Facebook

12 settembre 2016
|
0 Comments
|

Le azioni Facebook (Clicca qui per grafico e quotazioni) sono quotate sull’indice NASDAQ, l’indice azionario americano dedicato alle aziende tecnologiche. Sono emesse dal colosso dell’informatica e del social, Facebook Inc., la società lanciata dal suo fondatore e CEO Mark Zuckerberg. La piattaforma social Facebook conta oltre un miliardo di iscritti in tutto il mondo e rappresenta un mondo a se stante in cui prende vita l’economia della stessa azienda. La piattaforma social Facebook non ha bisogno di presentazioni, mentre al fine dell’investimento contano i numeri, che vanno progressivamente aggiornati. A tal proposito, Facebook vanta un fatturato di oltre 17 miliardi di dollari, un risultato operativo oltre 6 miliardi e un utile di quasi 4 miliardi (dati 2015, in aumento). Sebbene facciano riferimento ad un anno preciso nel tempo, tale fattore conta relativamente in quanto la struttura di Facebook è solida ed anzi in crescita, sebbene le sue azioni possano vivere dei rialzi e dei ribassi fisiologici o dovuti agli eventi del momento.

In questa pagina pubblichiamo una panoramica riguardante tale titolo, evidenziando gli aspetti principali da tenere in considerazione nel caso si valuti la possibilità di investire attraverso l’acquisto di azioni (metodo tradizionale), così come quelli da valutare nel caso si valuti l’opzione di fare trading su azioni Facebook con i CFD.

logo Facebook Inc.

Info principali

  • Nome: Facebook Inc.
  • Codice: FB
  • Sede legale: Menlo Park (California - USA)
  • Persone chiave: Mark Zuckerberg (CEO, P)

Altro

Per fare trading su azioni Facebook Inc. è possibile scaricare la piattaforma gratuita Plus500 e aprire un conto demo senza deposito Inizia

Grafico delle azioni Facebook Inc.

Andamento storico delle azioni Facebook Inc.

Previsioni Azioni Facebook Inc.

Al fine di effettuare delle previsioni sulle azioni Facebook efficaci occorre innanzitutto considerare quegli elementi che consentono a tale azienda di fatturare. Tutti sanno come funziona Facebook, ma non tutti comprendono come mai una piattaforma a cui ci si iscrive gratuitamente riesce a fatturare miliardi di dollari. Volendo semplificare le cose, Facebook è un po’ come Google. Infatti, sebbene utilizzare il motore di ricerca sia assolutamente gratuito, tutti gli altri servizi, soprattutto quelli per le aziende, rappresentano la fonte di richiesta di servizi che consente a Facebook di fare profitto.

Le inserzioni pubblicitarie, ad esempio, rappresentano una grande porzione degli introiti. A questi si aggiunge tutto ciò che si muove attorno ai giochi che “girano” sulla stessa piattaforma social (acquisti degli elementi accessori, versioni complete, versioni PRO ecc.). Il grande numero di utenti conquistato da Facebook ha di fatto progressivamente costretto le aziende ad iniziare a relazionarsi con questo mondo, poiché di fatto consente di entrare facilmente in contatto con clienti e soprattutto potenziali clienti, sia da un semplice punto di vista di tradizionale “sportello di relazione con il pubblico”, sia da un punto di vista di conversioni, ovvero di marketing con l’obbiettivo di far crescere il proprio marchio e lanciare i propri prodotti.

Per quanto riguarda le inserzioni pubblicitarie, queste vengono lanciate sulla piattaforma social Facebook non solo dalle grandi aziende, ma da un intero universo di medie e piccole aziende. Ma Facebook va ancora oltre. Infatti, questa piattaforma offre la possibilità a coloro che non hanno una vera e propria azienda di far crescere il proprio brand, come ad esempio gruppi musicali, gruppi satirici, autori di libri ecc.

Considerato quanto appena detto, si può meglio comprendere le motivazioni che vedono Facebook un’opzione di investimento assolutamente interessante nel lungo periodo, anche perché non sembra vi siano segnali che la possano vedere in pericolo di subire crolli fallimentari. L’unica incognita, nel lungo periodo, resterà quella della prosecuzione dei trend delle conversioni delle campagne marketing, ovvero il loro grado di acquisizione di clienti per prodotti e servizi.

Chi valuta un piano d’investimento con approccio a lungo termine, ad esempio attraverso l’acquisto di azioni Facebook, potrà quindi valutare gli elementi appena esaminati, oltre ad altri elementi standard per ogni tipo di investimento azionario: ultimi bilanci periodici (annuali e semestrali degli ultimi anni), relazioni degli analisti interni all’azienda  stessa (consultabili anche online),  relazioni di analisti e agenzie di rating esterni all’azienda.

Chi invece preferisce un approccio a breve termine, quale può essere il trading online su azioni Facebook tramite CFD, potrà valutare tutti quegli eventi e avvenimenti che giorno per giorno possono avere un impatto rapido sulle quotazioni del titolo in Borsa. Il compito del trader sarà quello di coglierli al volo al fine di negoziare CFD al rialzo o ribasso di conseguenza per trarne vantaggio economico. Tali eventi possono essere previsti/prevedibili (es. pubblicazioni di dati annunciate) o imprevisti/non prevedibili (eventi non prevedibili e che possono influire sul titolo).

