Indice Nikkei, l'impostazione diventa preoccupante

Questo corso utilizza la piattaforma gratuita Il modo migliore per imparare il trading è fare pratica, ti consigliamo di (tempo richiesto 1 minuto)

Indice Nikkei, la situazione si fa ora molto critica, analizziamo insieme i livelli chiave da monitorare.

L’Indice giapponese, si trova in una situazione molto critica, ma direi che rispecchia esattamente la situazione del suo paese e delle scelte economiche da esso fatte. Il Giappone è stato e ancora oggi, si trova in una situazione di deflazione perenne con una crescita economia molto bassa e una popolazione molto anziana. Il primo ministro dell’economia Kuroda, in accordo con il primo ministro Abe, hanno deciso che da questa situazione, si sarebbe usciti con una politica di Quantitative easing enorme, stile americano.Oggi dopo anni di tale politica abbiamo ottenuto a parte una buona svalutazione dello Yen, un risultato praticamente nullo sull’economa reale, che con buona probabilità da questo term economico sarà nuovamente in recessione.Ora come si evince dal grafico dell’indice giapponese, la situazione si fa drammatica, perché l’economia reale non si riprende e le politiche monetarie di stimolo non stanno avendo effetto. Ora quindi sarà da capire in caso di crollo dell’indice giapponese e di probabile forza dello yen, come il governo intenderà agire e soprattutto se avrà altre armi al suo arco.Recentemente seguendo l’idea della Bce il governatore, ha proposto tassi in negativo, ma tale misura in Europa, ma crediamo anche in Giappone, avrà come unico risultato, quello di uccidere il sistema bancario già in difficoltà per i crediti in sofferenza. Infatti i tassi in negativo non fanno altro che ridurre ancora di più la profittabilita del sistema bancario.

Ma
ora cerchiamo di capire i livelli da cui partirà il movimento di ribasso per l’indice giapponese:

-14800 il livello da cui i prezzi hanno rimbalzato.Molti si attendevano che fosse un rimbalzo di lungo periodo, ma noi sin da subito, abbiamo avuto le nostre perplessità, perché in parallelo lo Yen non ha fatto che rafforzarsi e non indebolirsi, quindi una evidente convergenza a sfavore dell’indice giapponese. Ora i prezzi sul livello di 16500 hanno trovato una bella resistenza che li ha respinti e ora con buona probabilità inizieranno un movimento di ribasso di una certa entità che spingerà le quotazioni verso nuovi minimi di periodo. Il prossimo livello da monitorare il prezzo di 14000 mila punti quello potrebbe esser un prossimo livello di sostegno dei prezzi, non vuol dire di ripartenza ma da argine del prossimo movimento short che ci attendiamo.Quindi la nostra impostazione attuale è strong short.

Passa subito all'azione: e inizia a sperimentare il trading di CFD (tempo richiesto 1 minuto)

Miglior broker per CFD

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Spread bassi
  • Conto demo gratis
100€ Inizia
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
100€ Inizia