Comprare azioni Inditex: La guida ai migliori broker

comprare-azioni-inditex
18 Dicembre 2019
|
0 Comments
|

Comprare azioni Inditex può essere una buona opzione per arricchire il tuo portafogli investimenti con il titolo di un’azienda multinazionale e riconosciuta in tutto il mondo.

Forse non lo saprai ma Inditex sta per Industria de Diseño Textil SA ed è un’azienda attiva nel settore tessile da decine di anni. Il modello di business dell’azienda si basa prevalentemente sulla produzione, vendita e distribuzione di abbigliamento, calzature, accessori per uomo e donna.

La società è coinvolta in tutte le fasi del processo di moda: si parte dalla progettazione, passando per la produzione e logistica, finendo con la vendita al consumatore finale.

Produce e distribuisce abbigliamento alla moda per uomo e donna con i seguenti marchi: Zara, Pull and Bear, Massimo Dutti, Bershka, Stradivarius, Oysho e Zara Home. La società è stata fondata da Amancio Ortega Gaona nel 1963 e ha sede a La Coruña, in Spagna.

Adesso che hai una migliore panoramica di Inditex potresti aver bisogno degli strumenti adeguati per poter investire nei suoi titoli. Attualmente le migliori piattaforme di trading online per comprare azioni Inditex sono 24option e eToro, i due broker leader nel settore che offrono numerosi vantaggi ai propri utenti.

Sei curioso di scoprirli e iniziare a fare trading? Leggi il nostro articolo e scopri i loro punti di forza.

Le migliori piattaforme di trading online per comprare azioni Inditex

All’interno della nostra guida potrai scoprire non solo quali sono i migliori broker per fare trading online, ma sarai in grado di prendere una decisione autonoma e capire se comprare azioni Inditex.

Infatti, dopo aver descritto eToro e 24option, avrai un’ampia panoramica di qual è il modello di business dell’azienda e quali sono stati i risultati finanziari del gruppo negli ultimi anni. Tutte informazioni fondamentali per effettuare un investimento consapevole evitando rischi inutili.

Con eToro e 24option potrai usufruire di un’offerta molto ampia di strumenti finanziari. Sarai in grado di investire in azioni, criptovalute, commodities, CFD, ETF e materie prime. Ovviamente, all’interno di queste opzioni troverai anche le azioni Inditex.

Nelle prossime righe avrai una migliore panoramica di quali sono i vantaggi dei due broker. Le funzioni di 24option e eToro rendono le due piattaforme le migliori presenti sul mercato. Avrai più di qualche dubbio su chi scegliere tra le due!

eToro è una valida alternativa?

Comprare azioni Inditex con eToro è semplicissimo. Lo sapevi che puoi replicare con un click il portafoglio di investimenti di un trader di successo?

Quello di cui abbiamo appena parlato è il Copy Trading, una delle più importanti funzioni della piattaforma di trading. L’obiettivo di eToro è, infatti, rendere quanto più semplice possibile effettuare investimenti online. Con eToro basterà cliccare “Copia” sul profilo del trader che hai scelto e in un attimo avrai replicato il suo portafoglio di investimento.

Un piccolo suggerimento: prima di copiare il trader con la maggior percentuale di profitto, guarda i suoi trend dei guadagni negli ultimi mesi e scopri su quali strumenti finanziari è interessato ad investire. Fatti un’idea e poi scegli di replicare il suo portafoglio!

Accedi gratuitamente a eToro e prova il Copy Trading. Inizia a fare trading oggi.

Se non sei sicuro di fare subito trading e rischiare i tuoi soldi, puoi trovare utile la seguente alternativa: il conto demo. Attraverso l’account di prova di eToro potrai effettuare investimenti con 100.000$ virtuali. In questo modo sei in grado di capire al meglio quali sono le funzioni della piattaforma e prepararti psicologicamente al passo successivo: fare trading con soldi reali.

Prova gratuitamente il conto demo di eToro. Clicca qui per accedere.

Quali sono i vantaggi di 24option?

Qualora eToro non fosse adatto alle tue necessità, non dovresti preoccuparti più di tanto abbiamo un altro asso nella manica: 24option.

A differenza di eToro, la funzione principale di 24option non è il Copy Trading ma è un’opzione che ti aiuterà tantissimo ad iniziare il tuo viaggio nel mondo del trading. Stiamo parlando dei segnali di 24option.

A cosa servono gli avvisi offerti dalla piattaforma?

