Comprare azioni Coca Cola: la guida completa.

Comprare azioni coca cola
19 Febbraio 2019
|
0 Comments
|

Come comprare azioni Coca Cola e come poter valutare se conviene comprarle? In questa guida troverai tutte le informazioni utili per investire al meglio in questa azienda, gli strumenti più adatti e la piattaforma migliore per negoziare, ovvero 24option.

Coca Cola è un brand conosciuto su scala globale: difficile trovare qualcuno che non abbia mai sentito parlare della famosa bibita gassata. Questo brand comprende almeno altre 500 marche di bibite analcoliche vendute in tutto il mondo. Le azioni Coca Cola sono quotate alla Borsa di New York (The Coca Cola Co.), con una quotazione odierna pari a  45,00 dollari per azione. La capitalizzazione di Borsa si aggira su Usd 188 miliardi, con minimi e massimi annuali pari a Usd 41,45 e Usd 48,62.

Comprare azioni coca cola

La origini.

Le origini della famosa bibita risalgono al 1884, quando Mr. John Stith Pemberton creò la famosa bibita conosciuta successivamente sotto il nome Coca Cola. Agli albori la bibita era considerata un prodotto medicinale con proprietà di cura per le emicranie, e come anti affaticamento. Gli ingredienti base, così come richiama il nome, sono le foglie di coca, e l’ aroma delle noci di cola.  All’epoca andavano molto di moda queste bevande medicamentose, tuttavia non si conoscevano bene gli effetti degli ingredienti e la Coca fu abolita poco dopo. Solo agli inizi del 1900 tornò finalmente in commercio.

Ma è sul marketing pubblicitario che Coca-Cola creò il suo enorme successo. Dapprima negli Stati Uniti e dopo la seconda guerra mondiale anche in tutti i territori occupati dai soldati americani: Europa ed Asia. Buona parte degli utili furono reinvestiti in pubblicità, ponendo così le basi per il successo planetario negli anni a venire. Dal 1884 ad oggi di tempo ne è passato, e molto, ma il successo della bibita e dell’ omonimo gruppo industriale pare non conoscere crisi.

I tempi odierni.

Nonostante la sede centrale si trovi ad Atlanta (USA), la gran parte del volume d’affari è frutto di vendite nel resto del mondo.  Dal punto di vista dei numeri, si ricorda che Coca Cola Company produce più di 7 miliardi di dollari di utile annuo. Il risultato netto è pari a circa 40 miliardi di dollari. Per capire bene come funziona questa società, bisogna considerare innanzitutto che la sua produzione deve essere divisa in due settori. Il primo e indubbiamente più redditizio è legato alla vendita delle bibite analcoliche, soprattutto della Coca Cola.

Il secondo settore da citare è quello dell’imbottigliamento. Fino agli anni ’70, questa parte della filiera veniva gestita totalmente in outsourcing. Le cose sono cambiate quando i vertici della società hanno deciso di acquistare le fabbriche che si occupavano dell’imbottigliamento, così da gestire direttamente anche questo aspetto. Per dare qualche cifra in merito, specifichiamo che l’imbottigliamento riguarda circa il 30% del volume d’affari della società.

I competitors.

È importante conoscere con precisione quali siano i concorrenti del gruppo Coca Cola nel mondo per mettere in opera più correttamente le proprie strategie borsistiche su questo titolo. Ecco perciò nel dettaglio i suoi concorrenti.

Pepsi è ovviamente il principale concorrente di Coca Cola. Ad oggi Coca Cola rimane il leader del settore con il 43% delle quote di mercato negli Stati Uniti. Tuttavia, a livello mondiale è Pepsi  il numero uno del settore delle bevande non gassate con il 50% delle quote di mercato, contro solo il 23% di Coca Cola. Ma Coca cola ha anche altri concorrenti in questo settore come RedBull, Oasis, Orangina, Lipton, Schweppes e molti altri. Tuttavia questi marchi rimangono ben al di sotto del leader Coca-cola e non rappresentano una reale minaccia in confronto a Pepsi.

Il mercato delle bevande gassate e non gassate deve essere seguito da vicino per cogliere l’evoluzione delle parti di mercato di ognuno dei grandi gruppi che vi sono rappresentati. Infatti, tutte le operazioni di acquisizione o fusione sono particolarmente interessanti da questo punto di vista.

I partners.

Coca Cola sa anche giocare sui partenariati per conservare il suo posto nel settore molto ricercato delle bibite. Per questo, per esempio, ha firmato un accordo con Facebook nel 2014 nel quadro della propria strategia digitale sull’insieme dei suoi marchi.

