Azioni Terna, il titolo potrebbe perdere energia

Questo corso utilizza la piattaforma gratuita Il modo migliore per imparare il trading è fare pratica, ti consigliamo di (tempo richiesto 1 minuto)

Oggi analizziamo insieme il titolo Terna. Amato e conosciuto come titolo difensivo, perché potrebbe riserbare delle sorprese.

Il listino italiano è costituito al suo interno da varie anime che ora anlizzeremo insieme:
-Settore bancario.
-Settore energia.
-Settore utilities.
Nel dettaglio, il settore utilities rappresenta tutte quelle aziende che lavorano in un business costante, che hanno entrate regolari. Normalmente gli investitori si rivolgono a questo settore, quando voglio avere un atteggiamento difensivo.Quindi comperano queste azioni, come fossero una sorta di obbligazione, sapendo che hanno comunque un flusso di entrate costante e sono tutelate solitamente da generosi dividendi.
Ora che pero, la situazione sui mercati si sta facendo più pericolosa, ma ad un livello molto elevato, si iniziano a vendere anche le utilities e in questo caso anche il grafico di Terna presenta delle criticità, che ora andremo ad analizzare insieme.

Dal punto di vista grafico, il titolo Terna si presenta nella seguente situazione tecnica:
-I prezzi sono partiti dal livello di 3.5 e sono corsi per molto tempo, sino a toccare un importante massimo a 5. Dopodiché i prezzi hanno iniziato a lateralizzare tra il livello di 4.6-4.8. Sino a poco tempo fa questa poteva sembrare essere una fase di accumulazione, ma adesso iniziamo a nutrire qualche dubbio. Infatti se analizziamo in profondità l’andamento del titolo Terna con il sentiment del mercato italiano ci rendiamo conto che è possibile che qualche cosa di serio stia succedendo. Quindi riteniamo possibile che le azioni di Terna stiano in realtà sfruttando questo periodo come fase distributiva, ossia come periodo in cui prepararsi per una discesa dei prezzi,
Ora quindi dal punto di vista operativo, conviene prestare la massima attenzione al livello di 4.5. Se i prezzi dovessero scendere e restare al di sotto di questo livello crediamo che le quotazioni potrebbero subire una forte accelerazione ribassista, con i prezzi che andranno in direzione 4.2 che dovrebbe essere la prima base di appoggio.

Quindi ora, la nostra impostazione di trading, prevede che i prezzi debbano andare a rompere il livello di base di appoggio indicata e da li dovremmo avere la possibilità di aprire con una buona probabilità, posizioni di natura ribassista.

Passa subito all'azione: e inizia a sperimentare il trading di CFD (tempo richiesto 1 minuto)

Miglior broker per CFD

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
Plus500
  • Serietà del brand
  • Piattaforma potente e flessibile
100€ Inizia
Markets
  • Conto demo gratuito
  • Quotato London Stock Exchange
100€ Inizia