In estrema sintesi, i segnali di trading di 24option sono suggerimenti gratuiti che la piattaforma propone agli utenti sulle migliori opportunità di fare investimenti. Non sono veri e propri consigli di investimento: i segnali non garantiscono la profittabilità certa, ma indicano una strada che potenzialmente potrebbe evolversi in un guadagno.

Se sei un trader alle prime armi gli avvisi di 24option sono una perfetta opportunità per iniziare a fare trading nel migliore dei modi. Perché non provarli? Sono gratuiti!

Ricevi i segnali di 24option. Accedi gratuitamente alla piattaforma.

La storia di Inditex

Inditex è uno dei maggiori rivenditori di moda al mondo e possiede otto dei più famosi marchi di fast fashion nel mondo tra cui Zara & Zara Home, Pull&Bear, Massimo Dutti, Bershka, Stradivarius, Oysho e Uterqüe.

Le aziende del gruppo Inditex vendono le loro collezioni in 202 nazioni attraverso una rete integrata di negozi offline. A fine 2018, il gruppo possedeva una rete di 7.490 negozi e vendeva le sue collezioni online in 156 Paesi.

Ma com’è nata la leggenda di Inditex e dei suoi marchi più famosi?

L’intenzione iniziale dell’azienda era quella di introdurre un nuovo modo di fare moda. Non più puntare su abbigliamento di lunga durata, ma adottare un grande ricambio dei capi a prezzi più che convenienti, senza limitare la qualità.

La società ha iniziato introducendo un nuovo concetto di design della moda; invece di capi di abbigliamento di lunga durata, offrivano una grande varietà a prezzi convenienti.

Il gruppo ha iniziato l’attività nel 1963 come sartoria e solo nel 1975 il primo negozio di Zara ha aperto le sue porte in Spagna.

L’espansione internazionale del gruppo iniziò nel 1988, con Inditex che apriva il suo primo negozio estero a Oporto, in Portogallo. Oggi, i negozi di Inditex sono presenti nella Fifth Avenue di New York, in Piazza Duomo a Milano, in Regent Street e Oxford Street a Londra e tanti altri luoghi che sono il centro della moda delle rispettive città.

Negli anni ‘90, Inditex iniziò a creare e acquisire filiali per gestire diverse collezioni: Bershka, Pull and Bear, Massimo Dutti e Stradivarius.

Nel maggio 2001, Inditex si è trasformata in una società quotata in borsa, per un valore di $ 8 miliardi di dollari (9 miliardi di euro all’epoca).

Inditex ha vinto il Wharton Infosys Business Transformation Award nel 2006 per l’implementazione innovativa e di successo della tecnologia informatica finalizzata a ridurre drasticamente il tempo necessario per portare nuova merce dalla fase di progettazione a quella in negozio.

Nel 2008, Inditex ha lanciato Uterqüe, il nuovo marchio di accessori dell’azienda. Sono stati aperti tre negozi monomarca inaugurati a Madrid (Calle Serrano), Barcellona (Passeig de Gràcia) e a la Coruña.

Il 22 settembre 2008, Inditex ha aperto il suo 4.000° negozio a Ginza a Tokyo, considerata una delle aree commerciali più importanti del mondo.

Nel 2010, Zara ha registrato vendite per 12,5 miliardi di euro con solo due volte all’anno pubblicità sui giornali.

Il 20 aprile 2011 ha aperto la prima nave ammiraglia Zara in Australia. Pertanto, il gruppo Inditex era presente per la prima volta in 5 continenti e in 86 paesi.

Il modello di business di Zara

In quanto marchio più grande e internazionalizzato della catena di Inditex, Zara è il principale motore della crescita del gruppo e svolge il ruolo guida delle vendite e dei profitti di Inditex.

Alla base del modello di business di Zara c’è il concetto di di vendere “abbigliamento alla moda di media qualità a prezzi competitivi”. Per poter garantire prezzi così bassi è importante l’integrazione verticale tra le diverse fasi della catena produttiva.

Per garantire l’efficienza del sistema aziendale di Zara (progettazione, approvvigionamento, produzione, distribuzione e vendita al dettaglio) è necessario garantire i seguenti 4 fattori fondamentali:

  • Tempi di ciclo brevi
  • Piccoli lotti
  • Ampia varietà di prodotti in ogni stagione
  • Investimenti corposi nella tecnologia dell’informazione e comunicazione

I designer di Zara tengono traccia delle preferenze dei consumatori per tutto l’anno e effettuano ordini con designer sia interni che esterni. Ogni anno vengono prodotte diverse centinaia di migliaia di SKU basati su 11.000 articoli distinti che variano in colore, tessuto e dimensioni.