Coca Cola è anche partner di Nestlé dal 1991. Inoltre, il gruppo Coca-Cola è partner privilegiato di Disney, in particolare dei parchi Disney World che vendono le sue bibite ovunque nel mondo.

Da notare che Coca Cola è anche partner di numerosi eventi sportivi di grande rilievo nel mondo, il che contribuisce moltissimo alla sua notorietà con una maggior visibilità presso il grande pubblico ed una strategia di marketing ben rodata.

Comprare azioni coca cola: Analisi delle quotazioni.

La Coca Cola Company ha in effetti molte caratteristiche che l’hanno resa negli anni un’azione quasi ideale. Ha un marchio forte e solido, praticamente inattaccabile. Ha un sistema distributivo mondiale, tanto che le sue lattine e le sue bottiglie si possono trovare nei bar al centro di New York o Londra fino agli sperduti villaggi africani o asiatici.

Tutto questo si traduce in margini di profitto rilevanti, alta redditività del capitale proprio, cash flow costante e bassi livelli di indebitamento per sostenere il business. Il ROE della società è pari al 26%, il margine di profitto dopo imposte è del 15%.

Senza considerare, poi, un altro aspetto molto importante. I dividendi Coca Cola sono da sempre molto interessanti. La società ha pagato il suo primo dividendo nel 1920 e da allora la società non ha mai mancato di remunerare i propri azionisti. Attualmente, i dividendi Coca Cola hanno un rendimento del 3,20% sul prezzo della società.

Azioni coca cola: dove andranno?

Naturalmente non si può sapere in anticipo dove andranno le azioni Coca Cola. Però occorre tenere in considerazione quanto detto nel precedente paragrafo, ovvero che la Coca Cola Company è una tipica società value. Pertanto, occorre comprare azioni Coca Cola quando i multipli sono favorevoli e non troppo alti. Una buona strategia che generalmente paga sui titoli value è quella di comprare dopo uno storno importante del mercato. L’importante, però, è non comprare quando i prezzi sono troppo alti, perché da questa società è difficile attendersi alte crescite degli utili.

Occorre anche tenere in considerazione che in gran parte dell’Occidente, i consumi si stanno spostando verso bevande non gasate e più salutari. I prodotti della Coca Cola Company, insomma, non hanno più lo status che avevano 20-30 anni fa. Inoltre, è sempre maggiore la concorrenza delle società del comparto Energy Drink, come ad esempio Red Bull.

Detto questo, non vuol dire che le azioni Coca Cola non siano più un valido investimento. Tuttavia, i multipli degli anni ’80 e ’90 non sono più giustificati. La società ormai non può essere più inserita nel gruppo delle azioni growth ma più opportunamente è da inserire nel gruppo delle azioni value.

Per questo motivo è fondamentale poter trarre profitto sia in caso di rialzo del prezzo delle azioni, sia in caso (probabile) di ribasso. Per cogliere questa opportunità, l’unica soluzione regolamentata ed efficace è rappresentata dai Cfd, ovvero i contratti per differenza. Analizziamoli nel dettaglio.

I vantaggi dei Cfd.

Quando si decide di iniziare a comprare azioni Coca Cola, ci si trova davanti a due alternative. La prima è costituita dall’acquisto concreto delle azioni. Si tratta di un approccio che, di per sé, non ha nulla di problematico o illegale. Solo non è vantaggioso sul medio e anche breve termine. Come sicuramente saprai, le azioni sono estremamente volatili. Da un giorno con l’altro è facile trovarsi con il capitale bruciato a causa della perdita di valore.

Come risolvere il problema? Ricorrendo a uno strumento che consente di guadagnare anche quando i titoli di una determinata società perdono quota. Gli strumenti in questione sono i Cfd (Contracts for Difference). Si tratta di strumenti derivati che consentono di operare replicando l’andamento dell’asset e senza bisogno di acquistarlo concretamente.
Come già detto, consentono di trarre profitto sia quando quest’ultimo sale di valore, sia quando perde quota. Per guadagnare bisogna sostanzialmente indovinare l’andamento dell’asset stesso. Se si pensa che possa aumentare, è consigliabile aprire una posizione long (acquisto). In caso contrario, invece, va aperta una posizione short (vendita).

I Cfd e la leva finanziaria.

