Comprare azioni Brembo conviene? Quotazione e previsioni

comprare-azioni-brembo
24 Febbraio 2020
|
0 Comments
|

Comprare azioni Brembo conviene? Brembo SpA è un produttore di dischi freno e pinze per automobili e motocicli. L’azienda produce sistemi frenanti con il proprio marchio e per i produttori di veicoli commerciali di tutto il mondo.

Oltre ai sistemi di frenatura completi per motociclette, l’azienda produce anche cilindri principali e ruote in lega leggera. Nel post-vendita, Brembo offre parti di ricambio, tra cui dischi freno, pastiglie, tamburi, scarpe e componenti idraulici. Brembo genera la maggior parte delle sue vendite in Europa e Nord America nella categoria autovetture.

Dove comprare azioni Brembo? Al giorno d’oggi investire sui titoli delle più importanti società del mondo è molto semplice. Ti basterà soltanto creare un account gratuito in una qualsiasi piattaforma di trading online e iniziare a comprare azioni. All’interno della nostra guida abbiamo selezionato per te il miglior broker che attualmente il mercato offre: eToro..

Con eToro fare trading è una formalità. La sua piattaforma intuitiva e adatta a tutti consente agli utenti di investire online senza commissioni. Inoltre, potrai copiare il portafoglio di investimento di trader di successo e ottenere entrate automatiche. Vuoi scoprire come fare? Continua a leggere la nostra guida su come comprare azioni Brembo.

Comprare azioni Brembo? Scegli il trading online

Quest’anno è il momento migliore per diventare investitori. La competizione dei broker online è sempre maggiore e sai che significa questo? Che i costi diminuiscono e la qualità servizi continua ad aumentare.

Scegliere una piattaforma per fare trading non è facile e dipende dalle tue necessità. Alcuni investitori preferiscono pagare delle commissioni elevate per avere servizi ottimi. Altri si accontentano di funzioni scadenti. Altri, invece, scelgono eToro e ottengono servizi di qualità e commissioni assenti!

Un altro aspetto da considerare nella scelta del broker online è l’offerta di strumenti finanziari a disposizione. La maggior parte delle piattaforme è ormai abbastanza completa: azioni, criptovalute, materie prime e indici di Borsa.

Qualora tu fossi un investitore principiante, potresti essere interessato ad imparare a fare trading online. Piattaforme all’avanguardia come eToro offrono a tutti gli utenti dei materiali formativi molto interessanti e gratuiti.

Inoltre, eToro consente di simulare il trading attraverso il suo conto di prova. Il conto demo offre 100.000 dollari virtuali per imparare a dominare i mercati finanziari. Potresti provare a comprare azioni Brembo e vedere come si comporta il titolo in futuro.

Infine, alcuni investitori cercano funzioni avanzate. Ciò include la ponderazione di piattaforme di trading  che abbiano strumenti di analisi, offerte di ricerca e dati. Molti broker online di alta qualità offrono accesso gratuito a piattaforme, strumenti e ricerche di trading. Indovina chi consente tutto ciò? eToro!

Comprare azioni Brembo con eToro

Abbiamo già anticipato qualcosa di eToro, la piattaforma che nel 2007 ha rivoluzionato per sempre il settore del trading online.

Oltre al conto demo, senza dubbio una dei punti di forza di eToro, la piattaforma consente di fare trading interagendo con gli altri utenti. Questa è la novità che eToro ha introdotto fin dalla sua nascita. Il Social Trading consente agli utenti di comunicare con gli altri trader per poter scambiarsi consigli sugli investimenti più profittevoli.

Accanto al Social Trading, eToro ha introdotto il Copy Trading, una funzione unica ed esclusiva assoluta della piattaforma. Usare il Copy Trading è molto semplice. Una volta registrato sulla piattaforma potrai accedere alla sezione “Investitori Popolari” e copiare alcuni dei migliori trader di livello internazionale.

Alcuni di questi utenti hanno profitti molto elevati. Alcuni di loro superano anche l’80%! Fare un buon Copy Trading necessita di capire chi copiare su eToro e scegliere il trader migliore.

Per farlo, è necessario analizzare alcuni parametri: la percentuale di guadagno, il punteggio di rischio, il numero di copiatori. Per avere una migliore panoramica delle prestazioni del trader sarà necessario visitare il suo profilo e capire quali sono state le performance passate.

Guarda il grafico delle prestazioni e comprendi il suo andamento nel corso degli anni. Per finire, leggi la sua biografia per conoscere le esperienze e le capacità del trader.

