Notizie Forex: Cosa Sono e Come Utilizzarle al Meglio

notizie forex
27 ottobre 2018
|
0 Comments
|
Le opzioni binarie e digitali sono vietate in Europa. I contenuti relativi ad opzioni restano in archivio a solo scopo informativo. Se non sei un cliente professionista, ti invitiamo a valutare il Trading Forex, CFD o Criptovalute

Se sei arrivato fin qui, significa che vuoi sapere qualcosa di più sulle notizie Forex. Fantastico! La guida che abbiamo preparato per te contiene proprio informazioni utili al proposito.

Cosa troverai di preciso? Specifiche sul significato di notizie Forex e indicazioni su broker come 24Option, ideali per fare trading sulle valute Forex in maniera sicura, semplice e legale.

Ora non ti resta che seguirci nelle prossime righe e, se avrai bisogno di selezionare gli argomenti che ti interessano di più, aiutarti con l’indice che abbiamo preparato assieme alla guida.

Notizie economiche Forex: che cosa sono?

Quando si parla di notizie Forex, si inquadrano informazioni di natura macroeconomica e relative a diversi Paesi. Grazie ad esse, è possibile farsi un’idea più chiara dell’andamento di una certa moneta, con vantaggi concreti in sede di apertura o chiusura delle posizioni di trading online.

Le notizie economiche Forex riguardano diversi aspetti, che vanno dal tasso di disoccupazione al PIL (Prodotto Interno Lordo). Approfondiremo nei prossimi paragrafi le loro caratteristiche. Adesso forniamo qualche linea introduttiva, ricordando che il mercato Forex, ossia quello dedicato allo scambio delle valute, è Over The Counter. Ciò significa che non ha confini fisici. Non potrebbe essere altrimenti dato che si tratta del più grande al mondo.

Come ben sai, sul mercato Forex si ragiona per coppie di valute. La più celebre e tradata è la coppia EUR/USD (Euro – Dollaro). L’analisi tecnica è senza dubbio molto utile per chi fa Forex, ma non basta. Bisogna tenere gli occhi aperti anche sui fattori economici e macro economici che, nei contesti complessi che sono gli Stati, hanno influenza sull’andamento delle monete nazionali.

notizie forexNotizie trading tempo reale: quali sono?

Entriamo ora nel vivo delle informazioni sull notizie Forex, elencando gli aspetti che vengono presi maggiorment in considerazione.

Tassi d’interesse

Molto spesso, le banche centrali dei vari Stati intervengono per porre delle modifiche ai tassi d’interesse, ritoccandoli per eccesso o per difetto. I dati in merito sono molto importanti per chi fa Forex. Maggiore è il tasso d’interesse, più risulta alto il peso degli investimenti esteri in un determinato Paese. Questo si traduce in una maggior richiesta della moneta nazionale, con un influenza positiva sul suo valore, che guadagna chiaramente punti.

Inflazione

Parlare di notizie Forex vuol dire, per forza di cose, prendere in considerazione i dati relativi all’inflazione. I valori in merito hanno un rapporto molto stretto con il dato analizzato nel punto precedente, ossia il tasso d’interesse. Per capire meglio il quadro ricordiamo che un aumento dell’inflazione può essere visto come un fattore apripista per la crescita dei tassi d’interesse.

In questo contesto è doveroso fare un cenno alla curva di Philips accelerata. Grazie ad essa possiamo ricordare anche che, quando ci si trova di fronte a un aumento del tasso di inflazione, si ha anche a che fare con una perdita di quota del tasso di disoccupazione.

Concentrarsi un attimo su questo aspetto è importante tanto quanto parlare di inflazione. Tra le notizie Forex degne di interesse, troviamo infatti anche quelle relative alle richieste di sussidi di disoccupazione in un determinato Paese.

Sempre rimanendo su questa tematica riteniamo fondamentale citare la legge di Okun, formulata nel 1962. Secondo il punto di vista del celebre economista, il tasso di crescita economica che guadagna punti superando il tasso di crescita potenziale, è una conseguenza della diminuzione dei tassi di disoccupazione in maniera meno che proporzionale.

PMI (Purchasing Managers Index)

Con questo dato, spesso incluso tra le notizie Forex, spostiamo l’attenzione all’ambito aziendale. Ci concrentriamo in particolare su micro dati relativi ad occupazione, scorte, nuovi ordini, peso specifico della produzione. Esistoo ovviamente dei criteri concreti per capire come stanno andando le cose. Se per esempio il PMI (Purchasing Managers Index) supera i 50 punti, significa che si sta per aprire una fase espansiva per la valuta nazionale di interesse.

