Eni, Giovedì escono i risultati

ENI

Questo corso utilizza la piattaforma gratuita Il modo migliore per imparare il trading è fare pratica, ti consigliamo di (tempo richiesto 1 minuto)

Oggi analizziamo il titolo Eni che presenta una serie di fattori molto interessanti, vediamoli insieme per capire.

Il titolo Eni per chi non lo sapesse, rappresenta il titolo più pesante dell’intero listino italiano, quindi il suo andamento incide molto sul Ftse Mib. Vediamo ora insieme alcuni punti molto interessanti per capire le prospettive del titolo anche alla luce dei dati che devono uscire questo Giovedì.

Partiamo con la rassegna delle news sensibili per Eni:

*Il prezzo del petrolio in queste ultime sedute sta subendo un discreto rintracciamento, che certo non favorisce le aziende come Eni legate al settore petrolifero.

*Giovedì escono i dati del colosso petrolifero italiano, molta attenzione viene posta sul dividendo, infatti i recenti cali del prezzo al barile, la contrazione economica, fanno temere che il dividendo della società possa essere tagliato.Attualmente il dividendo della società Eni garantisce un ritorno economico di oltre il 5%, ma oggettivamente sembra insostenibile nel medio termine.

Per queste ragioni oggi, se osserviamo i prezzi di Eni ci rendiamo conto che le quotazioni si trovano su un doppio massimo importante che attende l’uscita di questi dati, ma entriamo più nel dettaglio dei numeri per capire.

Il titolo Eni dal punto di vista dell’analisi tecnica:

*Il titolo petrolifero ha disegnato una base a 13-13.5 base di appoggio da cui ha fatto una serie di massimi decrescenti.

*Nel dettaglio tecnico siamo arrivati al terzo massimo quindi solitamente il movimento successivo che ci attende è un movimento direzionale molto forte.

Dal punto di vista dell’analisi tecnica ci possiamo attendere con l’uscita dei dati di Giovedì che il titolo Eni abbia una discesa di prezzo sino ad arrivare anche nelle prossime settimane a testare il minimo di supporto della sua resistenza, ma non ci attendiamo che rompa al ribasso, ma che lungo termine riprenda al rialzo.

Quindi su questo titolo abbiamo una doppi volontà di trading di breve una impostazione ribassista,perché ci aspettiamo una trimestrale debole, con prezzi che possono scendere sino in area 14 da li poi ci attende una forte ripresa dei cross verso nuovi massimi assoluti, ma questa seconda fase la vedremo più avanti.

Lo stop da inserire per questa prima operazione short è 16.

Passa subito all'azione: e inizia a sperimentare il trading di CFD (tempo richiesto 1 minuto)

Miglior broker per CFD

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Spread bassi
  • Conto demo gratis
100€ Inizia
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
100€ Inizia