Google Finance: Cos'è, Come Funziona, Recensioni

3 Gennaio 2019
|
0 Comments
|

Cos’è Google Finance? Come funziona di preciso? Da qualche tempo a questa parte, sono numerose le domande che ci arrivano sul tema. Per questo abbiamo deciso di scrivere la guida che puoi trovare nelle prossime righe. Cosa potrai scoprire leggendola? Prima di tutto informazioni su Google Finance e, in secondo luogo, specifiche su broker come 24Option, piattaforma che permette di concretizzare i propri investimenti, mettendo a frutto le informazioni acquisite su Google Finance.

Come vedi, abbiamo creato anche un indice. Grazie ad esso, avrai modo di selezionare e approfondire gli argomenti che ti interessano di più.

Cos’è Google Finance?

Google Finance è un portale dedicato al mondo della finanza e degli investimenti. Sviluppato da Google, è integrato all’interno del motore di ricerca. Si tratta di un servizio che aggrega le principali notizie relative alla situazioni delle grandi società quotate. I contenuti sono frutto dell’analisi di decisioni finanziarie, news e grafici, giusto per citare alcuni dei punti più importanti. Per recuperare le informazioni, Google Finance utilizza come fonti anche Google News e Google Blog Search.

Online da diversi anni, Google Finance è stato aggiornato nel 2017. Oggi come oggi, è caratterizzato da un design estremamente semplice. Prima di analizzare in maniera approfondita il portale, ci teniamo a ricordare una cosa: se hai intenzione di investire e di accedere a segnali di trading e news di mercato, è il caso che ti registri su piattaforme regolamentate come 24Option. Questo broker è caratterizzato dalla presenza della licenza CySEC e da quella dell’autorizzazione da parte della Consob.

Ciò consente agli utenti di avere la certezza assoluta sulla sicurezza dei propri soldi. La peculiarità principale di questa piattaforma è la possibilità di accedere gratuitamente ai segnali di trading. Cosa sono di preciso? Linee guida che consentono di ottimizzare le proprie decisioni quando si investe in maniera concreta. Si tratta di un servizio di altissima qualità che, nella maggior parte dei casi, prevede un abbonamento oneroso o un costo una tantum. La buona notizia per chi vuole utilizzare 24Option è che su questo broker i segnali di trading sono gratis.

Per provare la loro efficacia, la prima cosa da fare è registrarsi. La procedura è molto semplice. Si parte accedendo alla home del sito e si procede cliccando sul pulsante giallo con la scritta “Registrati” (vedi immagine sottostante).

google finance

La differenza tra 24Option e Google Finance è abissale. Il broker, oltre ad essere regolamentato e pensato per chi vuole investire in maniera concreta, offre segnali e news relativi a tutti i mercati. Google Finance, invece, si concentra solo su titoli azionari e indici. Dopo questa doverosa parentesi, possiamo entrare nel vivo dei dettagli relativi alla nuova veste di Google Finance.

Clicca qui per registrarti sul sito ufficiale di 24Option e provare i segnali di tradingz

Google Finance aggiornamento: principali caratteristiche

Come poco fa ricordato, Google Finance è stato interessato da un aggiornamento importante nel 2017. La principale novità che gli utenti hanno riscontrato è a livello funzionale e riguarda il fatto che Google Finance si interfaccia in maniera automatica con la cronologia delle ricerche del singolo utente. Ciò vuol dire che il portale è al corrente di quello a cui la singola persona è interessata. Ciò permette di fornire dei contenuti mirati per quanto riguarda le società quotate e gli indici a cui le singole persone sono interessate.

google financeCome funziona Google Finance?

Per capire come utilizzare Google Finance è necessario partire dalla pagina principale del motore di ricerca e digitare il nome del portale. Nella home page, è possibile trovare subito una tab nota come “Riepilogo di mercato”. Quest’ultima è caratterizzata dalla presenza dei riferimenti ai titoli azionari consultati nel corso delle ricerche precedenti.

Sotto al blocco principale, è possibile trovare i suggerimenti in merito ai titoli più interessanti. Se si scorre la pagina, si nota la presenza di una sezione dedicata alle notizie, con numerose informazioni e novità sui mercati mondiali. Fondamentale è anche la presenza della sidebar, dove è possibile visionare dei blocchi statistici relativi ai mercati USA e non solo. In poche parole, con Google Finance è possibile accedere a una gamma estremamente completa di contenuti in tempo reale sulle principali società quotate.