Nei casi in cui diminuisce, invece, bisogna quasi sicuramente aspettarsi un deprezzamento della moneta nazionale sulla quale si ha intenzione di fare trading Forex.

In ogni caso e rimanendo concentrati sulla situazione delle aziende è bene ricordare che, più è positiva la situazione economica di un Paese, più alto risulta l’interesse da parte di chi vuole investire e movimentare capitale.

Un’importantissima cartina di tornasole per capire lo stato di salute dell’economia di un determinato Paese è senza dubbio il PIL (Prodotto Interno Lordo). Le notizie in merito sono molto importanti e vanno tenute d’occhio con costanza.

Investing notizie: come cambia l’impatto

Parlare delle notizie Forex e ricordare quanto siano importanti per chi opera concretamente è utile, ma rappresenta un discorso generale. Entrare davvero nel dettaglio vuol dire capire l’impatto specifico delle varie notizie, che è differente a seconda della situazione.

Giusto per fare un esempio ricordiamo che, nel caso del PIL (Prodotto Interno Lordo), si parla di un’importanza esistente ma non altissima per chi fa Forex. Il suo impatto è più alto se si considerano altri asset, come per esempio le azioni.

Un discorso simile riguarda i dati relativi al tasso di disoccupazione. Guardando al caso del trading Forex, si può infatti parlare di una relazione forte ma non decisiva tra i numeri in merito e l’andamento delle varie valute nazionali.

Molto forte è invece l’impatto che i tassi d’interesse hanno sull’andamento delle valute Forex. Decisamente più debole è invece la loro relazione con il comparto azionario.

A questo punto, è il caso di ricordare che, per sfruttare al massimo la confidenza con le notizie Forex, bisogna considerare i broker giusti. Per aiutarti a gestire meglio la situazione, ne abbiamo selezionati tre. Cominciamo a parlare di 24Option, soluzione che, come vedrai tra poco, è davvero molto particolare e unica nel suo genere.

Notizie Forex: come gestirle al meglio con 24Option

24Option non è una truffa. Si tratta anzi di un broker legale (è regolamentato CySEC e in possesso di autorizzazione da parte della Consob) famoso a livello internazionale. A dimostrare la sua importanza, ci pensa il suo essere compreso tra gli sponsor della Juventus F.C., club calcistico italiano con una grande fama internazionale. Si tratta di un broker che permette di operare con i CFD e, di conseguenza, di guadagnare anche in caso di perdita di quota dell’asset, il tutto grazie a strumenti derivati a leva che permettono di replicare l’andamento dell’asset.

Tra le caratteristiche che rendono 24Option unico è possibile ricordare anche i segnali di trading. Cosa sono? Linee guida messe a punto da trader esperti. Questi ultimi, per elaborarle, si sono basati su notizie Forex in tempo reale, ma anche su dati storici.

I segnali di trading di 24Option sono messi a disposizione dalla società Trading Central, uno dei gruppi di spicco nel settore. Prenderli in considerazione è utile ma è bene comunque non lasciarsi prendere la mano ed evitare di vederli come il Vangelo. Il trader avveduto deve infatti utilizzare gli strumenti giusti, ma mai dimenticare che spetta a lui la decisione finale sulla posizione da aprire.

Come è possibile affinare le proprie capacità da questo punto di vista? Ricorrendo al conto demo, opzione gratuita e utilissima messa a disposizione da 24Option sia a chi vuole fare Forex, sia a chi vuole operare con altri asset.

Dopo un paio d’ore di utilizzo del conto demo, è consigliabile passare a quello con denaro reale. Su 24Option, le opzioni utili per chi vuole aprire un conto con denaro reale sono diverse. Ecco l’elenco completo:

  • Conto Basic: conto di 24Option dedicato a chi deposita una cifra compresa tra i 100 e i 2.500 euro. Chi lo sceglie ha a disposizione diversi servizi, che vanno dal conto demo con accreditati 10.000 euro virtuali, alla seduta formativa di analisi di mercato giornaliera fino alla consulenza personalizzata di un account manager.
  • Conto Silver: soluzione dedicata a chi deposita più di 2.500 euro, il conto Silver con denaro reale di 24Option fornisce i medesimi servizi di quello Basic. In più bisogna annoverare una seduta formativa personalizzata, la spiegazione delle principali strategie di trading e l’assenza di commissioni per la gestione del conto stesso.
  • Conto Gold: la specificità del Conto Gold di 24Option riguarda la possibilità di accedere a una seduta formativa personalizzata sulla piattaforma MetaTrader4, celebre per la qualità delle sue configurazioni grafiche e apprezzata da trader di tutto il mondo. Degna di nota è anche la possibilità di accedere a un conto demo con accreditati più di 10.000 euro virtuali.
  • Conto Platinum e Conto Diamond: le suddette opzioni, dedicate a un comparto di trader professionisti, sono pensate per chi deposita più di 100.000 e 250.000 euro. Permettono di accedere ai servizi dei conti precedentemente elencati, con in più la possibilità di usufruire di webinar gratuiti, l’accesso a strumenti di analisi sentimentale, fondamentale tecnica e a soluzioni per la gestione del rischio. I titolari di questi conti, inoltre, possono avvalersi della consulenza di un account manager senior.