Quotazioni Azioni Facebook Inc.

L’analisi delle quotazioni Facebook nel medio e lungo periodo dal momento in cui la società è stata quotata in borsa nel 2012 è di facile lettura. Infatti, le quotazioni hanno visto un trend al rialzo dal maggio del 2012 (38 dollari) fino al settembre del 2016 (130$).

Nel breve periodo, le quotazioni dei titoli Facebook possono presentare anche discreti ribassi, ma sostanzialmente fisiologici. Infatti, trattasi di ribassi dovuti a prese di profitto e compravendite e del mercato azionario in generale. Quindi, sebbene lo storico delle quotazioni porti dei contraccolpi al ribasso in cui le quotazioni perdano anche dieci dollari in una settimana, nel medio e nel lungo termine le stesse hanno mostrato un vero e proprio rialzo da manuale.

Azioni Facebook Inc. dividendi

L’analisi storica dei dividendi di Facebook è anch’essa di facile lettura. Nessun dividendo fino al 2016. Non si tratta di un’eccezione, perché in tal senso andrebbero considerati anche diversi anni di vita del titolo Apple, il quale non ha offerto dividendi per ben 17 anni, tornando invece a pagarli una volta ottenuto il boom.

Ad ogni modo, va detto che anche i CFD Facebook consentono di ottenere vantaggi dai dividendi. Il broker fornitore del CFD, infatti eroga un premio accreditandolo direttamente sul capitale disponibile del conto trading nel caso in cui si abbia una posizione al rialzo che risulti ancora aperta al momento dello stacco del dividendo. Il premio sarà al contrario negativo nel caso in cui la posizione aperta sia al ribasso. L’importo del premio sarà rapportato alla leva finanziaria applicata in sede di apertura della posizione.

Investire in Azioni Facebook Inc.

Sono diversi motivi che possono convincere l’investitore a studiare la possibilità di investire in azioni Facebook, soprattutto se si prende in considerazione quanto detto nel paragrafo riguardante le previsioni. A parte ciò, occorrerà comunque valutare i bilanci futuri, perciò vi consigliamo nel caso di tenere sempre presente i risultati degli ultimi 2 anni e di informarvi circa i progetti della società. Internet è un mondo a sé e a volte non valgono le logiche “normali”.

Per investire su titoli Facebook a lungo termine secondo le modalità tradizionali ovvero l’acquisto di azioni, ci si può rivolgere ad banca autorizzata o ad una SGR (Società di Gestione del Risparmio). Investire su Facebook attraverso l’acquisto di azioni Facebook è consigliato nei casi in cui si mira a ottenere risultati nel lungo periodo, come alternativa al tradizionale risparmio. In tal caso andranno messi in conto anche i costi di commissione e di consulenza, oltre alla durata “consigliata” di mantenimento dei titoli, solitamente non inferiore a 1 anno. 

Trading su Azioni Facebook Inc.

Una pratica sempre più utilizzata parallelamente o alternativamente all’investimento azionario secondo le modalità tradizionali è quella del trading online su CFD Facebook. Il trading con i CFD è ottimale per un approccio a breve o brevissimo termine ed è quindi rivolto a chi cerca risultati in breve tempo, utilizzando anche piccoli budget, con piena autonomia operativa circa i momenti in cui negoziare al rialzo o al ribasso.

Lo strumento finanziario principale con cui si opera nel trading on line su azioni è quello del CFD (Contratto per Differenza), la cui quotazione deriva da quella di un titolo sottostante, che nel caso specifico dei CFD Facebook, è rappresentato dalle azioni Facebook quotate sul NASDAQ.

Per fare trading online con i CFD azionari Facebook occorre accedere ad una piattaforma di trading online, fornita gratuitamente dagli stessi broker (o fornitori) di CFD.

Se non avete alcuna esperienza vi consigliamo di iniziare con la piattaforma eToro, che consente di sfruttare il cosiddetto “social trading”, ovvero la possibilità di comunicare con gli altri utenti della piattaforma all’interno della stessa piattaforma. Un’altra ottima funzione di eToro è quella del “copytrading” con la quale si possono scegliere dei trader professionisti o comunque con più esperienza, da cui copiare in modo automatico le operazioni di trading. La selezione può essere fatta basandosi su classifiche di rendimento degli stessi trader professionisti, al fine di confrontarli tra loro e scegliere quello che convince maggiormente.

Se avete una base di esperienza almeno di qualche mese, vi consigliamo di provare la piattaforma Plus500, che offre una piena autonomia operativa unita alla più ampia scelta di CFD al mondo (più di 2.000 titoli negoziabili). Inoltre, la stessa piattaforma può essere utilizzata anche in modalità demo per  fare pratica con soldi virtuali.

Migliori piattaforme per il trading su Azioni Facebook Inc.

Di seguito elenchiamo i migliori broker che consentono di investire e fare trading su azioni Facebook Inc.. Tutti i broker elencati sono regolamentati ed autorizzati poichè provvisti di regolare licenza Cysec/FCA/Consob

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Serietà del brand
  • Piattaforma potente e flessibile
100€ Inizia