I Cfd hanno anche il grande vantaggio di essere gratuiti. Molto semplici da gestire, sono comunque caratterizzati da un livello di rischio ineliminabile. Quest’ultimo è legato alla leva finanziaria, ossia un moltiplicatore che consente di esporsi sul mercato con una somma superiore rispetto a quella del deposito iniziale. Ciò da un lato è vantaggioso, dal momento che permette di amplificare i guadagni. Purtroppo fa lo stesso anche con le perdite, motivo per cui è importante prendere confidenza con i meccanismi di Stop Loss, ossia il segnale che indica al broker il momento esatto per arrestare le perdite. In questo articolo troverai un interessante approfondimento in materia.

Un altro trucco tanto utile quanto importante riguarda il Money Management, una tecnica messa in atto dai migliori trader del mondo che prevede la divisione del capitale in più parti. Ciascuna di esse deve essere destinata a una singola operazione, evitando di puntare più del 5% ogni volta.

Adesso che abbiamo specificato qual’è lo strumento migliore per comprare azioni Coca Cola, è necessario parlare del miglior broker sul quale operare. Noi della redazione di OsservatorioFinanza non abbiamo dubbi, il miglior broker è in assoluto 24option.

Comprare azioni coca cola: Il miglior broker – 24option

Questo broker ha il grande vantaggio di essere estremamente semplice e intuitivo. Apprezzato da investitori famosi in tutto il mondo e soprattutto di successo, è sponsor della Juventus F.C. ed è disponibile anche da mobile. Anche coloro che non hanno molta confidenza con il mondo del trading online possono comunque iniziare a comprare azioni Coca Cola. Infatti, 24Option viene  incontro a chi non ha esperienza con un ottimo corso di trading online.

Il corso di trading.

A differenza di altri corsi di questo tipo, ha il vantaggio di essere gratuito. Può sembrare difficile crederci, dal momento che il web pullula di corsi di trading online con le azioni, e non solo, che costano migliaia di euro e che non insegnano niente.

Il corso di trading di 24Option è invece estremamente efficace e consente di imparare non solo la teoria, ma anche gli aspetti pratici relativi al trading con le azioni Coca Cola. Se vuoi scaricarlo e provarne l’efficacia, puoi cliccare subito qui.

I segnali di trading.

Le caratteristiche interessanti di questo broker non finiscono certo qui. Da citare è anche la presenza dei segnali di trading, ovvero previsioni sull’andamento del mercato formulate da trader di fama internazionale. I segnali di trading sono strumenti indubbiamente efficaci per chi vuole comprare azioni Coca Cola e puntare sui titoli di un’azienda di fama mondiale in un settore molto interessante.
Alcuni siti offrono un servizio simile ma dietro pagamento di cifre ingenti. 24option no: su questo broker i segnali di trading sono gratis ed è uno dei motivi per cui 24option è apprezzato dai trader di tutto il mondo. Puoi iniziare a testare i segnali di trading cliccando qui.

Il conto demo.

Il broker in questione mette a disposizione anche la possibilità di aprire un conto demo. Si tratta di un altro strumento importantissimo, che consente di esercitarsi quando non si ha sufficiente esperienza e di farlo senza rischiare il capitale. All’inzio il conto demo va benissimo. Quando ci si sente pronti, però, è il caso di aprire quello con denaro reale. 24option permette di attivarlo con un deposito iniziale di 100 euro.

Clicca qui per registrarti sul sito ufficiale di 24option

Comprare azioni coca cola: Conclusioni

Comprare azioni Coca Cola o di altri Brand conosciuti (ad esempio Ferrari)è oggi molto semplice. Basta avere uno smartphone e aprire un conto su un broker regolamentato come 24option. Non bisogna però lasciarsi ingannare da questa accessibilità. Fare trading online con le azioni, ma anche con le criptovalute e altri asset, è sinonimo di studio e impegno.
Ciò significa concentrarsi bene sui contenuti del corso e sfruttare al massimo l’opportunità del conto demo. Non ci sono tempi prestabiliti per quanto riguarda l’apertura di quello con denaro reale. Bisogna attivarlo quando ci si sente pronti ad affrontare quello che è un ambito dove il rischio è sempre in agguato. Eliminarlo non si può ma si può gestire sia con i trucchi elencati in queste righe, sia con un atteggiamento di equilibrio tra voglia di guadagnare e paura di perdere.

Infine, se questo articolo ti è stato utile, condividilo con i tuoi contatti Facebook o su altri social per aiutare anche altre persone a scoprire come comprare azioni Coca Cola!