Prima di iniziare - Cosa occorre per Fare Trading CFD?

Corso cfd
22 agosto 2015
|
0 Comments
|

Questo corso utilizza la piattaforma gratuita Plus500 Il modo migliore per imparare il trading è fare pratica, ti consigliamo di cliccare qui per iscriverti in modalità demo gratuita (tempo richiesto 1 minuto)

A differenza di altri strumenti finanziari, per fare trading CFD occorre utilizzare una piattaforma di negoziazione, ovvero un software che ci consenta di effettuare degli ordini da comunicare al broker, ovvero la società che fornisce i CFD. Gli ordini a cui si fa riferimento sono gli ordini di tipo:

  • Long o Acquisto (al rialzo)
  • Short o Vendita (al ribasso)
  • Ordini speciale di tipo Stop Loss (si chiede di chiudere automaticamente un ordine di tipo long o short nel momento in cui la perdita sullo stesso tocchi una quota da noi impostata)
  • Ordine speciale di tipo Stop Limit (funziona allo stesso stesso modo dello Stop Loss ma al fine di prendere profitto

A questi, i più semplici, se ne aggiungono altri più specifici e tecnici di cui parleremo nella lezione dedicata.

La piattaforma trading ad esempio Plus500, quindi è fondamentale, poiché rappresenta lo strumento di comunicazione tra il trader (l’utente) e il broker. L’utente è davvero indipendente, perciò può svolgere ogni operazione in modo autonomo, una volta che si procura la piattaforma di trading ovvero il software di negoziazione. Tutte le caratteristiche della piattaforma di negoziazione le presentiamo nella lezione 3 del corso sui CFD.

Una connessione stabile

Oggi le connessioni di tipo flat rappresentano gran parte delle connessioni offerte. Ad ogni modo, vi consigliamo una connessione ad internet stabile, ovvero che non dipenda da altre persone o da un Wi Fi libero. Quando si fa trading si deve avere la certezza di poter effettuare un ordine in qualsiasi momento questo sia opportuno. Può esserci ad esempio la necessità di cogliere al volo una notizia, e quindi aprire una posizione di trading prima che il prezzo salga o scenda. Una connessione mancante potrebbe farci perdere grandi occasioni di profitto. Quindi, prima di tutto, connessione stabile e personale.

Un minimo di infarinatura. Se non ce l’avete, infarinatevi!

Conoscere le basi della finanza deve essere una base dalla quale partire.

  • Azioni: cosa sono le azioni, cosa influenza i loro prezzi, cosa sono gli indici di borsa, cosa influenzano le quotazioni degli indici di borsa
  • Forex: cosa è il forex, cosa sono le coppie valutarie, come funzionano i cambi valute, da cosa dipendono le variazioni del cambio valute
  • Materie prime: cosa sono le materie prime, come funzionano i mercati delle materie prime, cosa sono i futures sulle materie prime, cosa influenza il prezzo delle materie prime

Una bella diversificazione del portafoglio, ovvero l’investimento su più titoli in modo tale da avere una “spalmatura” del rischio, consiglierebbe di approfondire tutti e tre gli ambiti. Ad ogni modo, potete benissimo “specializzarvi” in un solo ambito. Il Forex è quello meno rischioso rispetto agli altri due (anche se ci sono sempre e comunque dei rischi, come in tutte le attività finanziarie), perciò potreste iniziare a praticare dalle valute. Le azioni e gli indici sono i più entusiasmanti e affascinanti. Le materie prime sono le più rischiose ma che offrono possibilità di profitto (o perdita) lampo.

Un capitale. Anche se non necessariamente UN CAPITALE

Ci scusiamo per il gioco di parole, ma quando si usa la parola “capitale” può essere inteso come un grande capitale, come quando si dice “ci ho rimesso un capitale”. Il capitale è semplicemente una somma di denaro con cui iniziare a fare trading. Si può iniziare anche da pochi euro, quindi non c’è da allarmarsi. I broker CFD solitamente accettano depositi a partire da 100 euro, perciò potrete iniziare anche semplicemente con 100 euro.

Per il primo deposito, tuttavia, consigliamo di partire da una cifra più sostanziosa. Non perché 100 euro non siano un capitale decente, ma perché sarebbe meglio diversificare i propri ordini, aprendo posizioni su più titoli, in modo da ridurre i rischi derivanti dall’apertura di una posizione su un solo titolo. Insomma, se vi mettete a cavallo per una camminata, dovrete sperare che il vostro cavallo regga. Meglio avere due o più cavalli, nel caso uno avverta stanchezza.

Allora? Con quanto sarebbe meglio iniziare quando si vuole fare “sul serio”? Beh, diciamo che 500 euro possono essere una somma discreta.

Per fare trading CFD ci vogliono Freddezza e distacco

Qui entriamo nella psicologia di trading, cosa di cui ci occuperemo in un articolo apposito, ma qui come introduzione basti dire questo: se agite d’impulso, magari perché arrabbiati o euforici, non aprite la piattaforma. Il trading consente di agire personalmente e di “mettere mano” in ogni momento con un singolo clic di mouse. Fate in modo tale che questo “clic” avvenga soltanto per operazioni premeditate, meditate, confermate. “Accendiamo?” Chiedetevelo sempre un paio di volte. La freddezza, l’esperienza, il distacco emotivo vi consentiranno di aprire posizioni “al volo” e di approfittare di occasioni derivanti dalle news finanziarie. Vedrete, sarà un’esperienza molto interessante.

News Finanziarie

Oltre ad avere le basi, di cui abbiamo fatto alcuni esempi ad inizio lezione, occorre restare aggiornati e seguire le news finanziarie. Le news finanziarie, ovvero ciò che accade giorno per giorno, sono decisamente importanti poiché contengono le informazioni per cui un titolo dovrebbe scendere o salire. La stessa cosa vale per gli altri strumenti finanziari: indici, valute, materie prime ecc.

Le fonti per le news finanziarie sono molteplici: YAHOO Finanza, ad esempio, è molto aggiornato.

Calendario economico

Il calendario economico non è un calendario in cui appuntarvi le cose da fare che richiedono spese in denaro, bensì un calendario costantemente aggiornato, che dice ora per ora gli eventi in programma un dato giorno, eventi che possono influire sui prezzi degli strumenti finanziari. Ad esempio, pubblicazione di dati semestrali dei dati PIL, dei dati sulla disoccupazione, sulla produzione ecc. I calendari più approfonditi vi annunciano anche le pubblicazioni dei bilanci delle aziende, magari proprio quelle su cui avete aperto posizioni di trading azionario.

Passa subito all'azione: clicca per aprire subito un conto gratuito su Plus500 e inizia a sperimentare il trading di CFD (tempo richiesto 1 minuto)

Miglior broker per CFD

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Spread bassi
  • Conto demo gratis
100€ Inizia
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
100€ Inizia