Mercati finanziari eccitati, durerà?

Mercati finanziari

Questo corso utilizza la piattaforma gratuita Il modo migliore per imparare il trading è fare pratica, ti consigliamo di (tempo richiesto 1 minuto)

Dopo la conference di Draghi i mercati si sono eccitati, cerchiamo di capire meglio le dinamiche di prezzo per il nostro trading.

I mercati hanno vissuto, una doppia settimana, la prima parte dominata dalla paura e la seconda euforica, cerchiamo di analizzare meglio che cosa è accaduto.

-Nella prima parte della settimana hanno predominato alcuni aspetti forti quali, la crisi in Cina. Continui dati negativi e scarsa crescita hanno fatto fortemente preoccupare il mercato, anche se in settimana è arrivato un buon dato sul Pil cinese che hai iniziato a ridurre le pressioni sul gigante asiatico. Poi il grande crollo del prezzo del petrolio, che però nel finire della settimana è schizzato al rialzo grazie a una forte tempesta arrivata in America.

La seconda parte della settimana è stata caratterizzata dalle parole di Mario Draghi, il presidente della Bce ha dichiarato di essere pronto interventi di natura straordinaria nel mese di Marzo e questo ha molto rassicurato i mercati che hanno fatto la loro ripartenza ciclica.

Ora analizziamo i principali indici internazionali per vedere nel dettaglio i livelli chiave:

-Indice Nikkei, a 16 ha certamente fatto una inversione di breve periodo, determinando la ripartenza ciclica dell’indice giapponese. Attenzione però perché l’indice nipponico ha fatto in precedenza un ciclo ribassista e quindi dobbiamo temere che questa sia una bella ripartenza, ma che il ciclo successivo, ossia quello attuale sarà negativo. I livelli da monitorare per la fine del rimbalzo area 18500-19000 mila punti. La velocità di raggiungimento di tale livello dipenderà molto dalla decisione dal parte del governo Giapponese d’intervenire o meno, con nuove misure di stimolo.

-Ftse Mib, indice italiano ha avuto un ciclo precedente positivo e ora auto una sua ripartenza ciclica, quindi fino a prova contraria rimane ancora uno degli indici meglio impostati dal punto di vista ciclico, sino in area 20000 mila sono possibili rialzi, da li in poi inizierà la parte difficile dei prezzi.

-Sp500, uno degli indici più deboli, per le politiche restrittive della Fed. I prezzi hanno disegnato un ciclo negativo e ora sono ripartiti al rialzo.I prezzi potrebbero arrivare in area 2050 quella a nostro avviso rappresenta l’estensione massima per questo tipo di movimento. Attenzione non rimane imbrigliati in questo movimento perché dopo questo rialzo ci aspettano movimenti ribassisti davvero molto forti, con minimo davvero molto più bassi rispetto a quelli attuali.Quindi il nostro consiglio è di evitare operazioni long, ma di attendere il momento giusto per operazioni di natura ribassista.

Passa subito all'azione: e inizia a sperimentare il trading di CFD (tempo richiesto 1 minuto)

Miglior broker per CFD

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Spread bassi
  • Conto demo gratis
100€ Inizia
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
100€ Inizia