Iren

Le azioni Iren (Clicca qui per grafico e quotazioni) sono emesse dall’omonima società multiservizi (frutto della fusione tra Enia e Iride) e sono quotati sull’indice FTSE Italia Mid Cap, ovvero l’indice dedicato alle società di media capitalizzazione di Borsa Italiana. Questo gruppo opera in vari settori quali energia elettrica (produzione, distribuzione e vendita), energia termica per teleriscaldamento (produzione e vendita), gas (distribuzione e vendita), gestione dei servizi idrici integrati, gestione dei servizi ambientali (raccolta e smaltimento dei rifiuti) e infine nella gestione dei servizi per le Pubbliche Amministrazioni.

Sebbene Iren abbia sede direzionale a Reggio Emilia, opera su modello di holding industriale con sedi operative a Genova, Parma, Piacenza e Torino, e società responsabili delle singole linee di business. In questo modello, alla holding Iren S.p.A. fanno capo le attività strategiche, sviluppo, coordinamento e controllo. Alle società operative è affidato il compito di coordinamento e sviluppo delle linee di business (Iren Energia, Iren Mercato, IRETI, Iren Ambiente, ognuna delle quali si occupa di un particolare settore tra quelli esposti in precedenza).

Nel presente articolo vedremo quali sono i più importanti elementi da considerare nel caso si desideri effettuare un investimento finanziario su azioni Iren attraverso le modalità tradizionali (acquisto azioni), così come quelli da considerare per chi desidera effettuare un’operazione al rialzo o ribasso sul breve termine tramite il trading online su azioni Iren con CFD.

logo Iren S.p.A.

Info principali

  • Nome: Iren S.p.A.
  • Codice: IRE
  • Sede legale: Reggio nell'Emilia
  • Persone chiave: Paolo Peveraro (P), Massimiliano Bianco (AD)

Altro

Per fare trading su azioni Iren S.p.A. è possibile scaricare la piattaforma gratuita Plus500 e aprire un conto demo senza deposito Inizia

Grafico delle azioni Iren S.p.A.

Andamento storico delle azioni Iren S.p.A.

Previsioni Azioni Iren S.p.A.

Le previsioni sulle azioni Iren devono tenere in considerazione gli studi di mercato dei diversi settori in cui opera, che come visto nell’introduzione svariano su diversi campi. In particolare, si deve mantenere un livello di aggiornamento alto sulla questione dell’acqua, la stessa questione dibattuta al referendum del 2011 e che nel 2016 è stata rimessa in ballo dal governo Renzi. Nella gestione dell’acqua infatti Iren potrebbe giocare un ruolo in prima linea, con benefici per i propri bilanci e per i propri investitori.

Per quanto riguarda gli altri settori, in ottica di previsioni occorrera seguire il suo livello di attenzione al mercato, all’innovazione tecnologica, alle qualità e capacità competitive.

Ciascuno di questi settori prevede l’aggiornamento su piani differenti. Ad esempio, la produzione di gas richiede aggiornamento riguardo al prezzo del petrolio, che influenza il mercato energetico del gas, prima che di altre tipologie di materie prime.

Le previsioni per un investimento a lungo termine dovranno tenere in considerazione tutti questi elementi oltre a quelli soliti dati da: bilanci periodici degli ultimi anni, piani aziendali per il futuro ovvero le strategie, innovazioni in programma, relazioni degli analisti interni all’azienda, cosi come di analisti esterni, incluso un proprio consulente.

Per l’approccio a breve termine invece saranno utili tutte le notizie ed eventi che potranno sortire effetti immediati sul titolo, in modo da poterne approfittare giocando in borsa al rialzo o ribasso tramite i CFD azionari. Il trading finanziario può trovare momenti molto propizi a cavallo delle pubblicazioni di previsioni e dati effettivi di bilancio, cosi come immediatamente dopo eventi non programmati.

Quotazioni Azioni Iren S.p.A.

Lo storico delle quotazioni Iren vede un percorso abbastanza particolare e vivace. Nella crisi del 2008, il titolo è passato da una quota mediamente superiore ai 2€ da diversi anni, ad una di poco inferiore a 1€ in pochi mesi. Questo è un fenomeno normale, che si può ritrovare nella maggior parte delle società quotate. Successivamente vi è stato un periodo di ripresa che ha visto il titolo stabilizzarsi attorno a quota 1,30€ durato esattamente 2 anni (maggio 2009-maggio 2011) seguito da un secondo momento di difficoltà nel 2012, in cui il titolo è sceso addirittura sotto quota 0,50€.

