Mediobanca

22 gennaio 2017
|
0 Comments
|

Le azioni Mediobanca (Clicca qui per grafico e quotazioni) fanno riferimento al gruppo bancario omonimo, MedioBanca S.p.A.. Questi titoli sono quotati sull’indice FTSE MIB di Borsa italiana, che comprende le società a più alta capitalizzazione del mercato azionario italiano. Mediobanca nasce nel 1946 come istituto di credito, fondata da Raffaele Matioli (allora presidente della Banca Commerciale Italiana) ed Enrico Cuccia. Il Gruppo Mediobanca oggi opera in diversi paesi con sedi a Parigi, Madrid, Francoforte, Londra, Mosca, New York, Istanbul e Lussemburgo.

Il Gruppo Mediobanca conta più di 3.800 dipendenti ed è specializzato nei servizi alle imprese (corporate & investment banking) ed alle famiglie (consumer banking, retail banking e private banking). Per quanto riguarda l’invesment banking (advisory, lending e capital market) è leader in Italia, così come leader è sul lato consumer banking. Per quanto riguarda il ramo retail banking, risulta tra le principali banche on-line tramite CheBanca!, ovvero la banca retail multichannel del gruppo.

In questo articolo vedremo quali sono i principali fattori da tenere in considerazione per chi desidera valutare l’ipotesi di investire su questo titolo o fare trading su azioni Mediobanca online con i CFD.

logo Mediobanca SpA

Info principali

  • Nome: Mediobanca SpA
  • Codice: MB
  • Sede legale: Milano
  • Persone chiave: Renato Pagliaro (P), Alberto Nagel (AD)

Altro

Per fare trading su azioni Mediobanca SpA è possibile scaricare la piattaforma gratuita Plus500 e aprire un conto demo senza deposito Inizia

Grafico delle azioni Mediobanca SpA

Andamento storico delle azioni Mediobanca SpA

Previsioni Azioni Mediobanca SpA

Le previsioni sulle azioni Mediobanca, così come si può evincere dal loro storico e dagli eventi succedutisi a partire dagli anni ‘2000 (che comprendono numerose tipologie di eventi), devono tenere conto necessariamente dell’andamento dell’economia domestica, ovvero quella in cui Mediobanca opera, l’economia italiana e in secondo luogo comunitaria e internazionale (soprattutto se porta riflessi a quella nazionale come nel 2008). Un’economia stabile porta il titolo a vivere periodi di normalità, sospinti dalle decisioni del gruppo manageriale, con una solida esperienza e che va rinnovandosi sempre più. Un’economia in ripresa giova sicuramente al titolo che quindi in tal caso riesce ad offrire rialzi consistenti e dividendi (nell’anno successivo) proporzionali ai risultati stessi. Un’economia rallentata porta incertezze sul titolo mentre un’economia in discesa provocherebbe quasi sicuramente ribassi. Da tenere bene in considerazione la fiducia degli investitori, dei consumatori, il PIL, la stabilità di governo, lo spread.

Chi desidera investire su azioni Mediobanca sul lungo termine potrà tenere in considerazione questi fattori e aggiungerne altri, più soliti, come i bilanci annuali e semestrali, le relazioni degli analisti interni, le valutazioni delle agenzie di rating, le pianificazioni strategiche del gruppo che potranno vedere i propri effetti nel periodo dell’investimento.

Chi desidera invece mantenere un approccio a breve termine, ad esempio con il trading su azioni Mediobanca con CFD, potrà tenere in considerazione tutti gli eventi che ogni giorno possono avere effetti sul titolo e quindi negoziare al rialzo o al ribasso di conseguenza, al fine di trarre dei risultati nell’intraday o in settimana.