A questo punto, ti starai chiedendo cosa fare per seguire un determinato mercato su Google Finance. Se cerchi una risposta a questa domanda, seguici nei prossimi paragrafi.

Come seguire un titolo azionario su Google Finance

Seguire un determinato indice o titolo su Google Finance è davvero molto semplice. Basta digitare il nome dell’asset di proprio interesse (attenzione, non è possibile fare lo stesso con criptovalute e coppie Forex) all’interno dell’apposita barra di ricerca presente sul portale. Una volta trovato l’asset, è sufficiente cliccare su “Segui”. In questo modo, è possibile avere tutte le informazioni di proprio interesse sull’account di Google Finance.

Come confrontare titoli e indici azionari e cosa sapere sull’app

Su Google Finance è possibile confrontare la situazione di titoli azionari e indici. Anche in questo caso la procedura da seguire è molto semplice. Basta dirigersi nella sezione di Google Finance dedicata al titolo desiderato e premere su “Confronta”. Il portale viene incontro in maniera perfetta alle esigenze degli utenti, fornendo un’ampia selezione di mercati correlati al titolo che vogliono confrontare.

Molte persone ci hanno chiesto informazioni in merito all’utilizzo di Google Finance da mobile. Purtroppo l’app del portale non esiste. Il sito si può utilizzare solo da browser. Abbiamo provato ad approfondire la situazione ma non abbiamo trovato nulla. L’unica app di Google Finance che si può trovare online è quella presente sul Chrome Web Store. Non abbiamo testato la sua efficacia per un motivo soprattutto: l’ultimo aggiornamento risale al 2015. È quindi molto probabile che l’esperienza non sia delle migliori. Perciò si consiglia di continuare a usufruire dei contenuti sul portale.

Se sei alla ricerca di un’esperienza di qualità per quanto riguarda gli investimenti da mobile, 24Option è anche in questo caso un eccellente punto di riferimento. Il broker mette infatti a disposizione, oltre al portale, anche un’app scaricabile su device Android e iOS. Si tratta, in entrambi i casi, di una vera e propria soluzione all in one, ossia di una piattaforma che consente sia di investire (per farlo, è necessario aprire un conto con un deposito minimo di 100 euro), sia di formarsi con contenuti di ottima qualità e soprattutto gratuiti.

Portfolio Google Finance: di cosa si tratta?

Quando si parla del portfolio Google Finance, si inquadra una funzionalità molto apprezzata dagli utenti. In seguito all’aggiornamento di due anni fa, è stata però rimossa. Prima dell’update, l’utenza è stata invitata a scaricare il portafoglio in locale, così da prepararsi alla sua mancanza sul portale. Google ha ufficializzato la cosa con un comunicato.

Ma cos’era di preciso il portafoglio Google Finance? Un servizio che, in maniera molto simile a quella di altri prodotti del settore (p.e. Yahoo! Finance), consentiva di tenere traccia di un determinato numero di investimenti nel corso del tempo, con tutti i dettagli relativi sia ai profitti, sia alle perdite. Con l’ufficializzazione dell’aggiornamento, Google ha dato modo agli utenti di scaricare il portafoglio in formato CSV o OFX.

Yahoo! Finance

Citare Google Finance è approfondire le sue caratteristiche implica, per forza di cose, un accenno anche a Yahoo! Finance. Servizio concorrente di quello di Big G, secondo molti utenti offre un’esperienza decisamente più completa. In ogni caso non è assolutamente paragonabile a quella di broker come 24Option, questo non dimentichiamolo mai!

Yahoo! Finance è stato lanciato negli anni ’90, poco dopo l’apertura del motore di ricerca. Il servizio in questione ha quindi ben 12 anni di esperienza in più rispetto a Google Finance, che è stato invece messo a disposizione nel 2006. Secondo fonti ufficiali di Yahoo, il portale in questione è il primo al mondo per quel che concerne il settore dei prodotti finanziari. Nato chiaramente in versione desktop, il servizio si è evoluto tantissimo nel corso degli anni. Non a caso, oggi come oggi, è disponibile pure sotto forma di app per smartphone e tablet (sia iOS, sia Android).

google financeLa mission ufficiale di Yahoo! Finance è quella di aiutare gli utenti a prendere decisioni coerenti in merito agli investimenti e ai mercati finanziari. Gli utenti hanno infatti a che fare con un’ampia gamma di dati finanziari, con il punto di vista specifico sulle condizioni di mercato, il tutto in tempo reale. Differenti sotto molti aspetti, Google Finance e Yahoo! Finance sono due tra i portali più visitati al mondo nel settore finanza.