Successivamente, il titolo si è ripreso nuovamente arrivando a superare quota 1,50€ nel 2016 (come non accadeva dal 2008), tuttavia è utile capire a cosa è dovuto il secondo crollo del titolo, poiché se nel 2008 c’era una spiegazione plateale e globale, nel 2012 non è così chiara.

Ebbene, dal maggio del 2011 il titolo Iren ha iniziato a perdere molto, costantemente, fino al mese di luglio 2012. Un anno decisamente difficile, quindi. Ma cosa è accaduto di preciso? La risposta è: il referendum sull’acqua. La vittoria dell'”acqua pubblica” ha fatto scendere di colpo le valutazioni dell’azienda da parte degli investitori che puntavano sulla sua fornitura di servizi nel caso il referendum avesse avuto esito negativo. Si tratta di un esempio di analisi fondamentale, ovvero una notizia che impatta sul mercato finanziario del titolo considerato.

Azioni Iren S.p.A. dividendi

I dividendi Iren vengono staccati e pagati annualmente, solitamente verso fine maggio o fine giugno. Questi vedono una media superiore agli 0,05€ per azione. Il dividendo Iren è ovviamente un fattore da tenere in considerazione qualora si desideri investire su azioni tramite l’acquisto di titoli.

A proposito dei dividendi va evidenziato che anche i CFD azionari consentono di ottenere un premio positivo qualora si abbiano posizione aperte in acquisto su titoli Iren al momento dello stacco del dividendo. Al contrario, il premio sarà negativo qualora si abbiano posizioni aperte ma al ribasso, sui titoli Iren.

Investire in Azioni Iren S.p.A.

Investire su azioni Iren significa investire in una società multiservizi che si può evolvere su diversi fronti e che diversificando le sue attività spalma i rischi derivanti eventualmente da un singolo settore. I suoi progressi nel mercato del teleriscaldamento fanno presumere che questo diverrà di fatto il fiore all’occhiello della società.

Per investire in azioni Iren nella modalità tradizionale, ovvero attraverso l’acquisto di titoli azionari, ci si può rivolgere ad una banca o ad una Società di Getione del Risparmio (SGR) che offrirà tale opzione all’interno di un pacchetto diversificato in base alle esigenze. Per questo tipo d’investimento viene richiesto un mantenimento delle azioni solitamente superiore a 1 anno e che può durare diversi anni, durante i quali si può godere del dividendo per poi finire con la plusvalenza o minusvalenza derivante dalla rivendita. Dato che l’ammontare dell’investimento richiesto è solitamente cospicuo, è consigliabile, per l’acquisto di azioni, rivolgersi ad un consulente di propria scelta oltre a quello della banca o SGR.

Trading su Azioni Iren S.p.A.

Alternativa all’investimento a lungo termine è quella del trading su azioni Iren a breve termine con CFD, al fine di ottenere risultati economici in poche ore, giorni o al massimo settimane, a seconda del proprio stile e dei propri obbiettivi. Scopri cosa occorre per fare trading con i CFD.

I CFD azionari sono strumenti finanziari che replicano l’andamento della quotazione di un titolo azionario sottostante. Nel caso specifico dei CFD Iren, il titolo sottostante è quello delle azioni Iren quotate su Borsa Italiana. Il prezzo dei CFD si forma aggiungendo una piccola percentuale denominata spread al valore effettivo delle azioni. La negoziazione di CFD è soggetta a leva finanziaria, perciò consente di muovere discrete quantità di titoli partendo da un budget molto più piccolo rispetto a quello richiesto effettivamente.

Per fare trading con CFD su azioni Iren occorre accedere ad una piattaforma di trading, ovvero un software che consenta di piazzare ordini di mercato (acquisto e vendita) e ordini operativi (stop loss, stop limit ecc.). La piattaforma solitamente viene messa a disposizione gratuitamente dai broker online.

Non tutti i broker forniscono i CFD Iren. Una piattaforma su cui si possono trovare questi titoli è quella di Plus500, primo fornitore al mondo di CFD con oltre 2.000 titoli disponibili. Nonostante sia una piattaforma che richieda una base di esperienza, consente di fare pratica in modalità demo a tempo illimitato, in modo tale da prendere confidenza con lo strumento e acquisire l’esperienza necessaria per poter operare con un conto reale.

Migliori piattaforme per il trading su Azioni Iren S.p.A.

Di seguito elenchiamo i migliori broker che consentono di investire e fare trading su azioni Iren S.p.A.. Tutti i broker elencati sono regolamentati ed autorizzati poichè provvisti di regolare licenza Cysec/FCA/Consob

Broker Vantaggi Bonus Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Bonus 25€ senza deposito
  • Piattaforma potente e flessibile
25€100€ Inizia