sistemi, promettono successo immediato con le criptovalute. Quando si leggono contenuti del genere, è bene riflettere un attimo e ricordare che il trading online non è nulla di tutto questo e che per avere successo bisogna formarsi. Vediamo come nel prossimo paragrafo.

Come guadagnare investendo 100 euro

Per rispondere alla domanda “come fare trading online con 100 euro?” è necessario, come appena ricordato, concentrarsi sulla scelta dei broker giusti. Ecco i criteri da considerare prima di procedere con l’iscrizione.

  1. Legalità: piattaforme come Bitcoin Code e Ripple Code non sono legali. Anzi, organi di controllo come la Consob hanno espresso dei pareri poco favorevoli nei confronti di questi siti. Il trading online, per fortuna, da una decina d’anni a questa parte è oggetto di una severa regolamentazione. Per operare, i broker devono essere in possesso di licenza CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission), l’authority di vigilanza di Cipro, isola dove la maggior parte dei broker ha sede. In mancanza di riferimenti in merito, bisogna cambiare strada e cercare un broker dotato di licenza CySEC e autorizzato a operare nei diversi contesti nazionali da organi di controllo come la Consob e la FCA.
  2. Possibilità di aprire un conto demo: quando si tratta di fare trading con 100 euro, è fondamentale partire con i cosiddetti “piedi di piombo”. Ciò significa, per esempio, “allenarsi” con un conto demo ed evitare di mettersi subito in gioco con il denaro reale. I broker seri permettono di farlo. Fondamentale è specificare che il conto demo è illimitato. Questo, però, non significa che si possa prendere la mano. Dopo qualche ora, infatti, è il caso di aprire il conto con denaro reale. Solo in questo modo, è possibile avere un’idea chiara delle peculiarità del trading online che, come già detto, è caratterizzato da un rischio insito.
  3. Qualità dei sussidi formativi: come già specificato, per avere successo quando ci si chiede trading oline come funziona, è necessario formarsi. I broker di cui parleremo tra poco, permettono di farlo e gratuitamente. Grazie ai sussidi che mettono a disposizione è possibile, per esempio, impratichirsi con tutto ciò che riguarda l’analisi tecnica e quella fondamentale, due ambiti essenziali per comprendere la convenienza di un asset.

Come già ricordato, un criterio basilare riguarda la possibilità di operare con i CFD. Per quanto riguarda il caso specifico delle criptovalute, questa soluzione è particolarmente vantaggiosa. Consente infatti, come poco fa specificato, di operare senza bisogno di acquistare l’asset, cosa impossibile, per esempio, con gli Exchange.

Trading online opinioni: quali sono i broker migliori?

Dopo questi consigli iniziali dedicati a come fare trading online con 100 euro, è il caso di entrare nel vivo delle peculiarità dei vari broker. Nelle prossime righe, elenchiamo alcuni tra i più apprezzati dai trader internazionali.

Plus500

Broker online dal lontano 2008, è marchio registrato legato a diverse consociate quotate sulla Borsa di Londra. Dotato di regolare licenza CySEC, consente di operare partendo con un conto demo (clicca qui se vuoi aprirne uno). Ovviamente, è possibile aprire anche un conto con denaro reale, partendo da un deposito minimo di 100 euro.

Plus500 permette di fare trading su diversi asset, dalle criptovalute agli ETF, fino alle materie prime e ai titoli azionari. Tra i maggiori fornitori di CFD al mondo, è semplicissimo da utilizzare e consente di operare anche tramite app.

trading online opinioni

Plus500 è un ottimo broker per fare trading partendo da cifre contenute

eToro

Per capire bene come fare trading online con 100 euro o poco più, è fondamentale prendere in considerazione eToro. Questo broker, online dal 2007, è caratterizzato da un approccio di natura social. Grazie al social trading, è possibile condividere le proprie strategie grazie a un profilo gratuito. Ovviamente, si ha modo di condividere anche i risultati.

