Imposta di bollo deposito titoli

comprare bitcoin
30 novembre 2017
|
0 Comments
|

Ogni giorno abbiamo a che fare con numerose voci di spesa, tra le quali va considerata anche l’imposta di bollo deposito titoli. Aumentata del 33% circa negli ultimi anni, ha portato molte persone a chiedersi fino a che punto convenga investire sui conti deposito.

Esiste un modo per azzerare l’imposta, odiatissima spesa, in maniera legale? Certamente sì! Si possono percorrere diverse strade e una di queste è il trading online. Perché è il caso di prenderlo in considerazione? Prima di tutto perché è gratuito. Ormai da tempo, infatti, i broker che applicano commissioni sull’eseguito non sono più una realtà. Ci sono ancora, certo, ma sono una sparuta minoranza che viene messa in secondo piano rispetto ai broker che, invece, guadagnano con lo spread, ossia la sottile differenza tra bid e ask.

imposta di bollo deposito titoliCos’è l’imposta di bollo deposito titoli

Prima di entrare nel vivo dei vantaggi del trading online – e anche dei suoi rischi – vediamo un attimo cos’è l’imposta di bollo deposito titoli. Si tratta, in poche parole, di una tassa corrispondente al 2 per mille annuale, questo dal 2014. Per i soggetti diversi dalle persone fisiche, il tetto massimo è di 14.000 euro.

Come già detto, negli ultimi anni questa voce di spesa è stata interessata da un aumento considerevole, che ha colpito tutti gli strumenti di risparmio. Ecco perché sono cresciute le persone che hanno deciso di rivolgersi al trading online.

Prima di entrare nello specifico dei suoi vantaggi, è il caso di fare un attimo il punto della situazione sui rischi. Si sente spesso parlare di persone che hanno svoltato la vita grazie al trading online su criptovalute e altri asset. Nella maggior parte dei casi si tratta di truffe, soprattutto quando alla base si parla di super guadagni in poco tempo.

Il trading online è molto di più. Si tratta infatti di un fine gioco psicologico di strategia, che incontra la tecnica e le peculiarità dei singoli asset. Questo mix può essere trascinante dal punto di vista psicologico e, per questo, anche molto rischioso. Se si mettono in mezzo sentimenti come l’avidità e la paura di perdere soldi, infatti, il risultato principale è quasi sicuramente un’operazione fallimentare.

Evitare tutto questo è possibile? Si può tenere sotto controllo. Le modalità utili ci sono e una di queste è il Money Management, una strategia che prevede di dividere il capitale in piccole parti, destinandone ciascuna a una singola operazione.

Come evitare di pagare l’imposta sui depositi

Come già detto, il trading online è una valida alternativa per evitare di pagare l’imposta di bollo deposito titoli. Quali sono i broker che permettono di operare con maggior sicurezza? Ne esistono diversi e li vedremo nel dettaglio nelle prossime righe.

Nel frattempo, ricordiamo che per operare con sicurezza non bisogna acquistare gli asset, che possono essere altamente costosi. Oggi, quando si fa trading online con l’obiettivo di evitare l’onere dell’imposta di bollo deposito titoli, si opera con i CFD. La prima cosa da dire al proposito è che con questa sigla si scioglie con Contract for Difference.

I CFD, in poche parole, sono strumenti derivati che consentono di operare su degli asset senza bisogno di acquistarli, ma speculando sulla loro variazione di prezzo. Facili da utilizzare e sicuri, sono disponibili sulle maggiori piattaforme di trading online.

I migliori broker per fare trading online

Vediamo ora quali sono i migliori broker per fare trading online ed evitare, in maniera assolutamente legale, di pagare l’imposta di bollo deposito titoli.

eΤoro

Ecco un broker online molto apprezzato dagli utenti. Quali sono i suoi principali vantaggi? Da ricordare in primo luogo è la possibilità di fare social trading. Cosa significa, in concreto? Che è possibile visionare gratuitamente gli approcci strategici degli altri trader, replicando quelli più validi.

Clicca qui per aprire un conto con eToro >>

Ovviamente questo broker online consente di operare con i CFD e di aprire un conto demo per esercitarsi e per prendere confidenza con le principali caratteristiche della piattaforma.

eToro ti consente di investire su diversi asset in prima persona o di copiare le strategie dei trader di successo

Markets.com

Famoso per la qualità del customer care e per la possibilità di accedere ad ausili formativi gratuiti, questo broker online è gratuito, guadagna solo dallo spread e consente di operare su diversi asset, dalla criptovalute fino al Forex. Per registrarsi bastano pochi minuti e se si vuole affinare ulteriormente la strategia si ha anche modo di accedere a una sezione dedicata al caledario economico, sempre molto aggiornata e chiara.

Clicca qui per aprire un conto con Markets>>

Plus500

In questo caso abbiamo a che fare con uno dei migliori broker online del mondo. Conosciuta a livello internazionale, questa piattaforma si contraddistingue per la semplicità di utilizzo. Questa peculiarità è palese sia quando si opera da desktop, sia quando si fa trading online con l’app dedicata.

Clicca qui per aprire un conto con Plus500>>

Il numero di asset sui quali si può negoziare è molto ampio. Si parte dalle maggiori criptovalute, per arrivare alle azioni italiane e internazionali. Risulta possibile aprire un conto demo ed esercitarsi sa sui singoli asset, sia nel percorso di conoscenza della piattaforma, legata a diverse controllate quotate sulla Borsa di Londra e quindi molto sicura.

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Spread bassi
  • Conto demo gratis
100€ Inizia
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
100€ Inizia
eToro
  • Social trading, segui/copia gli esperti
  • Piattaforma molto intuitiva
250€ Inizia

Per concludere

I modi per non pagare l’imposta di bollo deposito titoli in maniera legale abbiamo visto che ci sono. Il trading online è uno di questi. Come abbiamo visto, però, non è esente da rischi. Da ricordare, inoltre, è che i CFD sono privi di commissioni sull’eseguito ma sono comunque tassati e inquadrati come redditi.

Affidandosi a un broker online regolamentato CySEC e Consob è possibile andare sul sicuro da questo punto di vista e avere la certezza di seguire la strada giusta per quanto riguarda il pagamento delle imposte.

Per il resto non rimane che ribadire l’importanza della prudenza. Con il trading online si può guadagnare, ma non senza studio, non dopo una manciata di giorni e non senza strategia.

Con questo approccio e la consapevolezza della volatilità di molti asset, come per esempio le criptovalute, l’esperienza di trading può diventare molto più gratificante e sicura.