Come è chiaro dalle righe precedenti, il deposito minimo per operare su questo broker è pari a 100 euro. Per effettuarlo, si può ricorrere alle seguenti alternative:

  • Carta di credito dei circuiti VISA o Mastercard;
  • Skrill;
  • Paypal.

24Option permette chiaramente di prelevare in maniera agevole i propri guadagni. Molto utile a tal proposito è il bonifico bancario. Per finalizzare il prelievo, che segue tempistiche molto brevi, è necessario inviare un proprio documento d’identità.

Trading Forex su TRADE.com e IqOption

Come sopra ricordato, la galassia dei broker che permettono di fare Forex è a dir poco composita. 24Option è un’opzione indubbiamente interessante per chi vuole sfruttare le notizie Forex grazie ai segnali di trading. Non si tratta dell’unica. Fondamentale è ricordare anche la possibilità di operare su TRADE.com. Broker regolamentato a livello internazionale e dotato della licenza CySEC 227/14, permette di iniziare a fare trading online, con le valute Forex ma anche con altri asset, a fronte di un deposito minimo di 100 euro.

Tra le sue peculiarità è da ricordare la possibilità di operare con piattaforme di trading online di primaria importanza, come per esempio WebTrader e MetaTrader 4. Il broker in questione è dotato anche di app mobile.

A questo punto, ti starai chiedendo se esiste o meno una soluzione che consente di fare trading partendo da somme più basse di 100 euro. In questi casi, si può ricorrere a IqOption. Altro broker regolamentato, si contraddistingue per un ambiente di trading di altissima qualità, perfetto anche per chi è alle prime armi nel trading online.

La sua pecualiarità principale è però un’altra. Quale di preciso? La possibilità di iniziare a operare con un deposito minimo molto basso, pari a soli 10 euro. Non esiste altro broker nell’intero universo del trading online con un deposito minimo così contenuto.

Per iniziare a operare concretamente e a fare Forex bisogna seguire passaggi molto semplici. Ecco quali:

  • Accesso al portale IqOption.com;
  • Inserimento delle credenziali nei record sulla parte destra o accredito tramite le credenziali di Facebook o di Google;
  • Conferma della maggiore età e scelta dell’opzione “Negoziare”.

Una volta completati questi passaggi, ci si trova nell’ambiente di trading. Come già detto, quest’ultimo è caratterizzato da un alto livello di immediatezza, dalla possibilità di accedere a una chat con investitori internazionali e da quella di attivare, in pochi click, il conto con denaro reale. Ribadiamo che basta un deposito di 10 euro. La suddetta cifra, essendo IqOption un broker serio, viene custodita su conti diversi rispetto a quello principale del broker, così da tutelare gli utenti ai massimi livelli.

Conclusioni

Da queste righe è chiaro che, quando si fa Forex, è fondamentale tenere gli occhi aperti sul calendario delle notizie. Le valute nazionali, considerabili alla stregua di qualsiasi altra merce e da guardare tenendo conto della domanda e dell’offerta, sono infatti collocate nell’ambito del sistema economico dei singoli Paesi, contraddistinto da un certo livello di complessità. Per questo motivo, è fondamentale operare considerando le notizie Forex.

Ricordiamo inoltre che, per operare con sicurezza, è molto utile mettere in campo la strategia del Money Management. Tecnica tanto semplice quanto efficace, si basa sulla divisione del capitale in più parti. Ciascuna di esse va poi assegnata a una singola operazione, evitando di puntare più del 5% ogni volta.

Concludiamo facendo presente che, per evitare problemi, è necessario operare su broker seri, come appunto 24Option. Solo con piattaforme regolamentate si ha infatti la garanzia di non essere truffati e di non subire furti di dati. Inoltre, con il conto demo, è possibile impratichirsi senza rischi sulle caratteristiche del broker e sull’asset Forex, mettendosi poi in gioco con un conto vero e la giusta confidenza per gestire e valorizzare le notizie Forex.