Ftse Mib attenzione alle false rotture

FTSE MIB40 Index

Questo corso utilizza la piattaforma gratuita Il modo migliore per imparare il trading è fare pratica, ti consigliamo di (tempo richiesto 1 minuto)

Oggi analizziamo il Ftse Mib alla luce del movimento d’ieri, ma dobbiamo osservare il libretto d’istruzioni molto attentamente.

Ieri abbiamo assistito a un bel movimento di Piazza Affari, che ha provato a rompere la congestione al livello di 22500. Attenzione all’analisi tecnica in questi casi, perché non tutte le rotture di prezzo hanno la stessa valenza. Nel dettaglio questa è avvenuta in un giorno in cui gli Usa erano chiusi, per il tacchino, quindi in un contesto di volumi molto bassi e questo tipo di movimento puzza tanto di falso movimento.

Vero anche il fatto, che la prossima settimana è il grande giorno della Bce in cui svelerà i suoi piani, però dobbiamo ammettere che una rottura di questo livello, in queste condizioni e uno dei peggiori segnali che potesse arrivare.Quindi il nostro consiglio ora è molto semplice ossia è quello di attendere i prossimi giorni per vedere che il segnale venga confermato.

Quindi in questo post abbiamo introdotto un concetto molto importante relativo all’analisi tecnica, ossia che essa, non può rappresentare l’unico metro di valutazione, per poter prendere una corretta decisione di trading, ma ci sono altre variabili che devono essere prese in considerazione:

-Volumi.

-Non deve essere una giornata festiva.

-Il movimento deve essere corale.

-Ora e giorno in cui tale movimento avviene.

Alla luce di queste ulteriori precisazioni, dobbiamo vedere non tanto la giornata di oggi che sarà ancora festiva, ma la prossima settimana, per capire con precisione il futuro della borsa milanese.

Ora vediamo di fare alcune proiezioni rialziste e ribassiste sul nostro indice per dare il contorno delle possibilità.

Proiezione rialzista: se i prezzi confermano la rottura al rialzo, avremo le quotazioni che andranno dritte come un missile in direzione 23500 in prima battuta. Crediamo che se Draghi, nella riunione della prossima settimana sarà particolarmente convincete, potremmo anche andare al di sopra dei livelli di 23500 in zona 24000 mila punti entro Natale e quindi fare il famoso rally natalizio che tutti si aspettano.

Proiezione ribassista: rottura dei 22000 mila punti, i prezzi subbierebbero una forte accelerazione al ribasso tale da portare le quotazioni con grande velocità in zona 21000 mila e poi sino in area 19500 che potrebbe essere il livello finale del movimento.

Non ci resta che attendere la prossima settimana che sarà fondamentale.

Passa subito all'azione: e inizia a sperimentare il trading di CFD (tempo richiesto 1 minuto)

Miglior broker per CFD

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Spread bassi
  • Conto demo gratis
100€ Inizia
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
100€ Inizia