Quotazioni Azioni Mediobanca SpA

Le quotazioni Mediobanca hanno visto un’esplosione al rialzo nel triennio dal 2004 al 2006 per poi subire gli effetti della crisi globale a cavallo del 2008 che l’ha vista risalire piuttosto presto, a marzo 2009. Il periodo più difficile, tuttavia, si ha nel 2012 parallelamente alla crisi del governo Berlusconi e alle condizioni dell’economia italiana sotto pressione, con alto spread e forti sacrifici richiesti per via della austerity. A partire dal 2012 stesso fino a quasi tutto il 2015, le quotazioni del titolo Mediobanca hanno visto un rialzo che le ha portate da 2 a 10€. Tuttavia, questo rialzo ha subito uno stop dal dicembre 2015, dovuto a una convergenza di fattori negativi tra cui il downgrade di Standard & Poor’s a tutto il comparto bancario italiano per via delle stime sull’economia italiana nei due anni successivi. Il titolo quindi si mostra molto sensibile alle previsioni sull’economia nazionale.

Azioni Mediobanca SpA dividendi

I dividendi Mediobanca sono solitamente molto proporzionali ai risultati di bilancio dell’anno precedente al loro stacco. L’unico mancato pagamento c’è stato nel 2009, per poi riprendere negli anni successivi ma a livelli molto ridotti rispetto a quelli precedenti il 2009. A partire dal 2010 sono stati piuttosto scostanti, compresi in un range tra 0,05 e 0,25€. Ad ogni modo, i dividendi Mediobanca vedranno un pagamento superiore nell’anno successivi a quelli con buoni risultati.

A proposito dei dividendi, va evidenziato che anche i CFD Mediobanca offrono benefici sul capitale disponibile, nel caso in cui si abbiano posizioni aperte in acquisto sul titolo nel momento dello stacco. Se le posizioni saranno al ribasso, il premio sarà negativo. L’importo del dividendo sarà rapportato alla leva finanziaria applicata all’apertura della posizione di trading.

Investire in Azioni Mediobanca SpA

Chi desidera investire in azioni Mediobanca può contare su un gruppo solido e con esperienza, che saprà valutare bene anche le situazioni più difficili. E’ un titolo che offre delle opportunità legate allo sviluppo nel retail banking (per via della controllata CheBanca!) e nel credito al consumo (grazie a Compass). Allo stesso modo, come visto nel corso dell’articolo, prevede dei rischi legati alla elevata esposizione al mercato italiano e quindi alle vicissitudini dell’economia domestica.

Per investire su azioni Mediobanca a lungo termine si può procedere tramite l’acquisto di azioni, possibile rivolgendosi ad una banca o ad una Società di Gestione del Risparmio. In questo caso saranno proposti anche pacchetti diversificati in base alle esigenze e agli obbiettivi desiderati. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere anche direttamente alla stessa Mediobanca. Questo tipo d’investimento è solitamente consigliato per periodi superiori ad un anno.

Trading su Azioni Mediobanca SpA

Un’ alternativa molto più pratica, più indipendente e meno dispendiosa rispetto all’investimento tradizionale è data dal trading online su CFD Mediobanca. I CFD sono strumenti finanziari la cui quotazione deriva da quello del titolo sottostante, che nel caso dei CFD Mediobanca è dato dalle azioni Mediaset quotate sul FTSE MIB.

Per fare trading finanziario su azioni Mediobanca tramite CFD occorre accedere ad una piattaforma di contrattazione online, fornita gratuitamente dagli stessi broker online di CFD. Se desideri altre informazioni al riguardo, visita la nostra lezione di trading sulle piattaforme di negoziazione.

A tal proposito, agli utenti senza esperienza consigliamo la piattaforma eToro, in quanto consente di entrare in contatto con atri utenti e copiare automaticamente le operazioni di trading dei trader più esperti.

A chi possiede già una base di esperienza consigliamo vivamente la piattaforma Plus500, che offre piena autonomia operativa, sulla più ampia scelta di titoli negoziabili al mondo. Per chi non avesse esperienza, c’è la possibilità di fare pratica in modalità demo gratuita.

Migliori piattaforme per il trading su Azioni Mediobanca SpA

Di seguito elenchiamo i migliori broker che consentono di investire e fare trading su azioni Mediobanca SpA. Tutti i broker elencati sono regolamentati ed autorizzati poichè provvisti di regolare licenza Cysec/FCA/Consob

Broker Vantaggi Bonus Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Bonus 25€ senza deposito
  • Piattaforma potente e flessibile
25€100€ Inizia
eToro
  • Social trading, segui/copia gli esperti
  • Piattaforma molto intuitiva
100%250€ Inizia