Qual è il più apprezzato dagli utenti? Secondo una fonte molto autorevole, ossia il sito Statista, Yahoo! Finance risulta più popolare del servizio concorrente. I dati in merito riguardano gli USA, ma è bene ricordare che la situazione in Italia non è affatto diversa.
Tenendo fermo tutto questo è fondamentale sottolineare che Google Finance è integrato direttamente nel motore di ricerca Mountain View, leader assoluto e indiscusso nel campo delle ricerche online. Questo è un grande vantaggio! Si può infatti cercare “Google Finance” nella barra di ricerca, ma anche scrivere il nome del titolo di proprio interesse + azioni per visionare in pochi instanti la tab di Google Finance.

Tornando un attimo a Yahoo! Finance, è il caso di dire che la home page è decisamente più ricca rispetto a quella di Google Finance. Come già detto, parliamo di due approcci differenti. Google ha optato per un’impronta semplice, con lo scopo di attirare un target numericamente più vasto. Yahoo!, invece, ha scelto una maggior completezza con l’obiettivo opposto, ossia quello di attirare un pubblico di persone più esperte.

Nonostante questo, per diversi utenti Google Finance è superiore dal punto di vista della qualità dei grafici. Il portale di Mountain View è stato anche oggetto di diverse critiche, indirizzate in particolare alle informazioni di mercato non sempre corrette. Quale soluzione scegliere? La scelta è esclusivamente personale.

Google Finance e azioni Apple

Le azioni Apple sono tra gli asset più cercati su Google Finance. Questo successo è dovuto non solo all’indiscutibile fama del brand, ma anche alla tendenza rialzista che i titoli hanno vissuto in questi ultimi anni. Per investire in azioni Apple in maniera seria e sicura, ribadiamo, nulla è meglio di broker come 24Option. Su questa piattaforma non è semplicemente possibile investire, ma anche farlo con maggior consapevolezza grazie ai segnali di trading, vera e propria punta di diamante del broker. Se hai intenzione di provarli, puoi cliccare qui.

24Option è anche estremamente sicuro. Ripetiamo ancora una volta che risponde a tutte le regole previste dal legislatore. Questo non significa che utilizzarlo voglia dire chiudere tutte le operazioni in positivo. Investire è infatti sempre rischioso. Per minimizzare i problemi, è molto importante scegliere piattaforme regolamentate, così da operare con la consapevolezza di una tutela assoluta del proprio denaro e dei dati personali.

Tutto questo è realtà concreta quando si utilizza 24Option, un broker disponibile già da dieci anni e sponsor di un club sportivo tra i più prestigiosi, ossia la Juventus F.C. La soluzione è quindi oggettivamente molto affidabile e adatta anche a chi non ha molta confidenza con il mondo degli investimenti. Grazie agli ebook e ai webinar, è infatti possibile formarsi al meglio. Per accedere gratuitamente a questi contenuti puoi cliccare qui.

Conclusioni

Google Finance, nonostante i competitor agguerriti, rimane un ottimo punto di riferimento per l’informazione finanziaria. La sua qualità è indiscussa, ma ci sono anche diversi contro. Uno dei più importanti riguarda l’impossibilità di confrontare coppie di valute Forex. Si tratta di una mancanza grave, dal momento che il Forex è il mercato più liquido al mondo. Con 24Option è invece possibile investire su questo asset. Se vuoi iniziare a farlo, puoi aprire un conto partendo da qui. Il broker permette di operare anche su altri asset, dalle criptovalute alle azioni.

Concludiamo ricordando che nulla vieta di utilizzare Google Finance per seguire i propri titoli preferiti. Certo, mancano molte funzionalità, ma la soluzione è comunque sicura. Se poi si vuole fare il salto di qualità, in qualunque momento è possibile registrarsi su 24Option con un conto demo e, successivamente, aprirne uno con denaro reale.