Quanto vale una sterlina in Euro?

quanto vale una sterlina in euro
29 gennaio 2018
|
0 Comments
|

Probabilmente è da tempo che cerchi informazioni su quanto vale una sterlina in Euro. Nella guida che abbiamo creato sul tema, troverai numerosi contenuti utili al proposito e qualche consiglio per fare trading in maniera efficace.

Come calcolare il valore di una sterlina in Euro

Entriamo subito nel vivo delle informazioni relative a quanto vale una sterlina in Euro, invitando a dare un’occhiata al grafico sottostante.

Si tratta di uno strumento molto chiaro. Utilizzato dai trader per gestire meglio le previsioni sull’andamento delle due valute, è di facile lettura ed è aggiornato in tempo reale. Come già detto, si tratta di uno strumento fondamentale per fare trading sulle coppie di valute.

La diade Euro – Sterlina è una delle più negoziate. Per avere successo quando la si gestisce nel Forex, è fondamentale conoscere di volta in volta l’andamento. Senza questa informazione, è difficile investire con profitto.

Cambio EUR/ GBP: i calcoli necessari

Diamo ora informazioni pratiche mirate su quanto vale una sterlina in Euro. Il grafico è senza dubbio utile per regolarsi in merito, ma ci sono anche altri ausili. Uno di questi è il calcolo del valore a partire dal cambio.

Per capire come funziona la situazione andiamo per step, ipotizzando di avere a che fare con un cambio EUR/GBP pari a 0,8442.

Cosa significa questo dato? Semplicemente che per 1 Euro ci vogliono 0,8442 sterline. Il passo successivo prevede quindi di dividere 1 per il prezzo del cambio.

In questo modo è possibile capire quanto vale una sterlina in Euro. Data questa doverosa premessa, è il caso di specificare che il valore della moneta del Regno Unito varia in continuazione. La sterlina, infatti, è soggetta all’influenza della domanda e dell’offerta.

Da non trascurare, ovviamente, è anche l’effetto delle notizie economiche. Dopo aver dato queste informazioni sui calcoli per capire quanto vale una sterlina in Euro, parliamo delle principali indicazioni da seguire per cambiare la valuta.

Come cambiare Euro in sterline

Capita molto spesso di trovarsi nella necessità di cambiare Euro in sterline. Il primo riferimento al proposito è la banca. Tutti gli istituti di credito, presso le loro sedi fisiche, consentono di cambiare Euro in sterline.

Questa soluzione, senza dubbio vantaggiosa, non è però l’unica da prendere in considerazione. Le valute in questione possono essere cambiate anche presso i cosiddetti Currency Exchange o Forex Exchange. In generale, si consiglia di non rivolgersi a quelli che si trovano presso gli scali aeroportuali, sia inglesi sia italiani.

Le commissioni sono infatti molto alte, anche se la soluzione può sembrare comoda. Le medesime accortezze devono essere ricordate quando si parla di prelievi in Euro attraverso gli ATM inglesi.

In linea di massima, il consiglio migliore da seguire è quello di confrontare i Currency Exchange presenti sul suolo inglese, individuando quelli più convenienti dal punto di vista del cambio.

Previsioni sull’andamento Euro – Sterlina

Dopo aver capito quanto vale una Sterlina in Euro, è il caso di parlare un pò delle previsioni. Per quanto riguarda la Sterlina, è il caso di ricordare che, da quando lo scenario politico europeo è stato sconvolto dalla Brexit, la valuta è molto più scambiata sul mercato Forex.

Nonostante dopo le consultazioni la moneta inglese sia stata interessata da un crollo, rimane comunque una delle principali valute in Europa e nel mondo.

Ovviamente si prospetta un periodo d’incertezza legato all’iter di uscita del Regno Unito dall’UE. Per puntare con sicurezza sulla diade, è comunque fondamentale prendere in considerazione anche altri fattori macroeconomici, seguendo le notizie che vengono rilasciate sia in UK, sia nei Paesi dell’UE.

Per completare il quadro, si ricorda che gli orari migliori per fare trading sulla coppia EUR/GBP sono quelli del Day Trading. Si tratta del lasso di tempo compreso tra le 8 e le 17, orario di apertura delle piazze finanziarie europee.

quanto vale una sterlina in euroMigliori broker per il trading EUR/GBP

Capire quanto vale una sterlina in Euro non è sufficiente. Se si ha intenzione di fare Forex in maniera efficace, è fondamentale farsi un’idea sulle caratteristiche dei migliori broker.

Ecco alcuni dei più importanti.

  • Plus500, clicca qua per aprire un conto: piattaforma famosa nel mondo e apprezzata per la sua usabilità, è caratterizzata da spread bassi e dalla possibilità di aprire un conto demo. Il deposito minimo è pari a 100 euro e il broker può essere utilizzato anche tramite app.
  • 24option, clicca qua per aprire un conto: in questo caso, abbiamo a che fare con un broker che si contraddistingue per il rilascio di notizie di trading gratis. Contraddistinto da spread bassi, consente di iniziare a fare Forex trading con un deposito minimo di 100 euro.
  • Markets.com, clicca qua per aprire un conto: quando si parla di quanto vale una sterlina in Euro e dei migliori broker per fare Forex, è fondamentale chiamare in causa questa piattaforma. Markets.com è un broker forex di altissima qualità. Il principale motivo del suo successo è legato ai sussidi formativi gratuiti. Nella maggior parte dei casi, si tratta di webinar disponibili a chi è iscritto, sia con un conto demo, sia con un conto con denaro reale. Gli utenti possono iniziare a fare Forex aprendo il conto con un deposito minimo di 100 euro.
  • IQ Option, clicca qui per aprire un conto: caratterizzato dalla richiesta di un deposito minimo di 10 euro, questo broker permette di aprire un conto gratuito ed è contraddistinto da spread bassi.
  • eToro, clicca qui per aprire un conto: broker unico nel suo genere per via dell’approccio social, consente agli iscritti di copiare gli utenti migliori e le loro strategie. Anche in questo caso, gli utenti hanno la possibilità di aprire un conto demo gratuito. In questo modo è possibile esercitarsi senza bisogno di mettere in gioco denaro reale. In tal modo, è più facile scongiurare i rischi di perdite.

eToro è un ottimo broker per fare trading EUR/GBP

Per concludere, ricordiamo che le soluzioni di conto demo citate sono utili, ma devono essere gestite solo per un determinato periodo di tempo. Dopo aver acquisito confidenza con l’asset, infatti, è bene aprire un conto vero e sperimentare il vero rischio del trading Forex.