Accedi gratuitamente a eToro e fai trading con il Copy Trading

Brembo situazione finanziaria

Per poter investire in maniera consapevole nei titoli di un’azienda è necessario conoscere in maniera approfondita la sua situazione finanziaria. Ma non solo: sarebbe importante capire anche quali sono le sue prospettive future di crescita.

Considerando l’anno 2016, Brembo ha ottenuto delle prestazioni di carattere economico finanziario molto importanti. Il fatturato del 2016 si è attestato a 2.279 milioni di euro, registrando una crescita di quasi il 10%. Anche l’utile netto di Brembo è aumentato nell’anno in esame. I profitti ottenuti dall’azienda italiana si attestano a 240,6 milioni di euro e un incremento del 30,8%.

A fronte di questi risultati positivi in termini di utili e fatturato, anche la parte debitoria di Brembo ha registrato delle prestazioni migliorate. L’indebitamento netto, infatti, è diminuito di 35 milioni rispetto al 2015.

Analizzando alcuni dati più aggiornati, quelli del 2018, possiamo constatare un continuo miglioramento. Infatti, le prestazioni economiche e finanziarie dell’azienda non accennano a fermarsi. Il 2018 è stato chiuso con un fatturato pari a 2,64 miliardi di euro. L’aumento rispetto all’anno precedente è stato del 7,2%. L’utile netto è leggermente diminuito rispetto al 2016, attestandosi a 238, 3 milioni di euro.

Comprare azioni Brembo Prospettive 

Il futuro è dalla sua parte. Brembo in 50 anni è riuscita a diventare una delle aziende italiane più famose del mondo affermandosi anche in mercati internazionali. Da piccola officina meccanica che offriva servizi ai privati adesso vende i suoi prodotti alle maggiori case automobilistiche del mondo.

Ma quali sono le prospettive per Brembo? Tutti coloro che vogliono investire in un’azienda necessitano di capire quali sarà la sua situazione tra qualche anno. Questo modo di investire consapevolmente è un buon metodo per evitare grosse delusioni anche con le imprese più affermate.

Brembo è ritenuta da tutti un’eccellenza italiana. Il principale punto di forza è rappresentato dall’estrema qualità che l’azienda riesce a fornire con i suoi prodotti. A questo si aggiunge una continua propensione di Brembo a ricercare nuove e più efficienti tecnologie.

La qualità dei prodotti di Brembo deriva anche dalla manodopera qualificata di cui la stessa azienda dispone.

Un altro vantaggio che l’azienda ha e che fa ben sperare per le prospettive future è la diversificazione. Negli anni, Brembo ha deciso di consolidare la sua posizione non solo nei riguardi dei freni a disco. Infatti, attualmente il ventaglio di prodotti offerto dall’azienda è ben più ampio rispetto al passato. Inoltre, Brembo non è presente solamente nel settore automobilistico ma ha un buon posizionamento anche nel mercato delle due ruote. 

Quotazione Brembo Teleborsa 

La quotazione Brembo oggi è di 10,41 ad azione. Nel corso degli anni, tuttavia, il valore del titolo è cambiato in maniera sostanziale. Considerando gli inizi a partire dal 1995, il titolo Brembo raggiungeva a stento il valore dell’attuale euro. Il prezzo delle azioni è continuato ad essere stabile nel tempo con qualche leggera variazione di valore che non è mai andato oltre i 3 euro per azione.

Un cambiamento importante è stato dettato a partire dall’aprile del 2013. Probabilmente, con la prospettiva di aprire il suo primo stabilimento nel Michigan nel 2014, il titolo ha risentito di un trend positivo. Da quel momento in poi il valore delle azioni è arrivato ad un massimo di 14,92 euro nel maggio del 2017, per poi scendere negli anni successivi e attestarsi agli attuali 10,41 euro ad azione.

Attualmente, Brembo presenta una capitalizzazione di mercato di oltre 3,45 miliardi di euro. Le azioni in circolazione sono circa 334 milioni.

Storia di un’eccellenza italiana

Probabilmente ha già sentito parlare dei freni Brembo! Un numero sempre maggiore di automobili di FCA adotta questa tipologia di strumenti e nelle prossime righe scoprirai la loro storia.

Brembo S.p.A. è un produttore italiano di sistemi frenanti per autoveicoli, in particolare per auto e moto ad alte prestazioni. È stata fondata nel 1961 a Bergamo. Oggi, con 5400 dipendenti, Brembo opera in 3 continenti e ha impianti di produzione in 12 paesi e vende prodotti in 70 paesi nel mondo.