Chi raggiuge i migliori, può essere seguito e guadagnare. Chi segue, invece, ha la possibilità di migliorare le proprie strategie basandosi su risultati concreti. eToro, che permette di iniziare a fare trading con 100 euro, è un broker multilingua. Ovviamente, si ha modo anche di mettersi alla prova con un conto demo. Se vuoi iniziare, clicca qui e avvia la procedura.

Informarsi su eToro opinioni è molto importante. Su questo broker si leggono tantissime recensioni online. Molte di queste, sono tutto tranne che positive. Bisogna però andare oltre, ricordando che, in molti casi, alla base c’è la frustrazione di un trader che si è buttato sul social trading pensando di vivere di rendita.

In altri, invece, le recensioni negative sono frutto dei promotori dei sistemi truffaldini già citati, che cercano, denigrando i broker seri, di attirare utenti poco esperti.

Iq Option

Grazie a Iq Option, è possibile iniziare a fare trading con meno di 100 euro. Questo broker, infatti, permette di cominciare la propria esperienza con soli 10 euro, ossia il deposito minimo richiesto. Per imparare a operare, si può fare riferimento a una sessione di video brevi ed efficaci, che consentono di saperne di più su diversi temi, come per esempio gli indicatori di analisi tecnica e le caratteristiche dei grafici.

Ovviamente, quando si sceglie questo broker, si ha anche la possibilità di impratichirsi con un conto di esercitazione, anch’esso semplicissimo da utilizzare. Se vuoi aprirlo e metterti alla prova senza denaro reale prima di aprire il conto effettivo, clicca qui.

Markets.com

Markets.com è un broker molto particolare, ideale per chi vuole imparare come fare trading online con 100 euro. Cosa lo rende tale? La presenza di sussidi gratuiti in vari formati, accessibili anche da parte di chi ha solo un conto demo. Grazie ad essi, è possibile partire con un ottimo bagaglio di conoscenze. Se vuoi scoprire le peculiarità di questa piattaforma, anch’essa regolamentata CySEC, clicca qui per aprire un conto demo.

24Option

Broker sponsor della Juventus, permette di fare trading su numerosi asset partendo da un deposito minimo molto basso. Da ricordare, inoltre, è la possibilità di usufruire di consulenze telefoniche mirate e gratuite, rilasciate da esperti di trading online.

Se vuoi scoprire altre caratteristiche della piattaforma, clicca qui per aprire un conto demo.

Trading online come funziona: il nodo della leva

Quando si parla di come fare trading online con 100 euro, è necessario, per forza di cose, chiamare in causa la leva. Cos’è di preciso? Un moltiplicatore che consente di entrare sul mercato con una somma più alta rispetto a quella del deposito iniziale. In caso di leva 1:10, per esempio, chi inizia con un deposito di 100 euro può operare con una posizione pari a 1.000 euro. Tutti i guadagni vengono calcolati su questa cifra, ma anche le perdite.

Per questo motivo, è necessario conoscere bene i meccanismi di stop loss e take profit. Il primo, altro non è che il limite oltre il quale le perdite non dovrebbero mai andare. Il secondo, invece, è l’opposto. Con il take profit, si può indicare al broker di fermare i guadagni quando questi raggiungono una certa somma.
Fare attenzione a questo aspetto è essenziale, dal momento che i trend sono suscettibili di variazione e, dopo una forte continuità, bisogna aspettarsi un’inversione di tendenza.

Come è chiaro da questi paragrafi, investire online partendo da 100 euro non è un’utopia. Da quando il trading online è a portata di tutti, infatti, si può cominciare anche con cifre molto piccole. Quello che conta, per avere successo, è essere prudenti e fare riferimento a broker seri, che mettono a disposizione materiale formativo utile e chiariscono i livelli di rischio a cui gli utenti vanno incontro.