Il tempo di produzione dall’inizio della fase di progettazione all’arrivo dei prodotti finiti nei negozi è di 4 o 5 settimane per i nuovi articoli e 2 settimane per le modifiche agli articoli esistenti.

Anche il processo di approvvigionamento e produzione sono fondamentali per il modello di business. Circa metà del tessuto viene acquistato in grigio per consentire flessibilità nella produzione di una varietà di colori e motivi.

Per la distribuzione, tutta la merce viene spedita attraverso la struttura centrale di Arteixo, in Spagna, o attraverso siti satellitari situati in Argentina, Brasile e Messico.

Dal punto di vista della vendita al dettaglio, il modello di business consente a Zara di avere una linea molto più alla moda perché può impegnarsi nella sua linea di prodotti molto più avanti nella stagione.

Lo staff di Zara nei negozi è giovane e molto attento alla moda. Inoltre, Zara fornisce volumi molto limitati di nuovi articoli nei negozi e quindi utilizza i risultati di tali vendite per decidere se gli articoli debbano essere venduti anche in altre località.

Il volume limitato e il breve tempo disponibile hanno creato con successo un senso di “scarsità” nella percezione del consumatore.

Conviene comprare azioni Inditex? La situazione finanziaria

Inditex, il più grande rivenditore di abbigliamento al mondo, ha registrato un aumento del 12% dell’utile netto a € 2,7 miliardi nei primi nove mesi dell’anno, aiutato da un’implementazione della tecnologia di tracciamento delle scorte e aperture di negozi di punta.

Il proprietario di marchi tra cui Zara, Massimo Dutti e Pull & Bear ha dichiarato che le vendite nette del periodo sono aumentate del 7,5% a € 19,8 miliardi, la liquidità netta ha raggiunto un record di € 7,7 miliardi e che c’è stata una crescita delle vendite dal 4 al 6%.

Pablo Isla, presidente esecutivo, ha affermato che la nuova tecnologia ha aiutato l’azienda a ridurre gli inventari offrendo alla società una maggiore flessibilità per introdurre nuove collezioni durante la stagione.

La società sta implementando la tecnologia di identificazione a radiofrequenza per consentire il monitoraggio di ogni articolo tramite un microchip fino alla sua vendita. I chip sono già in uso in tutti i negozi Zara, Massimo Dutti e Uterqüe.

Il gruppo aveva 7.486 negozi alla fine di ottobre – un aumento di 66 unità dalla fine di giugno. I suoi punti vendita più grandi includono un negozio di 5.000 metri quadrati a Dubai e un negozio di 4.000 mq sul Passeig de Gràcia di Barcellona.

Comprare azioni Inditex: Le previsioni

Guardando al futuro, Inditex ha dichiarato che le spese in conto capitale ordinarie per l’intero anno saranno di circa 1,4 miliardi di euro, trainate principalmente dall’aggiunta di nuovi spazi in posizioni privilegiate nel corso dell’anno.

La reazione iniziale alle collezioni autunno / inverno è stata positiva e il management prevede una crescita delle vendite tra il 4% e il 6% per l’intero anno.

Il valore delle quote di Inditex è notevolmente diminuito. Questa variazione potrebbe essere frutto di un nervosismo causato da problemi alla concorrenza H&M e dalla debolezza dei margini.

Riteniamo che le preoccupazioni siano esagerate in quanto Inditex potrebbe essere equiparata per importanza e successo al gruppo LVMH che include marchi di lusso come Louis Vuitton.

Comprare azioni Inditex: Per concludere 

Hai raccolto tutte le informazioni necessarie? Sei convinto di comprare azioni Inditex?

Attualmente il valore delle azioni del gruppo si attesta a 30,55 € e il suo valore sembra essere piuttosto costante nel tempo. Negli ultimi mesi il titolo ha registrato un aumento passando da un minimo di 25,59 € ad un massimo di quasi 31 €.

Ad un trend positivo delle azioni, si collega anche un miglioramento nelle prestazioni finanziarie del gruppo guidato da una delle aziende più importanti della moda: Zara.

Adesso è il momento di scegliere la migliore delle piattaforme di trading online: eToro o 24option? Qualunque sia la tua decisione, confidiamo che ti troverai bene con entrambe. Le abbiamo personalmente testate e non siamo rimasti delusi.

Prova eToro. Accedi gratuitamente e inizia a fare trading.

Clicca qui per iscriverti a 24option. Sfrutta i vantaggi dei segnali di trading.