Nel 1961 Brembo viene fondata a Bergamo da Emilio Bombassei, padre dell’attuale gruppo societario. La società inizia come una piccola officina meccanica ma ben presto il fondatore riesce a stringere accordi di fornitura di componenti ad aziende come Alfa Romeo e Fiat. Tre anni dopo, l’azienda italiana inizia la produzione dei primi freni a disco per il settore dei ricambi di autoveicoli. Successivamente, la produzione di Brembo si è ampliata includendo pinze dei freni, pastiglie e altri parti del sistema di frenatura.

Durante gli anni ’70 ci sono stati cambiamenti repentini per Brembo. Gli anni ’70, infatti, definirono un momento storico importante per l’azienda italiana: dapprima chiuse un accordo con Moto Guzzi e successivamente entrarono in affari direttamente con Ferrari.

Gli anni ’80 contribuirono a rendere Brembo all’avanguardia dal punto di vista tecnologico. Fu un periodo di sviluppo di prodotti e processi innovativi, con una strategia di espansione chiaramente definita in aree specializzate del mercato automobilistico. Durante questo periodo, Brembo ha introdotto una pinza freno in alluminio per automobili che è stata rivoluzionaria sia nel design che nei materiali. I prodotti forniti dall’azienda furono adottati da case automobilistiche rilevanti come Porsche, Mercedes, Lancia, BMW, Nissan e Chrysler.

Nel 1983, per darsi una portata più internazionale, Brembo acquisì Kelsey-Hayes, un produttore multinazionale di sistemi frenanti con sede negli Stati Uniti. La collaborazione risultante ha permesso a Brembo di crescere e consolidarsi rapidamente.

Gli anni 2000

Negli anni 2000, Brembo ha acquisito la società brasiliana Alfa Real Minas e l’azienda Britannica AP Racing Limited. Inoltre, per poter migliorare la sua posizione competitiva all’interno del settore motociclistico, l’azienda ha acquisito il 70% di Marchesini che si occupa della produzione di ruote per moto da corsa.

Successivamente, Brembo ha deciso di espandersi in Oriente nel mercato cinese, costituendo una joint venture con Yuejin Motor Group e Nanjing Yuajin Automotive Brake Systems. Nel gennaio 2010, Brembo Nanjing Foundry Co. Ltd ha acquistato una fonderia di ghisa dalla Donghua Automotive Industrial Co. Ltd, un membro del gruppo Saic, il principale produttore cinese di automobili e veicoli commerciali.

Anche il 2009 è stato un anno importante per Brembo in quanto ha sancito l’inizio dell’espansione di un nuovo centro industriale inaugurato due anni dopo. Questa iniziativa voleva raddoppiare la produzione di freni a disco.

Nel 2014, Brembo ha aperto il suo primo stabilimento nel Michigan per soddisfare la domanda di freni a disco del mercato nordamericano.

Conclusioni

Comprare azioni Brembo conviene? Se sei arrivato fin qui vuol dire che hai letto la nostra guida su questa celebre azienda italiana. Fin dai suoi primi anni di vita, Brembo è riuscita ad affermarsi. Dapprima stilando accordi con la Ferrari in Italia per poi sfondare anche nei mercati internazionali di tutto il mondo.

Qual è la situazione finanziaria di Brembo? Se è la prima volta che investi, dovresti sapere che prima di acquistare i titoli di una società è bene informarsi. I dati che devi raccogliere riguardano principalmente l’aspetto economico della società in questione. Brembo è in un’ottima salute finanziaria. Le sue prestazioni in termini di fatturato e utili continuano a crescere, anche se quest’ultimo ha subito una battuta d’arresto.

Adesso, è arrivato il momento di scommette su questa eccellenza italiana. Per farlo hai bisogno di eToro. Hai già avuto modo di scoprire quali sono i vantaggi di questa piattaforma all’avanguardia. Ti consigliamo anche di visitare alcune sezioni interne del nostro sito per approfondirle meglio.

Investire in Brembo con eToro è molto semplice. La procedura di registrazione non durerà più di 10 minuti. In poco tempo sarai catapultato nel mondo degli investimenti online dalla porta principale. Perché non provare il conto demo e fare trading senza rischiare i tuoi risparmi?

Clicca qui per accedere gratuitamente a eToro e fare trading di azioni Brembo